Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Astrea ancora avanti: 3 a 2 sulla Renato Curi Angolana


Polizia Penitenziaria - Astrea ancora avanti: 3 a 2 sulla Renato Curi Angolana

Notizia del 29/10/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 1855 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – 9^ giornata (9^andata) –  Casal del Marmo, 28/10/2012

 
ASTREA- RENATO CURI ANGOLANA 3-2
 
 

ASTREA (3-5-2): Turbacci, Sannibale, Pentassuglia (19’st Navarra), Cipriani, Bellini, Battisti (9’st Mollo ), Di Fiordo (9’st Simonetta), Ramacci, Mania, Giuntoli, Di Iorio. A disp.: Paracucchi, Difino, Briotti, Lorenzini. All.:  Pino Ferazzoli.

R.C. ANGOLANA (4-4-2): Angelozzi, Di Cecco (40’st Ligocke), Spoltore, Ferrante, Natalini, Farindolini, Ricci, Vespa (30’st Gambacorta), Ferraresi, D’Ancona (21’st Musilli), Pagliuca. A disp.: De Faviis, Di Renzo, Di Bartolomeo, Ranauro Moscardi. All.: Miani.

ARBITRO: Colinucci di Cesena.

RETI: 3’ pt Giuntoli (A), 34’ pt Pagliuca (RC), 39’ pt Vespa (RC), 34’ st Simonetta (A), 35’ st Di Iorio (A).

NOTE: Ammoniti: Pagliuca, Gambacorta. Recupero: pt 1’, st 5’, 150 spettatori circa.

 
 
 

Con una partita generosa e grande carattere l'Astrea ha guadagnato i tre punti scrollandosi di dosso la battuta d'arresto di domenica scorsa maturata nella trasferta contro l'Isernia, riportandosi nelle zone alte della classifica in terza posizione, dietro alle capolista Sambenedettese e San Cesareo a 20 punti, all'Agnolese a quota 18 punti, e attestandosi a pari merito con la Vis Pesaro a quota 17. Tanta parte di quanto ottenuto dai biancoazzurri, oltre a quanto ha saputo esprimere in campo, si può senza dubbio attribuire alle scelte di Mister Ferazzoli, bravo a cambiare in corso d'opera sia l'assetto, sia l'atteggiamento mentale di una squadra che dopo i primi 45 minuti ha chiuso sotto di una rete contro un'ospite  per nulla facile da domare e con  la sconfitta di Isernia da dimenticare in fretta.

E' sul pronti via che è arrivato il primo gol dei nostri:  Giuntoli, tornato in grande forma dopo lo stop di un mese per infortunio muscolare, ha colto con buon tempismo il cross da destra di Ramacci a ridosso dell'area avversaria e con una bella girata al volo ha insaccato in rete sorprendendo l'incolpevole portiere Angelozzi, mettendo a frutto la prima occasione di giornata maturata per i nostri. La reazione della Renato Curi Angolana è arrivata timidamente al 16' pt  con una punizione dalla distanza di Ferrante, che non ha particolarmente impensierito Turbacci ben piazzato tra i pali.

Al 32'pt occasione dell'Astrea con Pentassuglia che ha servito Di Iorio al limite dell'area: sulla conclusione potente del nostro numero nove Angelozzi ha trattenuto salvando provvidenzialmente. Al 34' pt è arrivata la rete del pari, causata da uno svarione in difesa: Turbacci nell'effettuare un passaggio corto a Sannibale ha involontariamente servito l'accorrente attaccante avversario Pagliuca,  che non ha poi sbagliato il facile pallonetto in rete. Stesso errore quattro minuti dopo, stavolta ad approfittarne è stato Vespa, uno dei migliori in campo,  siglando il 2 a 1 al termine di un primo tempo in cui l'Astrea aveva dimostrato ampiamente di poter controllare i pur validi avversari.

Ferazzoli negli spogliatoi ha suonato la sveglia per così dire, incentivando maggiormente i suoi alla costruzione del gioco concertata e ad affidarsi meno ai tentativi di conclusione individuali. La squadra tornata in campo, divenuta progressivamente più offensiva con l'introduzione di Simonetta, Mollo e Navarra, è stata sin dai primi minuti della ripresa un'altra Astrea, capace di trovare sempre più spazi e gioco nelle maglie strette di una Renato Curi che anzitempo si è arroccata in difesa credendo ormai di poter portare a casa i tre punti. Appena entrato, al 9' st Simonetta si è fatto subito vedere pericolosamente in area, servendo a Giuntoli un bel cross che il numero dieci ha indirizzato nello specchio costringendo Angelozzi al salvataggio in tuffo. Al 15' st clamorosamente vicini al pari arrivano anche  Navarra, che ha servito Di Iorio ad un metro dalla riga di porta, e lo stesso Di Iorio che ha però spedito fuori non capitalizzando la buona occasione. Al 26' st Mollo con  calcio piazzato ha sfiorato l'incrocio dei pali dai venti metri. Al 34' st tanto lavoro in avanti viene premiato da una spettacolare rete: Simonetta spalle alla porta realizza dal limite dell'area un eurogol che riporta il match in parità sul 2 a 2. Al 35' st sempre Simonetta è l'autore della punizione che Di Iorio di testa ha infilato alle spalle di Angelozzi per il 3 a 2 finale. Al triplice fischio esultanza ed applausi per i nostri, tutti meritati.

 

Nel campionato nazionale juniores l'Astrea  di Caimabella e Miracapillo pareggia in casa del Città di Marino: uno a uno il finale.

 

I settori giovanili sbaragliano  gli avversari con risultati tennistici: i giovanissimi provinciali fascia B girone F di Riccardo Salvi in casa hanno battuto per 9 a 0 i ragazzi dell'Infernetto, raggiungendo così la prima vittoria utile in campionato. La formazione schierata in campo per l’Astrea: Cesarini (Pignataro), Colasanti, Calimera, (Colombino, Casani (Bettoni), Salaparuta, Giuli (Carlini), Di Carlo (Di Palma), Di Pol, Bava (Matarazzo), Floridi (Falciani), Spositi. A disposizione Pignataro, Colombino, Matarazzo, Falciani, Bettoni, Carlini, Di Palma. All.: Riccardo Salvi

 

MARCATORI: Floridi, Bava,  Di Pol, Spositi (2), Falciani (2), Matarazzo (2).

 

Ad aprire le marcature ci ha pensato Floridi con un buon gol, ha poi raddoppiato Spositi su calcio di rigore ed il primo tempo si è poi chiuso con il gol di Bava. Al rientro dagli spogliatoi dopo lapausa di metà partita, due contropiedi degli ospiti mettono in apprensione la squadra che ha risposto siglando il quarto ed il quinto gol con Di Pol mettendo così al sicuro il risultato. A chiudere le doppiette di Falciani e Matarazzo. Un plauso va alla compagine dell’Asd. Infernetto che fino all’ultimo ha lottato per cercare almeno in gol della bandiera.

 

 Gli Allievi di Mauro Sambucini in trasferta contro la compagine del Palidoro hanno vinto senza troppe difficoltà per 0 a 2, con reti di Palladini e Nghatia.

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


buon giorno volevo sapere un parere sull'angolana come l'avete vista e se e' possibile trovare immagini filmati della sfida

Di  michele  (inviato il 30/10/2012 @ 11:47:53)


n. 1


Male alla prima per Turbacci, ma alla fine della fiera il ragazzo va supportato e non criticato: la stoffa ce l'ha, deve solo crescere. Per il resto, una grande squadra, un grande mister e la triade Simonettta - Di Iorio - Giuntoli che potrebbe giocare anche nella serie superiore... Complimenti all'Astrea! : - )

Di  Max  (inviato il 29/10/2012 @ 09:53:16)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

50.16.52.237


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

4 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

5 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

6 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

7 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione