Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Arresti domiciliari in convento: trasferito l'ex cappellano del carcere di San Vittore

Polizia Penitenziaria - Arresti domiciliari in convento: trasferito l'ex cappellano del carcere di San Vittore


Notizia del 18/04/2013 - MILANO
Letto (1749 volte)
 Stampa questo articolo


Arresti domiciliari in convento per l'ex cappellano di San Vittore, accusato di abusi sessuali nei confronti di alcuni detenuti.

Don Alberto Barin, l'ex cappellano del carcere di San Vittore arrestato con l'accusa di abusi e violenze sessuali nei confronti di 11 detenuti, ha ottenuto gli arresti domiciliari che scontera' in un convento. Lo ha deciso il Gip di Milano Enrico Manzi, accogliendo la richiesta del legale del religioso, l'avvocato Mario Zanchetti. La procura di Milano aveva espresso parere contrario all'istanza di domiciliari in convento. Il religioso ha pero' il divieto assoluto di comunicare con l'esterno.

Don Barin, 51 anni, era finito in carcere lo scorso 20 novembre, nell'ambito dell'inchiesta condotta da squadra mobile e Polizia Penitenziaria e coordinata dal procuratore aggiunto di Milano Pietro Forno e dai pm Daniela Cento e Lucia Minutella. Secondo l'accusa, l'ex cappellano del carcere di San Vittore faceva leva sullo ''stato di bisogno'' dei detenuti, che si rivolgevano a lui per avere sigarette, shampoo, saponette o spazzolini - piccoli beni per vivere meglio in carcere - e poi appagava le sue ''pulsioni'', chiedendo loro in cambio favori sessuali. Infine, quando i detenuti uscivano dal penitenziario, a pena scontata, sempre secondo le indagini, li 'invitava' a passare a casa sua per altre prestazioni sessuali, facendogli pesare il fatto che i suoi pareri di 'buona condotta' erano stati utili, a suo dire, per le scarcerazioni. A novembre Barin era stato arrestato per abusi su sei detenuti, in particolare giovani nordafricani, e poi lo scorso 3 aprile gli era stata notificata nel carcere di Bollate una nuova ordinanza del gip Manzi per violenze sessuali nei confronti di altre cinque vittime. Poi e' arrivata nei giorni scorsi la richiesta della difesa di Barin che ha chiesto di essere trasferito in un convento agli arresti domiciliari. Istanza accolta dal gip e a cui i pm, invece, si erano opposti.

Ansa

Ex Cappellano di San Vittore: nuove accuse di violenza sessuale sui detenuti

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

6 Diventa anche tu Capo del DAP!

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento