Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Banca Dati DNA: aspettando le 13 risposte di Tamburino, qualche considerazione sulle responsabilità interne al Corpo


Polizia Penitenziaria - Banca Dati DNA: aspettando le 13 risposte di Tamburino, qualche considerazione sulle responsabilità interne al Corpo

Notizia del 29/05/2013

in Dal buco della serratura

(Letto 3697 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ognuno la chiami come vuole perché il DAP ancora non ha deciso come chiamare l’evento (che noi chiameremo “Giornata X”) in cui il DAP insieme alla Polizia di Stato, ai Carabinieri, all’Università di Tor Vergata e senza alcun appartenente della Polizia Penitenziaria ha inaugurato, anzi no, ha fatto un “Evento X” in cui sono stati aperti i locali che ospitano “Qualcosa X” che ha a che fare con la banca dati del DNA e i ruoli tecnici della Polizia Penitenziaria. La vergogna del laboratorio del DNA: il DAP lo consegna a Carabinieri e Polizia di Stato

Noi del Sappe la consideriamo una “Giornata X”, una giornata davvero triste per tutto il Corpo di Polizia Penitenziaria.

Quello che però ci avvilisce di più è aver dovuto prendere atto della presenza di tante persone, "Persone X", che in teoria avrebbero dovuto essere più vicine alla Polizia Penitenziaria, che non ai capricci dell’Amministrazione, e che invece si sono adeguate passivamente alle decisioni prese chissà dove e chissà perché da alcuni nostri DIrigenti e che hanno, di fatto, tagliato fuori il Corpo di Polizia Penitenziaria dalla banca dati DNA e dai conseguenti ruoli tecnici del Corpo.

Non solo. Insieme al DAP, queste “Persone X” sono riuscite a tagliare fuori dalla banca dati del DNA anche il personale del comparto ministeri dell’Amministrazione penitenziaria.. Davvero un capolavoro degno di un kamikaze...

Si tratta di “Persone X” che hanno partecipato a riunioni, che hanno redatto verbali, che hanno intrattenuto contatti e scambiato chiacchiere con chi intanto le decisioni le prendeva e le prendeva a sfavore del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Ci preme sottolineare la totale mancanza di spirito di Corpo di costoro che non hanno avuto alcuna remora a svalutare gli interessi del Corpo senza lanciare un grido d’allarme, senza spendere una parola a favore dei propri colleghi. Costoro hanno preferito rimanere fedeli al proprio Dirigente di turno o coltivare un'eventuale conoscenza futura con qualche Funzionario con cui sono venuti in contatto, voltando le spalle al Corpo di Polizia Penitenziaria.

A tutti questi “colleghi”, non formuleremo nessuna accusa. Avranno sicuramente avuto ottimi motivi personali per essersi comportati in questo modo.

Il nostro messaggio oggi è per tutti gli altri che ancora nel Corpo di Polizia Penitenziaria ci credono: sappiate distinguere tra le persone e i sindacati che rimangono in silenzio di fronte allo sfacelo del Corpo e le persone e il Sappe che ancora lottano guardando in faccia l’Amministrazione penitenziaria. Un’Amministrazione dello Stato che svaluta i propri uomini e che sta relegando sempre più in un angolo il Corpo di Polizia Penitenziaria.

 

Banca dati DNA e ruoli tecnici della Polizia Penitenziaria.

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
I familiari delle vittime della Uno Bianca: loro hanno ucciso i nostri cari, che muoiano in carcere
Agenti penitenziari perquisiscono la sua cella e il detenuto rompe lo sgabello e ferisce due Poliziotti del carcere di Udine
Sospesi dal servizio i tre Carabinieri accusati della morte di Stefano Cucchi
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 4


Vorrei sapere il nuovo modello organizzativo chi lo ha scritto, se qualcuno ha cognizione di come funzionano le traduzioni, ma questi Signori sono mai saliti sui mezzi dell'amministrazione ed effettuato una traduzione per vedere come si svolgono,non sia mai loro quando escono non hanno il problema della caserma e della mensa ( a loro non serve il fuori mensa, o la dichiarazione che la caserma non è a norma) a noi queste cose sono negate

Di  antonio  (inviato il 02/06/2013 @ 17:34:31)


n. 3


il secondo autista è previsto solo se la distanza da percorrere supera i 600 km o 4'30 ore di giuda, le soste sono obbligatorie solo se la distanza dall'istituto di partenza con quello di arrivo supera i 700 km, la composizione della scorta è di esclusiva competenza del coordinatore; anche un ispettore come te, magari con 30 anni di servizio e tanta esperienza deve tacere rispettando alla lettera i 29 ( tanti credo che siano ) punti sui compiti del capo scorta, sulle caserme nessuno può obbiettare nulla anche se sono topaie, gli U.S.T. ti fanno girare come una trottola prendendo detenuti a destra e a manca prima di arrivare in un tribunale, carichi e scarichi detenuti lungo le tratte come un forsennato. Comunque sono 94 pagine sarebbe opportuno prima leggerle e successivamente salire su un furgone. Se poi secondo qualcuno non hanno fatto nulla, rispetto il suo punto di vista ma non lo condivido. Dimenticavo , giusto per non parlare solo di N.T.P., ritengo che, forse, se i colleghi nelle sezioni vengono aggrediti sempre più spesso magari qualcuno con le stellette potrebbe fare di più per evitarlo.

Di  nato scoglio  (inviato il 30/05/2013 @ 21:22:43)


n. 2


e che cosa hanno fatto?

Di  isp rico massimo  (inviato il 30/05/2013 @ 13:05:29)


n. 1


Pensate ha cosa hanno fatto con il nuovo modello organizzativo del servizio traduzioni. INDEGNI: di una seppur minima considerazione, siete lontani da no,i siete lontani dal corpo di Polizia Penitenziaria anni luce. Trovatevi un muro, uno qualunque, e rivolti verso di esso fatevi dieci minuti di pura vergogna.

Di  nato scoglio  (inviato il 29/05/2013 @ 21:41:49)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.3.44


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione