Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
ASTREA: continua la serie negativa. Ancora una sconfitta interna.


Polizia Penitenziaria - ASTREA: continua la serie negativa. Ancora una sconfitta interna.

Notizia del 20/02/2010

in Fiamme Azzurre

(Letto 1573 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 

Campionato Serie D – LND 2009/2010 (girone G) – 24^ giornata (6^ ritorno) - 
Roma, Casal del Marmo 28/02/2010
ASTREA – BUDONI 1-2 (0- 0)
 
ASTREA: Amodio, Ronzani, Kerkeni, Narcisi, Attardo, De Santis, Braccani, Paris (18’ st Carli), Giuntoli (33’ st Curcio), Aglitti, Nanni (18’ st Cianchetti). All Calce.
 
BUDONI: Capello, Congiu, Olmetto, Nardo (44’ st Gareddu), Scucugia, Melino, Meloni, Calabrese, Caboni (23’ st Pau), Ndao, Morello (33’ st Colo). All Cerbone.
 
Arbitro: Silvestri di Isernia
Note: 200 spettatori circa ; ammoniti Giuntoli e Ronzani
 
La partita contro il Budoni è stato un passo indietro per l’Astrea di Andrea Calce rispetto al bel gioco ritrovato e all’agonismo dimostrato nelle ultime gare. Il Budoni da parte sua non ha concesso sconti e ha condotto una partita buona sul piano della tenuta fisica e dell’attacco. Il punto, dopo partite così, è che non si comprende mai quanto quel buono che fanno gli avversari dipenda da ciò che gli si è lasciato fare o da ciò che effettivamente sono in grado di opporre a coloro che incontrano. Come era accaduto contro il Cynthia l’Astrea contro il Budoni ha subito una doppietta nell’arco di 5 minuti durante il secondo tempo. Anche stavolta le reti sono scaturite da due azioni fotocopia dello stesso attaccante.
Per chi è attento ai corsi e ricorsi sportivi, certe similitudini con avversari diversi raccontano che ad una squadra come l’Astrea, di tecnico o tattico non c’è nulla che non consenta di vincere fuorché quei fatali minuti di black out in cui improvvisamente la tenuta sul piano del gioco viene meno. E la squadra diventa vulnerabile. Al di là di tutte queste considerazioni, venendo alla partita giocata, la prima azione pericolosa sul pronti via è stata proprio costruita dall’Astrea sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Paris mette in mezzo verso Giuntoli che calcia debole. Due giri d’orologio, De Santis interviene su Cabone in area e l’arbitro concede il rigore agli ospiti. Amodio, intuisce la direzione, si supera e para il penalty con una splendida respinta.
Al 19’ gli ospiti sfiorano la rete con Ndao arrivato dentro l’area piccola con un’azione personale partita dalla metà campo e che fortunatamente ha sprecato tutto quanto costruito tirando di poco a lato. Al 27’ è sempre Ndao ad ispirare Nardo che ugualmente non trova lo specchio e tira alto. Al 30’ risponde Nanni con una palla a poca distanza dal portiere Capello, ma anche lui è impreciso e la sfera sfila alla sua sinistra. Nella ripresa l’Astrea si vede meno in pressing sugli avversari e il Budoni inizia a costruire diverse azioni importanti grazie soprattutto all’estro del suo attaccante coloured Ndao. In fuorigioco gli ospiti centrano la rete con Morello al 10’, annullata,  e al 15’ Melino porta in vantaggio la squadra sarda con un tiro su punizione. Sempre Melino al 18’ raddoppia. L’Astrea riprende movimento con la sostituzione che fa entrare in campo Carli, capace di buoni spunti per i compagni. Al 37’ Ndao tira fuori dal cilindro un’altra azione pericolosa ma fortuna l’azione si spegne senza impensierire Amodio. Al 42’ Carli guadagna una punizione oltre la metà campo avversaria, Aglitti tira preciso e accorcia le distanze per il definitivo 2 a 1. Alla fine del match l’allenatore dei biancoazzurri Calce propende per l’analisi iniziale del fattore mentale a determinare l’esito non favorevole ai ragazzi, ma non perde ugualmente fiducia sul fatto che il team ha tutti mezzi per poter far bene, come dimostra peraltro ampiamente in allenamento, e togliersi dalle posizioni di classifica più scomode.
 
Nel torneo juniores pareggio dei ragazzi di Luca Ripa nella gara fuori casa contro il Rieti, diretto inseguitore di classifica.
Una partita sempre sui livelli alti fatti vedere dai ragazzi nel campionato fin qui svolto, e che in ogni caso nulla cambia sulla posizione di vertice che ormai saldamente mantengono.

Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


....le partite saranno pure na ciofeka....ma gli articoli sono da 30 e lode...!!

Di  Fabio  (inviato il 04/03/2010 @ 09:27:20)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.158.81.119


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 La protesta di Rebibbia: il Dap preannuncia trattativa sugli organici intra ed extra moenia

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 I NAS dei Carabinieri chiudono la mensa del carcere di Terni

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

10 A Rebibbia mancano i Poliziotti: sospese le attività pomeridiane dei volontari


  Cerca per Regione