Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Altro pareggio: Astrea-Marino 1 a 1


Polizia Penitenziaria - Altro pareggio: Astrea-Marino 1 a 1

Notizia del 16/11/2011

in Fiamme Azzurre

(Letto 1665 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 11^ giornata (11^ andata) – Marino, 13/11/2011

MARINO-ASTREA   1-1
 

MARINO: Manfredonia , Russo, Belfiore, De Cristofaro, Troise, Paolacci, Modou (21' st La Ruffa ), Kalambay (21' st Sireno), Santaniello (16' st Fanasca ), Miani , Capolei. A disp.: Perrotta, Corsini, D'Ambrosio, Boncompagni. All.: Mobili.

ASTREA:Longobardi, Ugolini, Briotti, Mollo, Sannibale, Cipriani, Bosi (42' pt Santarpia ), Battisti, Di Iorio, Lo Pinto (9' st Bellini), Simonetta (39' st Di Benedetto). A disp.: De Santis, Fantini, Aglitti, Battista. All.: Fazzini.

Arbitro:Alfarè di Mestre.

Marcatori: 27' pt Di Iorio (rig.) (A), 43' pt Miani (rig.) (M).

Note:Espulso al 42' pt Longobardi (A) per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Russo (M), De Cristofaro (M), Troise (M), Paolacci (M), Sireno (M), Di Iorio (A), Simonetta (A). Calci d'angolo: 4-2 per l'Astrea. Recupero: 3' pt; 4' st.


Un altro pareggio al termine della trasferta di Marino, Astrea ancora avanti pur non  riuscendo a centrare i tre punti: gara abbastanza equilibrata ma segnata dall’espulsione del nostro estremo difensore Longobardi e, sul fronte opposto, dall’esonero del Mister marinese Mobili, sostituito dal duo Stefano De Angelis ed Angelo Rinaldi a causa del settimo pareggio consecutivo  dall’inizio del campionato. La prima azione utile stata dell’Astrea, grazie ad una punizione di Simonetta all’8’ pt fuori di pochissimo alla sinistra di Manfredonia. Al 13’ pt  si supera invece il nostro Longobardi in un difficile intervento sulla conclusione di  Miani che aveva ricevuto l’assist da Madou e di testa ha tentato di sorprendere il nostro numero uno. Al 28’ pt rigore per l’Astrea causato da un contatto in area marinese tra  Russo e Simonetta. Di Iorio sul dischetto non fallisce la rete e sigla il momentaneo vantaggio dei nostri.  Al 42’ pt Longobardi nell’uscire in anticipo su Russo in area, a giudizio dell’arbitro Alfarè ,interviene fallosamente su di lui. Il fallo non appare così eclatante, tuttavia per il nostro portiere arriva il rosso diretto e per i padroni di casa il rigore, trasformato da Miani, che pareggia il conto. Nella ripresa avvio brillante del Marino che con Santaniello va vicino al vantaggio, ma Santarpia non si lascia sorprendere, respingendo con i piedi il tiro da distanza ravvicinata dell'attaccante marinese. All'8' calcio d'angolo di Capolei, in area più in alto di tutti svetta Kalambay, ma sulla linea salva Lo Pinto. Al 26' contatto dubbio in area marinese tra Paolacci e Di Iorio: il direttore di gara lascia proseguire. Intorno alla mezz'ora ci prova il neo entrato Sireno per il Marino: il suo tiro, deviato, ben piazzato Santarpia che blocca centralmente. L'Astrea, in dieci, si difende con ordine, il Marino non sfrutta la superiorità numerica e il pareggio è mantenuto fino al doppio fischio finale. Al termine dell'incontro sono giunti numerosi fischi dei sostenitori del Marino che non hanno gradito l'opaca prestazione della loro squadra.

Anche nel campionato juniores un pareggio guadagnato dall’undici di Miracapillo contro il Palestrina: 1 a 1 il finale, 11 punti  ed un posto a metà di una classifica dominata dal Città di Marino a 25 punti.

 Gli Allievi provinciali di Sambucini, sempre in casa, cedono invece per 2 a 0 contro la formazione del G.Castello. Attimi di paura per un malore che ha colpito Di Mario spesso in rete per la formazione biancoazzurra, fortunatamente senza gravi conseguenze, con l’augurio che possa ristabilirsi in fretta. Sempre in casa i giovanissimi  provinciali di Capozzi subiscono l’1 a 3 dalla formazione dalla Boreale 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


E ora avanti tutta con la Viterbese, certo che se queste partite fossero (ri)giocate in un orario 'cristiano' verrebbe molta piu' gente a vederle... : - (

Di  Massimo  (inviato il 19/11/2011 @ 14:27:28)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.169.76


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione