Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Assistente Capo arrestato dai Carabinieri: detenzione ai fini di spaccio di droga

Polizia Penitenziaria - Assistente Capo arrestato dai Carabinieri: detenzione ai fini di spaccio di droga


Notizia del 17/05/2013 - LECCE
Letto (2950 volte)
 Stampa questo articolo


Arrestato Assistente Capo della Polizia Penitenziaria: spacciava droga nella casa in costruzione, arrestato dai Carabinieri.

E’ finito nei guai per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e ora si trova lì, esattamente dove lavorava, fino a poche ore prima, ma dall’altra parte della barricata, fra i reclusi che teneva sotto guardia. M.G., 42enne di Scorrano, Assistente Capo della Polizia Penitenziaria, in servizio presso la casa circondariale Borgo San Nicola di Lecce, è stato arrestato la scorsa mattina dai carabinieri della compagnia di Maglie.

M. G. era finito sotto la lente dei militari da quando alcuni residenti di una via di Scorrano avevano notato un insolito viavai in un’abitazione in costruzione. Fatto che avveniva sempre di mattina, e con cadenza pressoché quotidiana. Il soggetto segnalato ai carabinieri, tra l’altro, era sempre lo stesso, e non certo il legittimo proprietario. In alcune occasioni era stato visto passeggiare lungo una stradina di campagna che porta all’interno dell’aia; in altre, come stamattina, scavalcare direttamente il muretto. Era evidente che vi fosse qualcosa di sospetto. E’ così che i militari hanno deciso di appostarsi e vederci più chiaro. E quando questa mattina hanno constatato con i loro occhi l’arrivo di quell’uomo ed il suo ingresso nel rustico (peraltro di un suo conoscente, ignaro di tutto), hanno atteso di vedere come si muovesse all’interno.

I carabinieri hanno quindi colto un movimento ben preciso: l’uomo che spostava un paio di mattonelle e raccoglieva un involucro da terra. A quel punto, i carabinieri del nucleo operativo di Maglie si sono palesati e l’hanno fermato. Giannotta, che non si era accorto di essere osservato, è stato identificato e poi perquisito. Ed è stato trovato in possesso di 12,5 grammi di eroina in un unico pacchetto e 7,5 di cocaina in altri due involucri. Addosso aveva anche una pasticca, sulla quale sono in corso accertamenti. Così come si sta cercando di capire se lo stupefacente fosse destinato a ospiti del carcere, come altre volte scoperto negli anni, o a persone diverse. Tutti aspetti che Giannotta dovrà chiarire davanti all’autorità giudiziaria.

www.lecceprima.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario