Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Astrea: vittoria per 2 a 1 contro il Città di Marino e rissa finale


Polizia Penitenziaria - Astrea: vittoria per 2 a 1 contro il Città di Marino e rissa finale

Notizia del 26/03/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 2618 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Campionato Serie D- LND 2011/2012 (girone G) – 28^ giornata (11^ritorno) – Anzio, 25/03/2012

 
 

ASTREA-CITTA' DI MARINO   2-1

 

Astrea: Longobardi, Bauco, Briotti, Mollo, Cipriani, Di Fiordo, Gaeta, Battisti, Battista (22' st  Bellini), Simonetta, Bosi (11' st Gramacci). All. Fazzini

 

Città di Marino: Manfredonia, Russo, Belfiore, Sireno, Troise, Paolacci, Amendola, Quadrini, Simeoli, Pippi (1' st De Cristofaro), Angelilli. All. De Angelis

 
Arbitro: Antonio Eros Lacagnina di Caltanissetta
 
Marcatori: Simonetta 10' pt, Battista 20' pt
 

Note: Al 20' st e al 40' st espulsi Paolacci e Troise per doppia ammonizione. Al 43' st espulso Amondola dalla panchina per proteste. Ammoniti: Bauco, Cipriani, Russo e Amendola. Angoli:3 a 4 per il Marino, 400 spettatori circa.

 
 

(Foto di Marcello  Santopadre) In un pomeriggio in cui si è festeggiata la netta vittoria dell'Astrea sulla valida compagine del Città di Marino, seconda in classifica dopo la capolista Salerno, c'è stato purtroppo spazio anche per una  rissa a fine match generata probabilmente dal nervosismo generale, soprattutto degli ospiti per la sconfitta appena maturata e le molte espulsioni, che si è propagata dal campo agli spalti. Fortunatamente tanto rumore,  poche conseguenze, al punto che si può tornare alla cronaca sportiva festeggiando un sesto posto solitario dell'undici di Fazzini, che apre al futuro della stagione Astrea diversi scenari: la certezza quasi matematica della salvezza e la possibilità di restare in scia per la corsa ai play-off.

La partita dei biancoazzurri già al 9' pt  si è sbloccata favorevomente per i nostri: Gaeta  ha servito uno dei suoi precisissimi cross per Simonetta che staccando di testa  in area ad una spanna da tutti ha infilato in rete senza appello e senza colpe di Manfredonia. Al 20' pt il raddoppio: Battista in area è atterrato da Paolacci e l'arbitro ha indicato il dischetto. Simonetta nell'eseguire ha centrato il palo,  masulla ribattuta  Battista di testa ha completato l'opera per il 2 a 0.  Al 27' pt Quadrini, ex Astrea,  manca il gol dell'ex sparando un gran tiro sull'incrocio dei pali. Al 34' pt  Bosi ha mancato invece  il terzo gol decisivo per chiudere i giochi con anticipo: cross di Simonetta  in area,  al nostro numero undici non è però riuscito l'aggancio.

Nella ripresa, al 9' st Marino pericoloso sugli sviluppi di un calcio d'angolo:  Troise di testa non ha inquadrato lo specchio della porta . Neppure un minuto dopo, al 10' st  Angelilli ha servito in modo sospetto, probabile mano, Simeoli che non ha sbagliato il tap in di piatto per  la rete del 2 a 1.

Al 13' st Longobardi ha negato ancora a Quadrini la rete  ìanticipandolo coi piedi al termine di un'azione personale terminata a tu per tu davanti allo specchio della porta. Al 20' st Paolacci rimediando il secondo giallo ed il Marino  è rimasto in dieci.

Al 29' st Simonetta  ha creato l'ennesima occasione d'oro: accentrandosi, ha controllato e concluso sul palo interno che ha negato la rete facendo tornare in area la palla. Al 40' st il  Marino resta  in 9  per doppio giallo a Troise a causa delle proteste determinate da un rigore non concesso per una trattenuta in area e, al 41' st , anche Troise dalla panchina lo raggiunge negli spogliatoi a causa del rosso del Signor Lacagnina.

 

Nel campionato juniores netta vittoria dei biancoazzurri di Mochi nella trasferta di Sora: 0 a 3 il finale.

 

Meno fortuna per i settori giovanili: gli Allievi di Sambucini nella sfida casalinga contro l'Urbetevere hanno perso di misura per 1 a 0, i Giovanissimi di Capozzi, sempre in casa, hanno rimediato un sonoro 1 a 5 contro il Palocco. Unico marcatore biancoazzurro di giornata, Bellucci. 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.107.91


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione