Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Benvenuta DGSIA. Però speriamo che cambiando il direttore d''orchestra la musica non sia sempre la stessa ...


Polizia Penitenziaria - Benvenuta DGSIA. Però speriamo che cambiando il direttore d''orchestra la musica non sia sempre la stessa ...

Notizia del 02/05/2016

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2613 volte)

Scritto da: Informatico Informato

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


In queste settimane, in tutte le carceri e le sedi del DAP, sono stati consegnati circa 6.000 computer con le specifiche tecniche per supportare il nuovo ambiente di lavoro ADN - acronimo di Active Directory Nazionale - che collegherà tutte le applicazioni e i computer dell'amminstrazione penitenziaria.

Per gestire questo cambiamento e per mettere in condizione di lavorare ogni operatore su ogni computer, dovranno essere nominati gli “Amministratori” presso ogni Provveditorato dell’amministrazione penitenziaria e presso la sede del DAP stesso. 

Una quarantina di persone hanno frequentato un corso di formazione di 5 giorni a Roma presso la sede della Cassazione e saranno loro, si presume, quelli che saranno nominati ufficialmente "Amministratori" e che noi per comodità indicheremo proprio come Amministratori.

Fino a qui le belle notizie sulla carta.

Ma poi vengono i problemi pratici, che sono quelli su cui spesso si infrangono le buone intenzioni e i migliori sogni ad occhi aperti …

Agli Amministratori, per esempio, è stato fatto frequentare un corso di 5 giorni, ma su tematiche che avrebbero richiesto molto più tempo perché investono molte competenze tecniche. Agli Amministratori inoltre, non è stato fornito alcun manuale tecnico operativo che dettagli come installare in nuovo ambiente operativo nei computer appena distribuiti, come comportarsi in caso di errori durante l’installazione, dove reperire il software di backup o la “pila” di installazione che comprende diversi GigaByte di software e che quindi non può essere scaricata da remoto sulla rete del DAP, che a malapena riesce a scambiare qualche MegaByte nelle ore di punta …

Agli Amministratori è stato fatto capire molto chiaramente quali siano le responsabilità, anche penali, in caso di malfunzionamenti che possono causare perdita di dati o accessi abusivi, ma poi non li si è ancora messi in condizione di tutelarsi con un apprendimento di regole e procedure scritte e dettagliate su come devono impostare il proprio delicato compito che è impensabile possano aver appreso in quei soli 5 giorni di formazione …

E poi, un conto è organizzare un corso di 5 giorni per quaranta persone a Roma, tutt’altro affare è prevedere la configurazione di seimila computer in duecento sedi con una quarantina di Amministratori “formati” alla meno peggio.

Cara DGSIA, benvenuta!

Siamo felici dei cambiamenti e dei miglioramenti, a patto che questi non debbano ricadere come al solito solo ed esclusivamente sul Personale!

Pensate davvero di poter gestire una situazione in cui gli obiettivi li decide un ufficio del Ministero, il personale ce lo mette il DAP che delega una manciata di amministratori dei PRAP che dovranno garantire il perfetto funzionamento di seimila computer per un trapasso così importante da cui dipende il futuro del corretto funzionamento dell'amministrazione penitenziaria?!?

Il tutto, pensando di scaricare il barile scrivendo qualche letterina di delega?

Vogliamo pensare di sederci intorno ad un tavolo e discutere di tempi e modi per utilizzare al meglio l’ADN, oppure vogliamo continuare con i soliti vecchi metodi?

 

 

PER CAPIRE DI COSA SI TRATTA: RIASSUNTO DELLE VICENDE PRECEDENTI

Con il nuovo assetto del Ministero della Giustizia e quindi anche del DAP, la competenza per tutto quel che riguarda l’informatica nell’amministrazione penitenziaria è passata alla “Direzione generale per i sistemi informativi automatizzati” diretta da Pasquale Liccardo, di un altro Dipartimento, il “Dipartimento dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi”.

Quindi presso il DAP è stato abolito l’Ufficio per lo sviluppo e la gestione dei sistemi informativi automatizzati e il suo Direttore, mentre le banche dati e il personale sono stati riassegnati alle varie Direzioni Generali del DAP: in particolare presso la Direzione del Personale e delle risorse che dovrà mettere a disposizione le "risorse umane" in accordo con la DGSIA.

Le nostre proposte erano altre e tendevano ad una gestione più coerente e secondo noi, più efficace: Schema di decreto di riorganizzazione DAP: proposta del SAPPE sull'informatica

Questo nuovo riassetto, come al solito, porta dei vantaggi e degli svantaggi. Si migliorano la pianificazione degli interventi, la gestione dei contratti, la coerenza degli interventi e si volterà definitivamente pagina: Corte dei Conti contro CED del DAP: accertato illecito amministrativo contabile con effetti dannosi permanenti

Ma il rischio è sempre quello di perdere il contatto con la realtà, soprattutto quando la realtà è quella dei duecento istituti penitenziari che non possono permettersi nemmeno un minuto di pausa dal punto di vista informatico.

Questo grosso cambiamento “burocratico”, è avvenuto alla vigilia di un altro grosso cambiamento “pratico” che è quello dell’entrata nel cosiddetto “dominio” - termine tecnico per indicare grosso modo un ambiente chiuso - che il Ministero della Giustizia ha creato in collaborazione con la Microsoft per tutti le macchine e gli operatori dell’intero settore Giustizia.

Tutti i computer, a breve dovranno essere collocati in questo nuovo dominio chiamato ADN - acronimo di Active Directory Nazionale - ed ogni operatore avrà la sua carta di accesso in cui saranno memorizzate le informazioni delle credenziali per ogni applicazione e le registrazioni di ogni accesso ai sistemi informativi. In questo modo, ogni operatore sarà svincolato dalla sua postazione e potrà accedere ed utilizzare qualsiasi applicazione di lavoro da qualunque computer in Italia collegato all’ADN, inserendo la sua card nell’apposito lettore della macchina.

 


Scritto da: Informatico Informato
(Leggi tutti gli articoli di Informatico Informato)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


ADN è certamente una soluzione valida, poiché Active directory in se , se ben implementata, porta una moltitudine di benefici gestionali e sgravi di lavori per gli amministratori.
Purtroppo devo dire che nonostante ad ADN stiano lavorando da tanti anni è, almeno per noi, non sufficientemente matura da garantire ne i servizi di cui parlavo, ne la sicurezza.
Qualche piccolo esempio: qualcuno si è accorto che per potere automatizzare l'esecuzione di script con privilegi amministrativi hanno disattivato UAC per gli amministratori? In concreto senza UAC si è portato windows 7 ai livelli di sicurezza di windows XP... un bel passo indietro mi pare.
Qualcun altro si è accorto che regole basilari come la rinomina/disattivazione dell'account administrator non è stata applicata? Che non è stata impedita la disattivazione dei firewall, anzi esistono apposite GPO per togliere di mezzo il firewall?
Qualcuno si è accorto che WSUS non distribuisce tutte le patch di sicurezza, lasciando di fatto un meccanismo così importante per la sicurezza al buon senso umano? WSUS serve proprio perché le patch col buon senso non si applicano. Qualcuno si è accorto dell'errore progettuale nel modello di AD utilizzato, molto simile al modello piano, da consigliare solo ad aziende di piccole dimensioni?
Qualche altro ha chiaro cosa succede se i RODC sono fuori dalla lan? Succede che se viene a mancare la connessione RUPA gli utenti non saranno più in grado di accedere alle cartelle condivise o di stampare su stampanti condivise. Provate poi a spiegare ai vostri utenti che se non stampano sulla stampante distante 5 metri è colpa di Roma o Napoli...
Ripongo ancora molta fiducia in ADN, ma al momento, per un discorso meramente tecnico, non conviene entrare.

Di  Anonimo  (inviato il 10/05/2016 @ 01:13:18)


n. 4


Meglio tardi che mai e comunque, per una corretta gestione di tutto l'apparato Hardware e Software del Ministero, come ha scritto Giacomo, sarebbe il caso di creare un gruppo (1-2) di amministratori per ogni sede funzionalmente dipendenti da un unica "regia".

Di  Anonimo  (inviato il 04/05/2016 @ 11:35:34)


n. 3


come nei peggiori film fantozziani ci si è accorti solo ORA dell'importanza delle figure tecniche negli istituti e soprattutto delle RESPONSABILITA' che queste persone hanno sempre avuto sulle loro spalle e senza essere tutelati da nessuno e ora cercano di correre ai rimedi iniziando questa folle corsa alla digitalizzazione dei sistemi senza (a parer mio) istruire adeguatamente il personale tecnico di cui io faccio parte.
io mi siedo sulla riva del fiume e aspetto....

Di  Anonimo  (inviato il 04/05/2016 @ 08:58:09)


n. 2


Giuste osservazioni con la speranza che ci sia chiarezza al più presto.

Di  Sallivan  (inviato il 02/05/2016 @ 12:23:54)


n. 1


Si tratta di una mezza riforma del settore informatico. Meglio sarebbe stato creare un'unica area informatica del ministero della giustizia, svincolando il personale informatica dal DAP, che notoriamente è sprovvisto di dirigenti con una cultura informatica, anzi.........Come sempre non si vuole lasciare andare il personale, che deve rimanere "schiavo" dei direttori........

Di  Giacomo  (inviato il 02/05/2016 @ 08:33:47)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.189.167


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione