Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Aridatece l’art. 14 bis


Polizia Penitenziaria - Aridatece l’art. 14 bis

Notizia del 11/05/2016

in Houston abbiamo un problema

(Letto 4030 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il mio amico Commissario Ultimo (forse diventerà Vice Questore aggiunto….forse) è disperato, dice che nelle carceri non si può più lavorare!

E se lo dice lui che è un Comandante di Reparto, bisogna crederci.

Ma la cosa strana è che lui sostiene che tali difficoltà sono burocratiche, legate ai tempi di risposta alle periferie da parte degli uffici del DAP, alla farraginosità dell’applicazione del regime di cui all’art.14 bis O.P., alla difficoltà a trasferire detenuti riottosi, al garantismo esasperato e a senso unico nei confronti dei detenuti che fa perdere di vista le reali condizioni in cui è costretta ad operare la Polizia Penitenziaria.

Ad esempio, l’applicazione dell’art.14 bis ad un detenuto che si è reso protagonista in negativo di episodi di violenza, di prevaricazione su altri detenuti, è sempre più difficile a causa dell’iper garantismo, probabilmente figlio della paura di limitare i diritti al detenuto.

Il mio amico Commissario Ultimo (in graduatoria…) si chiede: se io propongo l’applicazione dell’art.14 bis per uno o più detenuti, le disposizioni dipartimentali dicono che il Provveditorato Regionale competente non può trasferire i detenuti per motivi di sicurezza fino a quando la procedura del 14 bis non sarà completa, con relativa decisione negativa o positiva, e quindi i detenuti che dovrebbero immediatamente essere trasferiti rimangono nello stesso Istituto, con tutte le conseguenze negative per l’ordine e la sicurezza che questo potrà comportare  e allora preferisco non proporre nulla, purchè il Provveditorato li trasferisca dal mio Istituto.

Ma se faccio questo non ho reso un buon servizio alla Polizia Penitenziaria, mi sono preso una soddisfazione a metà, in quanto quello o quei detenuti avrebbero meritato, per quello che hanno combinato, una punizione ben più severa, un periodo di isolamento con sole due ore d’aria al giorno e giornate passate a letto ascoltando la musica di una radiolina del tipo consentito.

Ma questo sembra che non importi ai nostri vertici, impegnati fino allo spasimo nell’affannosa ricerca di celle ove allocare i detenuti, nel rispetto della Sentenza Torreggiani.

E’ necessario, invece, che le regole vengano cambiate immediatamente se si vuole riconquistare la fiducia della Polizia Penitenziaria, dei suoi Comandanti di Reparto; è necessario, ad esempio, cambiare immediatamente la disposizione con la quale si bloccano i detenuti in Istituto nel caso di proposta del 14 bis.

Il DAP deve ascoltare gli uomini che vivono in periferia; anche in caso di proposta del 14 bis per uno o più detenuti, il Provveditorato competente deve avere la possibilità di trasferire immediatamente i detenuti in altre sedi per motivi di sicurezza, salvo i provvedimenti successivi del Consiglio di Disciplina, integrato dagli esperti, che deciderà se il detenuto o i detenuti sono meritevoli del 14 bis.

L’art.14 bis O.P. è un Istituto molto importante per l’ordine e la sicurezza degli Istituti e deve essere possibile applicarlo con facilità, dove la parola facilità non significa arbitrio, ma sta ad indicare snellimento burocratico.

Solo chi è impegnato in prima linea negli Istituti periferici, dove gli eventi critici, a seguito dell’applicazione della sentenza Torreggiani, si sono centuplicati, potrà davvero capire l’importanza di questo articolo, che suona più come un appello disperato ai vertici dipartimentali addetti all’Ufficio Detenuti.

 

 

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Spero che i vertici del DAP tengano conto di questo suggerimento che viene dalla periferia. Vorremmo essere più considerati. Grazie

Di  Fra Cristoforo da Volterra  (inviato il 12/05/2016 @ 14:37:51)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.60.171


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione