Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Barletta commemora il Maresciallo Francesco Di Cataldo M.O.V.C.


Polizia Penitenziaria - Barletta commemora il Maresciallo Francesco Di Cataldo M.O.V.C.

Notizia del 17/11/2014

in Memoria del Corpo

(Letto 2296 volte)

Scritto da: Filomeno Porcelluzzi

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


All'alba del 20 aprile 1978, il Maresciallo del Corpo Agenti di Custodia ( oggi Polizia Penitenziaria) nato a Barletta il 20 .09.1926 in servizio presso la Casa Circondariale di Milano, uscito di casa per recarsi in servizio veniva affrontato da due component delle Brigate Rosse, che gli esplodono sette colpi d'arma da fuoco uccidendolo all'istante.

In data 15.06.2004 gli è stata concessa la Medaglia d'Oro al Merito Civile alla memoria, l'undicesima Medaglia d'Oro di Barletta.

Durante il martellante assedio delle cronache terribili degli "anni di piombo", ci siamo abituati a considerare possibile che dietro l'angolo ci fosse qualcosa di enorme, di estremo.

Ora, capire tutto ciò, percepire tutto ciò, è importante in termini di ridefinizione del ruolo del Maresciallo Francesco Di Cataldo un figlio di Barletta assassinato a Milano.

Il ricordo, la condivisione del dolore e la testimonianza ci uniscono e ci rafforzano nel percorso difficile di crescita: dal dolore un impegno in difesa della vita, creando una rete di solidarietà e una spinta decisive perchè sia riconosciuta pari dignità a tutte le vittime, per questi motivi il 22 novembre 2014, con il patrocinio del Comune di Barletta, del Comitato Tricolore Italiani nel Mondo e della Associazione Internazionale Vittime del Terrorismo, l'Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria, in collaborazione con le realtà associazionistiche barlettane, Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia, Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra e l'Associazione Terra è Vita, organizza un pubblico convegno presso la Sala del Consiglio Comunale alle ore 16.30, per far conoscere alla città di Barletta la nobile figura del Maresciallo Di Cataldo, undicesima Medaglia d'Oro barlettana, ma soprattutto per riportarlo a Barletta...

MOTIVAZIONE MEDAGLIA D'ORO AL MERITO CIVILE MARESCIALLO FRANCESCO DI CATALDO

Il 20 aprile 1978 uscito dalla propria abitazione per recarsi in servizio veniva affrontato da due sconosciuti che gli esplodono sette colpi d'arma da fuoco uccidendolo all'istante. Il vile agguato veniva rivendicato dalle Brigate Rosse.

 Francesco Di Cataldo è stato riconosciuto "Vittima del Dovere" ai sensi della Legge 624/1975 dal Ministero dell'Interno e in data 15 giugno 2004 gli è stata conferita la Medaglia d'Oro al Merito Civile alla Memoria.

Al Maresciallo Di Cataldo è intitolata la Sala Convegno del Reparto di Polizia Penitenziaria del carcere Milano San Vittore.

Maresciallo Agenti di Custodia Francesco di Cataldo Medaglia d’Oro al Merito Civile

 

 


Scritto da: Filomeno Porcelluzzi
(Leggi tutti gli articoli di Filomeno Porcelluzzi)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.158.163


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Diventa anche tu Capo del DAP!





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

8 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti


  Cerca per Regione