Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Apertura nuovo padiglione carcere di Avellino come S. Angelo dei Lombardi: la storia si ripete!


Polizia Penitenziaria - Apertura nuovo padiglione carcere di Avellino come S. Angelo dei Lombardi: la storia si ripete!

Notizia del 17/04/2012

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 4198 volte)

Scritto da: Interventi ricevuti

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 

Si direbbe un titolo scontato.
 
Di scontato la storia che si ripete.
 
Cambio di poltrone - direttive nuove - inizio altra era?
 
No, cambio di poltrone - applicazione di procedure che inevitabilmente innescano conflitti.
 
Corpo di Polizia Penitenziaria:
·    diritti/equità;
·    applicazione AQN;
·    mobilità/interpello nazionale.
 
Apertura nuovo padiglione C.C. Avellino:
-     Finalmente, gli aspiranti iniziano a preparare il bagaglio, interpello straordinario/interpello nazionale, si da corso alla mobilità.
-     Niente affatto, utilizzo sistema collaudato, interpello regionale, distacco di mesi 3 (tre) eventualmente rinnovabile.
 
La storia si ripete 
 
L’Irpinia è una terra fortemente attenzionata da entità politiche e sindacali ai massimi livelli nazionali
-     Agli inizi del 2000, per volontà delle entità irpine, si vocifera, si diede seguito all’apertura della C.R. Sant’Angelo Dei Lombardi;
-     Interpello straordinario???? Proprio no;
-     Interpello nazionale???? Sei matto;
-     Interpello regionale con modalità di distacco senza oneri per mesi 6 (sei) eventualmente rinnovabile;
 
Adesioni non sufficienti per l’apertura
-     L’Amministrazione Penitenziaria, compulsata dalle entità irpine e anche sannite, come si vocifera, per l’apertura del penitenziario santangiolese, rientrato nello scandalo delle carceri d’oro degl’anni 80, forse anche per far rientrare i figli dei colletti bianchi nei territori nativi, emana un interpello, con modalità di distacco senza oneri per mesi 6 (sei) eventualmente rinnovabile, riservato a quel personale che dai penitenziari del sud Italia chiedeva di essere trasferito in Campania e/o zone limitrofe e a quel personale assegnato al Centro Amministrativo;
-     Diciamo a voce alta, PERSONALE DI POL. PEN. CON 4 – 5 – FORSE 6 ANNI DI SERVIZIO;
-     Quel personale con 2 e 3 forse anche 4 lustri di servizio nelle carceri del nord deve aspettare un’altra corsa, SE MAI VI SARA’;
 
Ringraziamo i 15 (quindici) coraggiosi che, armati di catene e lucchetti, si incatenarono all’interno del DAP per evitare che l’unica chance di rientrare nella propria terra (l’Irpinia) fosse riservata ai soli figli dei colletti bianchi.
 
Oggi la C.R. Sant’Angelo dei Lombardi annovera personale effettivo e distaccato, ove i conflitti e le gelosie sono all’ordine del giorno, altro che premio di qualità come migliore amministrazione.
 
Il nuovo padiglione di Avellino è la speranza per almeno 30 unità che da quasi 2 (due) decenni lavora nelle sezioni detentive del Nord.
 
Per altri istituti, si procede attingendo dall’interpello nazionale (vedi carcere RIETI) e in Campania o meglio in terra d’Irpinia.
LA STORIA SI RIPETE
 
Pol. Pen. con nausea

 


Scritto da: Interventi ricevuti
(Leggi tutti gli articoli di Interventi ricevuti)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 3


Anche questa volta dobbiamo registrare le verità che vengono pubblicate su poliziapenitenziaria.it.
Credo in primo luogo che è sacrosanto diritto dei colleghi poter ambire al trasferimento dopo lunghi anni passati fuori dalla regione di appartenenza, o meglio ancora se lontani dal proprio nucleo familiare.
Poi credo che per aprire un padiglione - del caso quello di Avellino - non occorrono i paventati convegni con la politica, soprattutto quando si utilizza ogni tipo di mezzo per seminare malcontento e " zizzanie " nella struttura Irpina.-
Se la Magistratura non ha fatto luce sul caso specifico delle infamanti accuse poste da un "grande segretario generale" di un sindacato "minoritario in termini di rappresentanza" allora attendo che la giustizia "divina" faccia la sua parte!
Se lui può chiamare imbecilli gli altri e serbare un comportamento indecoroso, quando riveste l'incarico di sindacalista, allora lo potranno fare tutti e, se del caso, io non l'ho fatto, è stato solo per rispetto della divisa che indosso e di quel poco di educazione che i miei genitori mi hanno insegnato.
Non accetto che costui, nei corridoi dell'Istituto Irpino, nei giorni del mercato - Sabato ad Avellino- possa avere atteggiamenti " da malavitoso" senza essere censurato in tal senso.-
Pronti a manifestare contro lo sciacallaggio mediatico, soprattutto quando è professato da chi si erge - senza successo - a difesa dei diritti del Corpo, pronti a manifestare in favore dell'onore delle famiglie di tanti colleghi che attendono risposta dall'Amministrazione che da anni non adempie ai trasferimenti, fatta salva eccezione dei Commissari!
Sicuramente in qualche altro momento di attacco da parte del "Supremo Sindacalista", ometterò di risponderlo, - quando però indosserò la divisa - ma voglio che costi sappia che la mia considerazione di lui è uguale a quella di " UN POVERO uOMO".

Di  Attilio  (inviato il 18/04/2012 @ 17:24:09)


n. 2


Al personale di PP in servizio al N.O.T.P. di Avellino da oltre 4 mesi non viene riconosciuto un diritto sancito dall' art.13 comma 8 e 9 -DPR 51/2009 (rimborso 100% dopo 8 e 12 ore di missione e rimborso pasto documentato per missioni superiore a 24 ore). Nel mese di Dicembre il DAP ha emanato una circolare che dalla interpretazione del ragioniere capo annulla quanto sancito dal DPR succitato.Il Sappe e solo il SAPPE ha rappresentato questa disfunzione e siamo in attesa di risposta.
Sicuramente anche per l'apertura del nuovo padiglione il SAPPE opererà a tutela di quei colleghi che dal nord aspettano da 15-20 anni di rientrare in provincia di Avellino. buona serata.......Enrico Fruncillo

Di  fruncillo enrico  (inviato il 17/04/2012 @ 19:24:31)


n. 1


Bene,Agente Furioso, hai fatto centro, hai messo giù un bel intervento, hai descritto in modo chiaro e senza peli sulla lingua la realtà dell'Amministrazione Penitenziaria, ora mi chiedo i Sindacati, anzi scusa il Sindacato Sappe tenuto conto che gli altri pensano solo ad attaccare il Sappe e al momento sono in profondo letargo, dicevo il Sappe perchè non si rivolge al tribunale del lavoro in quanto non vengono rispettati norme e accordi presi circa i metodi di spostamento del personale del Corpo della Polizia Penitenziaria, ci sono delle regole si, le regole sono fatte per essere rispettate e in democrazia chi non li rispetta incorre in sanzioni, ora chiediamo al Sappe di scendere in campo e cercare di portare un po di rispetto delle regole delle leggi all'interno del Ministero della Giustizia massimo rappresentante del rispetto delle norme emanate dallo Stato al solo fine di rispettarle e non usarle a proprio piacimento, c'e' la graduatoria provvisoria dell'interpello nazionale i primi in graduatoria vengono distaccati fino alla graduatoria definitiva se risultano ancora tra i primi gli viene semplicemente fatto il decreto di trasferimento, pensa che a Gela ancora ci sono i distaccati in ambito Regionale e della graduatoria di interpello straordinario nazionale costata tempo e risorse per per la preparazione, non viene presa in considerazione.
Sappe scendi in campo e cerca di portare legalità e rispetto delle norme delle circolari, che non possono sostituire le leggi al DAP qualcuno pensa che le circolari sono al di sopra delle leggi, vedesi 36 ore, legge 104 ecc. ecc., ora veramente c'e' bisogno di un Sindacato che porti trasparenza c'e' assoluto bisogno, e dalla mia esperienza vi posso garantire che se il Sappe scende in campo viene ascoltato e preso in seria considerazione.
Affettuosi saluti a tutti.

Di  Domenico  (inviato il 17/04/2012 @ 09:37:16)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.82.105


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione