Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Agente sospeso dal servizio: avrebbe favorito detenuti legati alla camorra

Polizia Penitenziaria - Agente sospeso dal servizio: avrebbe favorito detenuti legati alla camorra


Notizia del 02/03/2014 - TERAMO
Letto (3066 volte)
 Stampa questo articolo


Sospeso per sei mesi dal servizio. Questa la decisione del gip Domenico Canosa nei confronti dell'agente della Polizia Penitenziaria del carcere di Teramo accusato di vari reati tra cui rivelazione di segreti, corruzione e spaccio di droga.

Il giudice ha quindi accolto la richiesta formulata dal titolare dell'indagine, il sostituto procuratore Luca Sciarretta, nei confronti di G. A. l'agente della Polizia Penitenziaria sospettato di avere favorito alcuni detenuti legati alla camorra, rivelando segreti d'ufficio che si potevamo rivelare utili ai detenuti e anche di avere fatto entrare stupefacenti all'interno del carcere in cambio di denaro.

Nell'indagine risulta coinvolto anche un medico teramano, accusato di avere rilasciato falsi certificati medici all'agente per consentirgli di fare dei periodi di assenza dal lavoro per malattia. Il medico è indagato, ma gli addebiti nei suoi confronti sarebbero limitati al falso e non sarebbe coinvolto nelle ipotesi di reato che invece vengono contestate all'agente.

Tra le quali vi è anche la violazione dell'articolo 390 del codice penale "procurata inosservanza della pena", che si concretizza quando si aiuta qualcuno a sottrarsi all'esecuzione della pena. Cosa avvenuta - sempre secondo le accuse - quando l'agente si sarebbe messo in contatto con un latitante pescarese, ricercato per scontare una condanna definitiva, che venne poi trovato e arrestato nel novembre 2011.

Secondo gli inquirenti G. A. avrebbe dunque saputo come rintracciare il latitante, ma si sarebbe ben guardato dall'avvisare i suoi colleghi o un altro organo di polizia giudiziaria per fare eseguire l'arresto, come sarebbe stato suo dovere fare in quanto agente della Polizia Penitenziaria. L'indagine sul suo conto nasce è una costola dei una più vasta inchiesta della Dda (Direzione distrettuale antimafia) di Napoli su alcuni esponenti della camorra. Dalle intercettazioni sarebbe emerso che alcuni di questi indagati - che poi sarebbero stati portati nel carcere teramano per scontare la pena - avevano contatti con G. A..

Di qui l'apertura di una fascicolo autonomo della procura di Teramo sul conto dell'agente della Polizia Penitenziaria, le cui mosse sono state seguite per lungo tempo anche attraverso nuove intercettazioni. E da queste sarebbe emerso che l'agente parlava con detenuti e loro familiari, rivelando in anticipo il trasferimento in altri carceri o facendogli sapere chi avrebbero trovato in cella e altre informazioni che sarebbero dovute rimanere riservate.

L'agente era stato interrogato la settimana scorsa dal gip, ma si era avvalso della facoltà di non rispondere: il giudice, dopo essersi riservato sulla decisione da prendere, ha poi accolto la richiesta di sospensione che ieri è stata notificata all'agente.

Il Centro

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE ABRUZZO
Statistiche carceri Regione Abruzzo







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

8 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

9 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

10 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera