Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Ad Alba, ai funerali di Ferrero, ennesima figuraccia della Polizia Penitenziaria. Grazie ai soliti inutili burocrati


Polizia Penitenziaria - Ad Alba, ai funerali di Ferrero, ennesima figuraccia della Polizia Penitenziaria. Grazie ai soliti inutili burocrati

Notizia del 19/02/2015

in Perché siamo un Corpo di Serie B

(Letto 11628 volte)

Scritto da: Daniele Papi

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ad Alba da ieri il grande uomo, Monsù Ferrero, non sarà più possibile incontrarlo per strada. Un uomo che per la gente, i suoi concittadini ed i suoi dipendenti ha dato ed insegnato tanto.

Ad Alba ieri erano presenti tutti, comuni cittadini, dipendenti, enti locali – provinciali, regionali, commercianti, Forze dell'Ordine, insomma c'erano proprio tutti tranne la Polizia Penitenziaria. Nonostante la Polizia Penitenziaria possa accedere allo spaccio aziendale della Ferrero (accesso consentito solo ai dipendenti ma per volontà di Monsù Ferrero esteso a tutte le forze dell'ordine), nonstante il 40% delle mogli dei colleghi della Polizia Penitenziaria Albese sia alle dipendenze della Ferrero s.p.a ebbene, noi ieri li non eravamo!!!!

Ai colleghi, non è restato altro che partecipare in forma privata. Bellissima figura, come è solita fare questa Amministrazione. Il Direttore in missione presso l'altro Istituto che dirige (Fossano), il Comandante libero dal servizio, i quattro colleghi, partiti dal carcere vi hanno fatto ritorno poco dopo!

NON LI HANNO FATTI PASSARE, erano sprovvisti dell'accredito.

Infatti, come era ovvio, tutti volevano dimostrare pubblicamente il proprio cordoglio al cittadino più importante di Alba, ad uno degli imprenditori più „mediatici“, la NUTELLA è ovunque.ed invece, noi come al solito sentiamo il dovere di essere "diversi". Monsù Ferrero è mancato sabato, l'intera Città ed il Comune stesso hanno immediatamente dato inizio a tutte le procedure di rito e di organizzazione, considerato che come preventivabile la ridondanza dell'evento avrebbe richiamato anche alcuni vertici dello Stato e della Imprenditoria e noi?

Noi non siamo stati capaci di alzare la cornetta del telefono e dire "noi vorremmo esserci! Cosa dobbiamo fare? Neanche l'umiltà di chiedere al competente Ufficio Dipartimentale di interfacciarsi con l'organizzione del Comune di Alba, visto che la presenza del Presidente del Consiglio era stata annunciata. Neanche una telefonata al Provveditorato di Torino, per capire se era il caso di cercare di fare il minimo richiesto, semplicemente informarsi.

...no... non sia mai! Noi non chiediamo, noi pretendiamo di svegliarci e decidere all'ultimo momento, in quanti e quando andare, pretendiamo di essere accolti a braccia aperte e che ci vengano riservati posti in prima fila!

Invece di cospargerci il capo di cenere, cercare di rimediare, magari presentandoci ufficialmente e formulando le doverose scuse, noi? Noi facciamo gli offesi, giriamo i tacchi e andiamo via!

Che vergogna!

Mi vergogno che il Corpo non sia stato rappresentato dalla mia amministrazione, al saluto che l'intera città ha reso ad un grande uomo che per tutti i cittadini Poliziotti Penitenziari Albesi, ha dato tanto senza nulla avere e pretendere in cambio! E' imperdonabile che in una giornata così importante ad Alba, erano assenti i vertici dell'Amministrazione in ambito locale, ancora più imperdonabile è l'assenza del Comandante di Reparto.

Ho raccolto lo sfogo di una coppia di cari amici, ed ho sentito il dovere di dar loro voce tramite le pagine messe a disposizione per gli interventi, perché traspare il sentimento di delusione e dignitosa indignazione che la pervade.....

E' ora di dire Basta! A questi indegni burocrati incapaci di prendersi uno straccio di responsabilità.... qui apro una piccola riflessione polemica squisitamente personale, se fosse mancato a presenziare il Comandante della Stazione dei CC di Alba, perché libero dal servizio, oggi avrebbe sicuramente organizzato un viaggio di trasferimento ad altra sede.

 

 


Scritto da: Daniele Papi
(Leggi tutti gli articoli di Daniele Papi)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Mafiosi convertiti all''islam durante la permanenza in carcere: il caso del boss che vuole convertire anche il figlio
Carcere di Orvieto di nuovo casa di reclusione? La protesta dei Poliziotti: a rischio la chiusura del carcere
Il DAP affida in esclusiva all''Ucoii la scelta degli imam nelle carceri: pericolo di predominanza salafita
Motovedetta della Polizia Penitenziaria in soccorso di otto ricercatori bloccati sull''isola di Pianosa
Nuovo carcere di Brescia? Pronto non prima di sei o sette anni
Rapporto segreto del DAP: gli imam nelle carceri? Assasini, rapinatori, stupratori
Due minorenni tentano l''evasione da Nisida approfittando della lezione di teatro
Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 12


Nessuna corona di fiori! Mancava anche quella!
Però a Natale la Direzione manda la macchina a ritirare il pacco dono (contenente le prelibatezze) che Monsù Ferrero faceva preparare per Lei come per tutti i Dirigenti degli altri Enti e Forze dell'Ordine locali

Di  PelPen  (inviato il 21/02/2015 @ 11:15:19)


n. 11


Carissimi colleghi è vero.
Tanti anni fa eravamo considerati: brutti, sporchi, cattivi ed ignoranti.
Però eravamo uniti, tosti nell'affrontare qualunque cosa anche se molte volte ci calpestavano con i piedi in testa.
Oggi abbiamo del tutto perso la dignità...via i dirigenti al comando del Corpo di Polizia Penitenziaria. Abbiamo perso definitivamente la dignità.
Può essere che nessuno voglia prendere in mano la situazione?
Inutile sperare sempre...dobbiamo farlo noi...costi quel che costi!
Una figuraccia così non si può sopportare.
Figuratevi, dalle mie parti in occasione del suicidio di un caro collega. NESSUNO dei vertici si recò a rendere omaggio alla salma presso l'obitorio del nosocomio cittadino...
Sono davvero schifato da tutto ciò....
Vadano a quel paese tutti coloro i quali non hanno le pal...per prendersi alcune responsabilità, trincerandosi vigliaccamente dietro alle direttive diramate dal DAP e dal PRAP.


Di  Saru u tostu  (inviato il 21/02/2015 @ 10:48:49)


n. 10


Era solo l'imprenditore Ferrero, fosse stato un Direttore o un provveditore o comunque un alto dirigente dell'Amministrazione, ci avrebbero mandato cinquanta agenti con tanto di autovetture con insegna.
Purtroppo non ce sta nulla da fa, ha ragione Dr. Gratteri, il DAP va soppresso, è solo un ente inutile.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 21/02/2015 @ 01:21:22)


n. 9


@verità
E' ovvio che sto provocando.
Sono indignato, mal rappresentato da persone che guardano solo dentro il loro piccolo orticello.
Da definire vergognosa l'ennesima figura meschina che ci è stata imposta è il minimo.

Di  NUTELLA  (inviato il 20/02/2015 @ 23:05:18)


n. 8


questo e un quadro desolante dell'amministrazione centrale che se ne frega di tutti e tutto .

Di  anonimo  (inviato il 20/02/2015 @ 21:38:46)


n. 7


Ahahah sono d'accordo con Marco 😂😂😂

Di  Gigi  (inviato il 20/02/2015 @ 18:50:47)


n. 6


Parola più giusta da dire a queste persone" Vergogna" che purtroppo ci rappresentano in sede periferica .
Spero che il Signor Ministro prenda nei loro confronti azioni disciplinari , dove ne riscontrassero, come è stato fatto nei giorni scorsi nei confronti di quei colleghi, che hanno commentato la morte per suicidio di un rumeno.

Di  Gian Vito  (inviato il 20/02/2015 @ 16:36:30)


n. 5


Per nutella ..ferrero é stato un grande uomo e la comunità tutta gli é riconoscente per quello che ha fatto e va bn oltre lo stipendio per i dipendenti. Lí c erano tutti e la pol pen nn c era..questi sn fatti e nn paole..coi forse nn s va da nessuna parte. Cé stata l ennesima mancanza e disinteresse

Di  verita  (inviato il 20/02/2015 @ 16:27:53)


n. 4


Non siate così cattivi, magari la Direzione si è premurata di inviare una corona di fiori, un cuscino ed un telegramma.
Stessa cosa avrà fatto il Comando del Reparto.
Siete sempre così pessimisti..........
In fondo, Monsù Ferrero chi era per il personale di Alba?
Solo colui che fa lavorare molte delle nostre mogli, colui che consente l'ingresso al suo spaccio aziendale, ed acquistare a prezzo di fabbrica.
Tutte agevolazioni alle quali accede solo la "plebe".

@Monsù Ferrero, la prossima volta, faccia un'altra cosa, invii un telegramma di invito, quanto meno dovranno avere il pudore di declinare l'invito!!!!

ahahahahahahahahahahahahahaha

Di  NUTELLA  (inviato il 20/02/2015 @ 14:29:56)


n. 3


Cari colleghi ormai bisogna rassegnarsi, siamo davvero un corpo di serie B, in tutto siamo ultimi

Di  salvatore  (inviato il 20/02/2015 @ 14:14:14)


n. 2


Scission scissione ed'ancora scissione. Non si puó piú andare avanti cosí ,e una vera VERGOGNIA.

Di  Anonimo  (inviato il 19/02/2015 @ 21:18:55)


n. 1


ECCO LA CURA: Scissione dal DAP e accorpamento al DPS (Polizia di Stato) come specializazzione. Ma a quanto pare non cè la volontà Politica dei soliti noti. (salterebbero tante potrone da 200000 euro annui) e ci siamo capiti.

Di  Marco  (inviato il 19/02/2015 @ 16:11:59)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.253.45


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 Ente di Assistenza: a chi serve?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Poliziotto assolto da accusa di violenza sessuale: nei guai invece finisce il medico per evasione della detenuta

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta

10 Detenuti decapitati e lanciati fuori dalle finestre: è di 60 morti il bilancio della rivolta nel carcere brasiliano


  Cerca per Regione