Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

Polizia Penitenziaria - Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia


Notizia del 09/02/2018 - ROMA
Letto (1521 volte)
 Stampa questo articolo


Ancora alta tensione nel carcere di Rebibbia a Roma, già al centro delle cronache per l’aggressione violenta a due poliziotti penitenziari da parte di un detenuto nella cui cella è stato sequestrato un coltello artigianale. Tra il 7 e l'8 febbraio altri tre agenti di Polizia Penitenziaria sono stati aggrediti e feriti da altrettanti ristretti della Casa Circondariale Nuovo Complesso di Rebibbia.

Agenti aggrediti a Rebibbia 

Ricostruisce l’accaduto Maurizio Somma, Segretario nazionale per il Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: "La situazione resta allarmante nelle nostre carceri, a Rebibbia in particolare. Un detenuto romano ristretto al Reparto G12 che si era introdotto in una stanza, al richiamo del poliziotto penitenziario di servizio, con un gesto repentino si voltava e gli dava uno schiaffo in pieno volto, Il pronto intervento di altri colleghi che sono intervenuti ha evitato che la situazione volgesse al peggio". 

Seconda aggressione 

"Questa mattina (ieri ndr) nuova colluttazione, provocata da un detenuto marocchino che, richiamato per una contestazione disciplinare, è andato in escandescenza aggredendo il personale li operante tra cui due Sovrintendenti, uno dei quali colpito in pieno volto anche con un oggetto che gli dovrebbe aver spaccato leggermente il labbro internamente. È da sottolineare che nell'ultimo periodo diversi detenuti di Rebibbia provocano con strafottenza modi inurbani e arroganza i poliziotti penitenziario, creando sempre situazioni di grande tensione. Il Sappe - prosegue Somma - esprime solidarietà ai colleghi coinvolti nei gravi episodi e augura loro una veloce ripresa e ritorno in servizio. Queste aggressioni sono intollerabili. Noi non siamo carne da macello ed anche la nostra pazienza ha un limite". 

Riforma penitenziaria che mina la natura di pena e carcere 

"Il Governo, attraverso l’Amministrazione Penitenziaria ed il Ministero della Giustizia, anziché adottare provvedimenti che garantiscono ordine e sicurezza nelle carceri - conclude Somma -, vuole approvare una riforma penitenziaria che mina proprio la natura stessa di pena e carcere, depotenziando anche il ruolo della Polizia Penitenziaria. E questo è grave e inaccettabile".

romatoday.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”