Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Agente penitenziario si suicida nel proprio garage: un sms al figlio prima del colpo

Polizia Penitenziaria - Agente penitenziario si suicida nel proprio garage: un sms al figlio prima del colpo


Notizia del 30/04/2014 - PADOVA
Letto (5675 volte)
 Stampa questo articolo


Uno sparo che interrompe la quiete del dopo pranzo, un uomo che si affaccia e vede il corpo del vicino riverso a terra, in una pozza di sangue, all'interno del garage. Una telefonata ai soccorsi, purtroppo inutili. Ha scelto di andarsene così, ieri intorno alle 14.40, un agente di Polizia Penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Padova.

Si chiamava Marco Congiu, 48 anni il prossimo 4 settembre, nato in Germania anche se originario della provincia di Oristano, residente da molti anni Taggì di Sopra (nel Comune di Villafranca Padovana) in via Rossini, con la moglie e i tre figli. Inspiegabile, almeno per ora, il motivo del suo gesto: i carabinieri della stazione di Limena, chiamati dal vicino, non hanno trovato nessun messaggio destinato a spiegare la ragione di quella decisione estrema. Solo un sms inviato al figlio diciottenne: il papà lo invitava a prendersi cura della mamma. Niente di più. Poco dopo pranzo l'uomo è andato in garage armato della sua pistola d'ordinanza.

L'ha puntata sotto il mento e ha esploso un colpo cadendo a terra. Colpo che udito da un vicino: è bastata un'occhiata, il corpo era a terra ed è scattato l'allarme. In quel momento Marco Congiu era solo casa. In pochi minuti è arrivata l'ambulanza del Suem mentre l'elicottero del Servizio di emergenza era già atterrato nella piazza della frazione.

Tuttavia ogni intervento è stato inutile. Sono trascorse ore prima che il corpo fosse spostato per i rilievi. Qualche vicino ha lamentato quel ritardo, preoccupato per il dramma che stavano vivendo i figli, due in minore età. È una tragedia senza un perché: Marco Congiu, introverso e riservato di carattere, non aveva manifestato particolari preoccupazioni o malesseri. Non sembrava depresso, non beveva e, in famiglia, il clima era sereno.

Alle 16 di ieri l'uomo avrebbe dovuto iniziare il turno in carcere fino a mezzanotte. "Siamo sgomenti perché questo grave fatto avviene a meno di un mese da un'analoga tragedia a Siena" commenta Donato Capece, segretario generale del Sappe (Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria), "Una riflessione va fatta sulla piaga dei suicidi nella Polizia Penitenziaria: 100 casi dal 2000 a oggi sono un'enormità.

È il prezzo che paghiamo per un lavoro durissimo che non ha attenzione da parte dei vertici del Dap (Dipartimento amministrazione penitenziaria). Vertici, il capo Tamburino e il vice Pagano, che devono dimettersi. E subito: il personale delle carceri è abbandonato a se stesso. Da anni chiediamo l'istituzione di punti di ascolto con esperti psicologi, dove gli agenti possano rivolgersi in situazioni di difficoltà".

"Esprimiamo solidarietà e affetto alla famiglia" spiega Giampietro Pegoraro, coordinatore veneto della Cgil-Polizia Penitenziaria, "Purtroppo l'elenco dei suicidi fra gli agenti della Polizia Penitenziaria s'allunga. Come Cgil, abbiamo lanciato richieste di intervento al Governo e al Ministero della Giustizia, tutte rimaste inascoltate.
Le condizioni di lavoro per gli agenti sono sempre più difficili: in carcere finiscono malati anche psichiatrici, tossicodipendenti in crisi, tantissimi stranieri. E gli agenti sono del tutto impreparati a gestire situazioni complesse e spesso al limite, costretti a turni pesanti con 40-50 ore di straordinari al mese, tante volte non pagati. Basta pensare che mancano circa 7 mila agenti nelle carceri italiane".

Il Mattino

Le lunghe ombre di Torino: il malessere della Polizia Penitenziaria continua ...

 

I colleghi si uccidono nell’indifferenza generale: chi sono i responsabili morali?

 

Attività del DAP sulla prevenzione dei suicidi nella Polizia Penitenziaria: permetteteci qualche dubbio...

 

Suicidi nella Polizia Penitenziaria: Le Commissioni studiano, i colleghi muoiono

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

10 C’era una volta la sentinella