Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Agenti di Custodia. Ricordarli con rispetto


Polizia Penitenziaria - Agenti di Custodia. Ricordarli con rispetto

Notizia del 22/04/2013

in Memoria del Corpo

(Letto 36895 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Cari vecchi agenti di custodia, a raccontare di voi oggi, si può essere tacciati di essere nostalgici di tempi che furono. Niente di più falso. Il passato è passato. Ma mi son sempre chiesto se conoscere la storia del nostro Corpo, non ci aiuti a capire meglio il presente. Certo la nostra storia è triste, difficile talvolta da digerire per qualcuno, ma è la nostra storia, non la possiamo seppellire.
Cerchiamo di valorizzare il ruolo che gli agenti di custodia ebbero nella società, guardando con occhio critico a quello che fu; talvolta la critica può sembrare feroce ma è forse il troppo amore che avevamo per quella divisa grigioverde che ci fa pensare al passato con un misto di rabbia e amarezza. Un passato che avrebbe potuto essere più roseo, forse, ma che registrava pesanti assenze da parte dello Stato all’interno delle carceri; lo stesso Stato cui noi eravamo preposti a salvaguardarne le leggi ed a farle rispettare. Assenza che causava la promiscuità tra i detenuti favorendone le prevaricazioni di taluni (mafiosi) rispetto ai comuni; violenze e vessazioni tra i detenuti; intimidazioni e violenze nei confronti degli agenti e dei loro familiari. Ecco, quindi, il verificarsi e il diffondersi, in assenza di normative certe e di una seria lotta alle organizzazioni criminali mafiose, il fenomeno delle gerarchie di detenuti all’interno delle carceri, talvolta co-gestite dai mafiosi come Buscetta all’Ucciardone, o come Cutolo a Poggioreale. Ecco che anche alla luce di ciò, va valorizzato il ruolo di quei tanti agenti di custodia che all’interno delle carceri, a cavallo di un ventennio che va dagli anni 60 alla fine degli anni 80, si trovarono a fronteggiare “da soli” rivolte, omicidi, attentati, pressioni velate sulla sorte dei propri familiari, sequestri di persona all’interno delle celle (l’avevate dimenticato?), accoltellamenti, fino ad arrivare agli omicidi dei colleghi.
Quanti in quegli anni persero la vita? Perdere la vita per difendere le istituzioni o per far rispettare le regole, supremo sacrificio di chi ha donato la propria vita per un ideale o per essersi trovato stritolato da un ingranaggio infernale frutto di quei tribolati anni.
Fortuna che oggi quei tempi restano solo un brutto ricordo.
Ma attenti a non buttare nell’oblio quanti ci precedettero nel duro lavoro delle carceri, che esigono nel ricordarli, rispetto.

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


D'accordissimo, ONORE, MEMORIA e RISPETTO per il disciolto Corpo degli AA.CC..

Di  Alessandrino  (inviato il 22/04/2013 @ 17:00:23)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.23.54.109


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

6 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione