Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Apertura nuovo padiglione carcere di Massa: interrogazione parlamentare su adeguamento organici


Polizia Penitenziaria - Apertura nuovo padiglione carcere di Massa: interrogazione parlamentare su adeguamento organici

Notizia del 08/09/2015

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 426 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-10228
presentato da
BONAFEDE Alfonso
testo di
Martedì 8 settembre 2015, seduta n. 477

BONAFEDE. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che: 
la casa di reclusione di Massa, istituto di secondo livello di media sicurezza destinato ad ospitare prevalentemente detenuti condannati a pene medio lunghe è, per tradizione, – come indicato nel sito istituzionale – «caratterizzata da una forte vocazione trattamentale e da un regime penitenziario interno “aperto” che ne rappresenta il suo punto di forza, insieme alle lavorazioni penitenziarie di tessitoria e di sartoria», tale che la quasi totalità dei 172 ristretti – in forte controtendenza con il dato nazionale – risulta stabilmente assegnata alle varie lavorazioni interne dell'istituto; 
in aggiunta alle quattro sezioni attualmente operanti, secondo quanto stabilito dal dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, dal 1o settembre 2015 sarà inaugurato un quinto reparto detentivo cosiddetto «B», da tempo oggetto di lavori di ristrutturazione, nonché dell'attenzione dell'autorità giudiziaria circa inadempienze ed irregolarità in merito a contratti per interventi – relativi alla precedente gestione – che hanno interessato alcuni settori dell'istituto; 
l'imminente apertura del suddetto padiglione ed il conseguente aumento della popolazione carceraria, dovrebbe necessariamente comportare, anche in considerazione della spiccata connotazione trattamentale della casa di reclusione, oltre ad un incremento di posti di servizio per i presidi minimi di sicurezza, anche un potenziamento dei servizi indotti, come, ad esempio, i colloqui, l'operatore telefonico, la matricola, il casellario, la cucina detenuti; 
per quanto riguarda in particolare l'assegnazione di ulteriore personale atta a venire incontro alle rinnovate esigenze dell'istituto penitenziario, questa, in via generale e tenendo comunque fermo l'obiettivo del recupero degli utenti e del loro futuro reinserimento sociale in un quadro di piena sicurezza dei reparti, dovrebbe pertanto prevedere, oltre ad un congruo numero di personale di polizia penitenziaria, anche un adeguato incremento di funzionari dell'area pedagogica-giuridica e del personale dell'area amministrativo-contabile; 
l'apertura della «sezione B», a prescindere dalle effettive condizioni della struttura che si ritiene non possano che essere tali da consentirne, l'utilizzo garantendo l'incolumità sia dei reclusi che di chi vi opera, impatta su di una situazione che presenta una carenza di personale pari a trentatré unità a fronte delle quali l'amministrazione centrale ha disposto l'invio di soli tre nuovi agenti, laddove, per dodici nuove assegnazioni, nove sono invece gli agenti trasferiti in uscita dal medesimo istituto; 
la descritta situazione di carenza di personale della casa di reclusione risulta oggettivamente aggravata dall'assegnazione, nel mese di maggio 2015, di quattro nuove risorse ne ruolo di «assistenti tecnici», contestualmente distaccate, per la durata di un anno, presso l'istituto per i minorenni di Pontremoli, senza che vi fossero, a parere dell'interrogante, particolari esigenze funzionali tali da giustificarne il distacco –: 
se il Ministro interrogato possa indicare a quanto ammonterà, nelle stime, l'aumento di popolazione carceraria presso la casa di reclusione in Massa in relazione alla programmata apertura del padiglione, cosiddetto «sezione B»; 
se, in ragione delle molteplici attività, anche manifatturiere, svolte dalla quasi totalità dei detenuti, e da considerarsi indispensabili all'assolvimento della funzione rieducativa della pena, ritenga di poter garantire che la vocazione spiccatamente «trattamentale» dell'istituto massese potrà continuare ad esplicarsi nei termini attuali, indipendentemente dal citato previsto aumento della popolazione carceraria; 
se non ritenga indispensabile adoperarsi, al fine di realizzare un'opportuna assegnazione presso l'istituto penitenziario di Massa di un congruo numero di personale appartenente ai profili professionali della polizia penitenziaria, dell'area amministrativo-contabile e dell'area giuridico-pedagogica, tale da consentire che l'apertura della «sezione B» garantisca la salvaguardia delle condizioni minime di sicurezza per l'esecuzione delle misure di privazione della libertà personale disposte dalle competenti autorità giudiziarie, il recupero degli utenti ai fini del loro futuro reinserimento sociale, unitamente alla loro incolumità personale, evitando un ulteriore aggravio di prestazioni lavorative per il personale che già oggi opera in condizioni di carenza di organico. (4-10228)


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agenti penitenziari perquisiscono la sua cella e il detenuto rompe lo sgabello e ferisce due Poliziotti del carcere di Udine
Sospesi dal servizio i tre Carabinieri accusati della morte di Stefano Cucchi
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.227.36


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione