Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Angelino Alfano: lo Stato è pronto ad inasprire il 41-bis e impedire messaggi dal carcere

Polizia Penitenziaria - Angelino Alfano: lo Stato è pronto ad inasprire il 41-bis e impedire messaggi dal carcere


Notizia del 16/12/2013 - ROMA
Letto (1338 volte)
 Stampa questo articolo


Angelino Alfano mostra la faccia feroce alla mafia. “I boss mafiosi sappiano che se provano a far uscire ancora informazioni dal carcere, lo Stato è pronto ad indurire sempre di più la legislazione sul carcere duro”, è l’avvertimento del ministro dell’Interno, che parla a margine dell’audizione in commissione antimafia in Prefettura a Milano. “Non avremo nessuna timidezza nel fare tutto ciò che è necessario fare per impedire che dall’interno delle strutture penitenziarie si possano dare ordini verso l’esterno”.

E’ chiaro a cosa si riferisca Alfano. Nelle ultime settimane, il pm Nino Di Matteo, che rappresenta l’accusa nel processo sulla trattativa Stato-mafia, è stato bersaglio di ripetute di minacce da parte del “capo dei capi” Totò Riina. Prima, il boss era stato sentito urlare a un compagno di carcere: “Quelli lì devono morire, fosse l’ultima cosa che faccio”. Poi, pochi giorni fa, l’ultima gravissima intimidazione: “E’ tutto pronto e lo faremo in modo eclatante”.

”Siamo dalla parte di Di Matteo e dalla parte di tutti i magistrati che sono impegnati in trincea e in prima linea”, afferma il vicepremier. “Lo Stato è dalla loro parte e metterà tutti i mezzi di cui dispone e la tecnologia di cui dispone l’intero Paese per rendere più sicura la loro vita: ogni attacco alla loro sicurezza è un attacco allo Stato contro cui lo Stato reagirà con ogni mezzo di cui dispone”.

Eppure, il pm si è visto costretto a non partecipare all’ultima udienza del processo sulla trattativa Stato-mafia, a causa delle molteplici minacce subite. “Noi abbiamo offerto ai magistrati di Palermo ogni disponibilità che è nei poteri dello Stato di dare”, si giustifica Alfano. “Non c’è nulla di più efficace dei sistemi di protezione che abbiamo immaginato. Ma se si dovessero identificare altre misure più efficaci, noi siamo comunque disponibili”.

Il Fatto Quotidiano

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria