Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
ASTREA: Vittoria fondamentale in chiave salvezza, 2-1 allo Zagarolo.


Polizia Penitenziaria - ASTREA: Vittoria fondamentale in chiave salvezza, 2-1 allo Zagarolo.

Notizia del 18/04/2011

in Fiamme Azzurre

(Letto 1614 volte)

Scritto da: Lady Oscar

 Stampa questo articolo


Campionato Serie D – LND 2010/2011 (girone G) – 32^ giornata (15^ ritorno) – Casal del Marmo, 16/04/2011

 
ASTREA- ZAGAROLO 2-1    (0-1)
 
ASTREA: Roversi, Gaeta, Sereni (38’ st Pompili), Ripa E (4’ st Braccani), Attardo, De Santis, Giuntoli (13’ st Simonetta), Narcisi, Di Iorio, Di Benedetto, Fantini.All. Luca Ripa.
ZAGAROLO: Schiavella, Villani (18’ st Carlini Emiliano), Paglia Gabriele (35’ st Casavecchia), Bartoli, Gennari, Nardi, Pralini (18’ st Ancona), Martellacci, De Paolis, Amassoka, Carlini Alessio. All. Scarfini
Arbitro:Marcolin Davide di Schio
Ammoniti: Ripa, Di Iorio, De Santis (A), Villani, Paglia Gabriele, Gennari, Nardi, Martellacci, Casavecchia
Marcatori: Carlini 23’ pt, Di Iorio 2’ st, Simonetta 23’ st
Note: 300 spettatori circa. Angoli 8 a 3 per l’Astrea. Espulsi De Santis e Casavecchia per doppia ammonizione al 21’ st e al 47’ st.
 
 
Partita da applausi per gli undici di Ripa, gran cuore e risultato fondamentale in chiave salvezza quello raccolto contro lo Zagarolo. Tre punti maturati nonostante lo svantaggio del primo tempo in cui gli ospiti sono stati più incisivi dei nostri trovando oltretutto il gol con Alessio Carlini, tre punti conquistati con un’inferiorità numerica da gestire a partire dal 21’ st che comunque non ha impedito all’Astrea di sbloccare il risultato fermo sull’uno a uno verso il definitivo vantaggio con la rete del due a uno di Simonetta.
Ad oggi gli uomini di Luca Ripa sarebbero salvi a guardare la classifica attuale, ma restano ancora due giornate di passione nelle quali si dovranno capitalizzare i meriti ed il bel gioco di una stagione verso la tranquillità e la definitiva permanenza nel girone. Per l’allenatore dei biancoazzurri in ogni caso, a due turni dal termine, i 38 punti sanciscono la crescita della squadra rispetto ai 37 punti finali della scorsa stagione.
Passando alla cronaca del match, al 9’ pt primo brivido della partita: lo Zagarolo sfiora la rete con Gennari che raccoglie il cross di Pralini e conclude sul palo, Amassoka tenta sulla ribattuta ma fortunatamente spara alto. Al 24’ pt arriva il primo gol della giornata, lo segnano gli ospiti: Amassoka, al vertice esterno dell’area serve al centro Alessio Carlini che insacca a rete.
Al 34’pt Roversi si supera con un provvidenziale intervento sull’autore del gol. Stesso minuto, l’Astrea si avvicina al vantaggio con Di Iorio che riceve palla in area da Giuntoli alla sinistra del portiere ma non riesce a concretizzare una rete alla sua portata. Al 37’ Giuntoli guadagna una punizione dal limite preziosissima, battuta da Di Benedetto è trasformata da Di Iorio ma il guardalinee annulla per presunto fuorigioco.
Sul pronti via della ripresa, altro ritmo per i nostri scesi in campo con maggior piglio e  per ben due volte l’Astrea si avvicina al pareggio con Di Benedetto prima e Di Iorio poi in rovesciata.
Il gol del pari arriva al 2’ st: cross di Di Benedetto e gol di Di Iorio di testa.
Ancora Astrea pericolosa con Braccani al 7’ st : il numero 13 appena entrato prova la conclusione di potenza, di poco a lato. L’Astrea rimane in dieci al 21’ st quando per doppia ammonizione perde De Santis. Il secondo giallo ai danni del nostro numero sei è apparso eccessivamente severo ad onor del vero. Un minuto dopo Simonetta impensierisce il portiere con un gran tiro ma il gol non tarderà comunque ad arrivare. Al 23’ st dalla tre quarti  Simonetta semina con una fulminea ripartenza i difensori e  giunto da solo in porta beffa Schiavella. E’ il 2 a 1.
Al 39’ st miracolo di Roversi sulla conclusione di De Paolis. Al 44’ ancora Simonetta davanti all’estremo difensore avversario non aggancia un preziosissimo cross di Di Iorio. Dopo ben 6’ di recupero e di estenuante attesa del doppio fischio, la partita finisce con i meritati tre punti in tasca dei nostri.
 
I giovanissimi provinciali di Sambucini ugualmente gioiscono per l’ennesima vittoria rifilando due reti al Pomezia nella sfida in casa dei ragazzi pontini: Pomezia- Astrea 0-2.
Le reti sono state realizzate dai bravi Ranaldi e Di Mario, quest’ultimo in rete con un autentico eurogol.
 
Lady Oscar
 
 
 
 
 

Scritto da: Lady Oscar
(Leggi tutti gli articoli di Lady Oscar)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.247.205


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

8 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

9 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni

10 Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa


  Cerca per Regione