Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Antonino Speziale l''omicida del Poliziotto Filippo Raciti trovato con un cellulare in carcere

Polizia Penitenziaria - Antonino Speziale l''omicida del Poliziotto Filippo Raciti trovato con un cellulare in carcere


Notizia del 26/11/2017 - TRAPANI
Letto (6537 volte)
 Stampa questo articolo


Il carcere di Favignana ancora al centro di un grave episodio . Dopo l’evasione qualche settimana addietro di tre pericolosi detenuti, catturati dai Carabinieri cinque giorni dopo la clamorosa fuga, adesso un detenuto è stato trovato in possesso di uno smartphone . L’ episodio risale a giovedì scorso e a darne notizia con una nota è stato il sindacato della Polizia Penitenziaria Sappe. Il detenuto trovato col cellulare è Antonino Speziale il ventisettenne catanese in carcere per scontare una sentenza di condanna a otto anni. per l’omicidio del poliziotto Filippo Raciti avvenuto nel febbraio del 2007 prima del derby di calcio tra il Catania e il Palermo. Per Speziale, la cui condanna è definitiva dal 2012, si tratta dell’ennesima violazione ai regolamenti carcerari, anche nelle strutture penitenziarie dove è stato detenuto, ad Agrigento e Trapani si è reso responsabile di gravi episodi , nei rapporti della Polizia Penitenziaria è stato indicato come “un vero e proprio bullo”. 

“Nella tarda serata di giovedì il detenuto chiedeva di andare in infermeria perché stava male - spiega Lillo Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sappe - Veniva accompagnato dall’Agente di servizio per le cure dovute , ma, con la scusa di chiedere un po’ di farina che lui aveva terminato, chiedeva di avvinarsi ad un’altra cella, occupati da quattro ristretti. L’Agente di Polizia Penitenziaria, con grande attenzione, si è però insospettito ed infatti, dopo aver controllato il barattolo con l’Assistente Capo incaricato di curare la sorveglianza generale del penitenziario, rinvenivano all’interno un telefono cellulare perfettamente funzionante’’. 

La Procura di Trapani ha aperto una indagine per accertare chi ha introdotto il cellulare in carcere, nascondendolo in quel barattolo dove Speziale si apprestava a recuperarlo. Il Sappe intanto è tornato a denunciare la vulnerabilità della sicurezza nei carceri, anche in quello di Favignana che seppure relativamente nuovo presenta forti carenze. Quando ci fu l’evasione dei tre detenuti si scoprì per esempio il mancato funzionamento della video sorveglianza. Ora il Sappe invoca sistemi in grado di schermare i penitenziari italiani ed “ha rinnovato al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria interventi concreti come, ad esempio, la dotazione ai Reparti di Polizia Penitenziaria di adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l’indebito uso di telefoni cellulari o apparecchi, che risultano sempre meno rilevabili con i normali strumenti di controllo”.

lastampa.it

Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia