Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Assolto agente penitenziario accusato di stalking nei confronti di tre bariste e un''infermiera all''interno del carcere di Lecce

Polizia Penitenziaria - Assolto agente penitenziario accusato di stalking nei confronti di tre bariste e un''infermiera all''interno del carcere di Lecce


Notizia del 21/04/2016 - LECCE
Letto (1179 volte)
 Stampa questo articolo


Era finito al banco degli imputati con l'accusa di aver perseguitato tre cameriere e un'infermiera in servizio nel carcere di “Borgo San Nicola”. Ma ieri, l'agente di Polizia Penitenziaria, M.M.S., 49 anni, di Martano, è stato assolto con formula piena (“perché il fatto non sussiste”) dal reato di stalking. E' questo il verdetto emesso ieri dal giudice della prima sezione penale Annalisa De Benedictis. Per la pubblica accusa (il titolare del fascicolo d'inchiesta era il pubblico ministero Giuseppe Capoccia, oggi a capo della Procura di Crotone), il 49enne avrebbe meritato una condanna a dieci mesi perché, tra la primavera e l'estate del 2013, con le cameriere del bar dell'Eap (Ente di assistenza per il personale dell'amministrazione penitenziaria) si sarebbe rivolto con frasi equivoche a sfondo sessuale, e in altri casi, le avrebbe messe a disagio, lamentandosi in modo plateale del servizio.

 

Secondo il quadro accusatorio, l'agente sarebbe andato oltre con l'infermiera: l'avrebbe corteggiata in modo insistente, cercandola sul luogo di lavoro, invitandola a prendere un caffé, facendole trovare sull'auto biglietti anonimi con richieste di fidanzamento. E ai rifiuti della malcapitata, l'imputato avrebbe reagito in modo minaccioso. Insomma, queste le accuse che avevano dato il via al procedimento e che le presunte vittime (parte civile al processo con l'avvocato Patrizia Giammaruco) hanno confermato in aula.

 

Ma il giudice De Benedictis, che finirà di mettere nero su bianco le motivazioni della sentenza entro novanta giorni, ha stabilito che “il fatto non sussiste”, accogliendo così la tesi dell'avvocato difensore Carlo Caracuta. Questi aveva inoltre fatto presente che, anche nell'ipotesi in cui l'atteggiamento dell'agente fosse stato insistente, non ha provocato danni in nessuna delle vittime, venendo così meno la condizione necessaria per poter giustificare il reato di stalk

lecceprima

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?