Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Arresti domiciliari più facili da ottenere: prime scarcerazione dopo sentenza Cassazione sui braccialetti elettronici

Polizia Penitenziaria - Arresti domiciliari più facili da ottenere: prime scarcerazione dopo sentenza Cassazione sui braccialetti elettronici


Notizia del 06/09/2015 - SASSARI
Letto (1990 volte)
 Stampa questo articolo


Alcuni avvocati sassaresi avevano sollevato il problema e a distanza di qualche giorno ecco arrivare i primi provvedimenti di scarcerazione. Il caso riguarda alcuni detenuti ai quali erano stati concessi i domiciliari – dopo un periodo di permanenza in carcere – ma che da mesi sono costretti a restare in cella per via della carenza di braccialetti elettronici.

Ieri mattina le prime scarcerazioni disposte dal giudice delle indagini preliminari. Una per Giovanni Furesi, 68 anni, al quale era stata applicata, con ordinanza del 13 luglio scorso, la misura degli arresti domiciliari subordinata alla disponibilità del braccialetto elettronico. «Ma di fatto – aveva sostenuto il suo avvocato Danilo Mattana nell’istanza presentata al gip – nei suoi confronti è applicata la misura cautelare più grave, cioè la custodia in carcere». Immediato il riferimento alla recente sentenza della Cassazione (n.35571 del 25 agosto) «che in contrasto con precedenti provvedimenti – spiega Mattana – ha disposto l’immediata scarcerazione di un detenuto che, pur avendo ottenuto dal tribunale del Riesame gli arresti domiciliari con il controllo del dispositivo elettronico, era rimasto in carcere, perché non c’era la disponibilità del braccialetto (duemila i contratti di fornitura commissionati alla Telecom dal Ministero ndc). Nella decisione si è ritenuto che se il giudice decide di adottare il mezzo elettronico e questo strumento manchi, il detenuto deve essere ugualmente scarcerato, in quanto il magistrato, con la sua decisione, ha applicato una misura diversa dal carcere che non può essere subordinata alle esigenze di spesa dalla Pubblica Amministrazione». E ieri il giudice ha accolto la richiesta del legale.

Stessa cosa è accaduta per un altro detenuto, Ananio Mesina. Lo scorso 28 luglio il gip Elisa Marras, così come chiesto dagli avvocati Antonio Secci e Sara Luiu, aveva sostituito nei confronti del giovane orgolese la misura cautelare della custodia in carcere con quella degli arresti domiciliari. E anche in questo caso, però, mancando il braccialetto il detenuto

era rimasto in cella. Ieri mattina il gip Spanu ha autorizzato nei suoi confronti l’esecuzione dell’ordinanza applicativa degli arresti domiciliari. «Scarcerazione immediata – scrive il gip – prima del reperimento del braccialetto elettronico che sarà applicato non appena disponibile».

lanuovasardegna.gelocal.it

 

Sentenza Cassazione: scarcerazione anche se sono finiti i braccialetti elettronici

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario