Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Agenti di Custodia. Ricordarli con rispetto


Polizia Penitenziaria - Agenti di Custodia. Ricordarli con rispetto

Notizia del 22/04/2013

in Memoria del Corpo

(Letto 36997 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Cari vecchi agenti di custodia, a raccontare di voi oggi, si può essere tacciati di essere nostalgici di tempi che furono. Niente di più falso. Il passato è passato. Ma mi son sempre chiesto se conoscere la storia del nostro Corpo, non ci aiuti a capire meglio il presente. Certo la nostra storia è triste, difficile talvolta da digerire per qualcuno, ma è la nostra storia, non la possiamo seppellire.
Cerchiamo di valorizzare il ruolo che gli agenti di custodia ebbero nella società, guardando con occhio critico a quello che fu; talvolta la critica può sembrare feroce ma è forse il troppo amore che avevamo per quella divisa grigioverde che ci fa pensare al passato con un misto di rabbia e amarezza. Un passato che avrebbe potuto essere più roseo, forse, ma che registrava pesanti assenze da parte dello Stato all’interno delle carceri; lo stesso Stato cui noi eravamo preposti a salvaguardarne le leggi ed a farle rispettare. Assenza che causava la promiscuità tra i detenuti favorendone le prevaricazioni di taluni (mafiosi) rispetto ai comuni; violenze e vessazioni tra i detenuti; intimidazioni e violenze nei confronti degli agenti e dei loro familiari. Ecco, quindi, il verificarsi e il diffondersi, in assenza di normative certe e di una seria lotta alle organizzazioni criminali mafiose, il fenomeno delle gerarchie di detenuti all’interno delle carceri, talvolta co-gestite dai mafiosi come Buscetta all’Ucciardone, o come Cutolo a Poggioreale. Ecco che anche alla luce di ciò, va valorizzato il ruolo di quei tanti agenti di custodia che all’interno delle carceri, a cavallo di un ventennio che va dagli anni 60 alla fine degli anni 80, si trovarono a fronteggiare “da soli” rivolte, omicidi, attentati, pressioni velate sulla sorte dei propri familiari, sequestri di persona all’interno delle celle (l’avevate dimenticato?), accoltellamenti, fino ad arrivare agli omicidi dei colleghi.
Quanti in quegli anni persero la vita? Perdere la vita per difendere le istituzioni o per far rispettare le regole, supremo sacrificio di chi ha donato la propria vita per un ideale o per essersi trovato stritolato da un ingranaggio infernale frutto di quei tribolati anni.
Fortuna che oggi quei tempi restano solo un brutto ricordo.
Ma attenti a non buttare nell’oblio quanti ci precedettero nel duro lavoro delle carceri, che esigono nel ricordarli, rispetto.

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni
Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso
Tre Poliziotti penitenziari feriti da un detenuto con forbici affilate appositamente
Carceri italiane ed edilizia penitenziaria: al massimo si da una ritinteggiata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


D'accordissimo, ONORE, MEMORIA e RISPETTO per il disciolto Corpo degli AA.CC..

Di  Alessandrino  (inviato il 22/04/2013 @ 17:00:23)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.159.180


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

9 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

8 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti


  Cerca per Regione