“Non dimenticate Peppe Montalto”
28/06/2011 " />

  Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Articolo Trapaniok.it : Non dimenticate Peppe Montalto.

Notizia del 30/06/2011 - TRAPANI

Articolo Trapaniok.it : Non dimenticate Peppe Montalto.

letto 2059 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
“Non dimenticate Peppe Montalto”
28/06/2011
Le autorità sarebbero intenzionate a negare l’intitolazione del carcere di Alba all’agente ucciso dalla mafia. I colleghi protestano
Una protesta scuote le carceri italiane da nord a sud. La notizia della possibile mancata intitolazione del carcere di Alba all’agente Giuseppe Montalto, assassinato sedici anni fa dalla mafia a Trapani, ha generato durissime reazioni. Il sito della polizia penitenziaria è stato intasato da messaggi di protesta. “Ho conosciuto molto bene Giuseppe Montalto in quanto abbiamo lavorato insieme all’Ucciardo-ne”, scrive Francesco. “Negare l’intitolazione di un istituto penitenziario ad un servitore dello Stato che è morto per avere fatto fino in fondo il proprio dovere è una cosa vergognosa. Non voglio neanche pensare che i nostri colleghi caduti per mano della mafia possano essere così dimenticati”. “Chi non conosce la vicenda di Giuseppe Montalto non può farsi la benché minima idea di cosa significhi per un uomo cresciuto al sud, in una terra ad alta densità mafiosa, ribellarsi alla mentalità meschina ed odiosa della mafia”, scrive Edoardo. “Approvare la richiesta permetterà di ricordare, ogni volta che verrà nominata la casa circondariale di Alba, un grande uomo dello Stato che non si è piegato alla mafia”. “Non oso pensare - scrive un assistente capo - che l’intitolazione di un carcere ad un collega morto per mano mafiosa passi da un cavillo del genere”. Quello del carcere di Alba non è l’unico caso. Anche dalla casa circondariale di Cuneo è partita una richiesta. “Avevamo chiesto d’intitolare il piazzale antistante l’istituto a Giuseppe Montalto”, spiega Carmelo. “Abbiamo ottenuto la delibera dell’Ufficio toponomastico di Cuneo, ma ancora oggi l’amministrazione è totalmente assente”. Un disinteresse generale che amareggia gli agenti della polizia penitenziaria impegnati, giornalmente, nelle carceri italiane. C’è chi lancia una proposta provocatoria. “Tutti i comandanti, per solidarietà al collega Gerardo D’Errico ed al carcere di Alba - scrive un appartenente alla po-lizia penitenziaria - chiedano d’intestare qualcosa - un piazzale, una caserma, una sala convegni o altro - a Peppe Montalto. Cosicché tutte le carceri d’Italia possano perpetuare il ricordo del collega”.

tratto da www.trapaniok.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Inviaci un tuo Articolo

Inviaci una Foto

Circolari DAP

Indirizzi Carceri


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario