Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
ASTREA: Prima battuta d'arresto stagionale, 1 - 4 ad Arzachena.


Polizia Penitenziaria - ASTREA: Prima battuta d'arresto stagionale, 1 - 4 ad Arzachena.

Notizia del 01/10/2010

in Fiamme Azzurre

(Letto 1891 volte)

Scritto da: Lali

 Stampa questo articolo


 

Campionato Serie D – LND 2010/2011 (girone G) – 6^ giornata (6^ andata) –
Arzachena, 10/10/2010     
 
ARZACHENA – ASTREA 4-1 (2-1)     

 
ARZACHENA:    Murtas, Ivan Del Rio, D’Acqui, Lucchese, Piras, Medda, Mirko Del Rio (27’st Scioni), Villani, Hasa, Angheleddu (48’st Ghilardi), Sola (48’st Pinna). Allenatore Fabrizio Perrotti.      

 
ASTREA:   Iacomini, Braccani (1’st Ronzani), Sereni, E.Ripa, De Santis, Persia (39’st Stirpe), Conversano, Narcisi, Di Iorio (34’st Pompili), Aglitti, Vano. Allenatore Ripa.      

 
Arbitro:   Alessandro Bertazzoli di Chiari.      
Marcatori:   19’ Angheleddu, 27’ Hasa, 39’ Vano, 34’st Angheleddu, 46’st Angheleddu (rig.).     
Note:   300 spettatori circa       
 
Dopo un primo tempo equilibrato, ma con più occasioni create dall’Astrea ed un secondo in cui si è sviluppato un autentico tiro a segno verso la porta dei padroni di casa purtroppo non foriero di finalizzazioni concrete di tutte le innumerevoli occasioni create, l’Astrea incassa la prima sconfitta della stagione 2010/2011 contro un’Arzachena  brava a sfruttare nei primi 45 minuti le uniche due ingenuità commesse dai nostri in chiave difensiva andando in vantaggio per due reti a uno (bravi i nostri ad accorciare le distanze prima del break tra primo e secondo tempo). Per il resto, giudicando oltretutto le condizioni del campo ai limiti della praticabilità, a conti fatti, indipendentemente da quanto può sembrare perentorio agli occhi esterni il 4 a 1 finale, alla squadra della Polizia Penitenziaria per il gioco espresso sarebbe andato stretto anche il pareggio. Ma alla fine il bello del calcio è anche che è talmente imprevedibile da sorprendere coi risultati che non ti aspetti e che nell’ordine delle cose comunque ci possono stare perchè la palla è rotonda è anche la sorte, spesso, come lei stessa gira. La prima rete della tripletta avversaria del match dell’attaccante Angheleddu è arrivata al 19’ pt su cross di Delrio. Il raddoppio è venuto al 27’ pt con Hasa. Al 39’ pt per i nostri è Vano ad accorciare la misura e a tenere aperta la partita sfruttando un rimpallo dopo l’uscita di Murtas su Di Iorio. Nel secondo tempo, al 34’ st e al 46’st Angheleddu completa l’opera: dubbio il rigore finale concesso al 46’ con i tre punti già in cantiere. Prossimo appuntamento domenica 17/10 alle 15:00 contro il Castiadas a Casal del Marmo      Nel campionato juniores l’undici di Miracapillo impatta in trasferta contro il Boville perdendo di misura per 2 a 1.

Lalì


Scritto da: Lali
(Leggi tutti gli articoli di Lali)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.212.136


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione