Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Birra Moretti ... e sai cosa bevi !


Polizia Penitenziaria - Birra Moretti ... e sai cosa bevi !

Notizia del 05/04/2012

in Ma mi faccia il piacere ...

(Letto 6060 volte)

Scritto da: Cesare Cantelli

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ve la ricordate la frase : “Birra … e sai cosa bevi! Meditate, gente, meditate”?
Era il 1980 e Renzo Arbore, testimonial della birra in Italia, invitava gli italiani a fidarsi della bontà e della genuinità di questa bevanda.
Qualche anno più tardi, ricordo uno spot della Birra Moretti, che diceva: “Birra Moretti. Il gusto della sincerità.”

La Birra Moretti è stata un'azienda italiana specializzata nella produzione di birra. Venne fondata nel 1859 ad Udine da Luigi Moretti. Nel 1996 è stata venduta alla società olandese Heineken, che ha poi ceduto l'originale stabilimento produttivo di Udine e che ora detiene il marchio Moretti. La Birra Moretti è una delle birre più vendute in Italia ed è discretamente famosa anche all'estero.

Nel 1942 il Commendatore Lao Menazzi Moretti vide un simpatico vecchietto baffuto seduto ad un tavolino di una trattoria di Udine. Il Commendatore, pensando che l'uomo rappresentasse bene la sua birra, gli chiese il permesso di fotografarlo e quale ricompensa volesse.
 “Cal mi dedi di bevi, mi baste” – rispose l'uomo in lingua friulana, ovvero “Mi dia da bere, a me basta”.
Le foto diventarono un cartellone pubblicitario che comparve in tutti i locali d'Italia e da esso è nata la famosa etichetta. Nel corso degli anni, il Baffo è stato interpretato da vari attori; il volto più noto è stato quello del celebre attore e doppiatore Marcello Tusco, sostituito dopo la sua improvvisa scomparsa da Orso Maria Guerrini.

La birra è una delle più diffuse e più antiche bevande alcoliche del mondo. Viene prodotta attraverso la fermentazione alcolica  di amidacee, tra cui quella più usata è il malto d'orzo, ma anche il frumento, il mais e il riso, solitamente in combinazione con l'orzo.
Per produrre la birra, il malto viene immerso in acqua calda, quindi  viene impiegato un lievito che dà inizio alla fermentazione e porta alla formazione di alcool, unitamente ad anidride carbonica.
In questo processo si utilizzano ingredienti, tradizioni e metodi produttivi variabili che producono birre diverse come la ale, la lager o altre birre a fermentazione spontanea.

Perché racconto tutto ciò ?
Soltanto per sottolineare che anche la birra è una cosa seria ...
Anche la birra, che sia Moretti o di qualsiasi altra marca, è una bevanda che va fatta e trattata con serietà e, soprattutto, con impegno.
A buon intenditor, poche parole.

Tutto il resto sono solo chiacchiere e distintivo ... chiacchiere e distintivo. 

P.S.
Nei primi anni ottanta ricordo una bella canzone rap che diceva:
 
[...] quando la sete chiama grida birra a voce alta!
ne beviamo fiumi, è lei che ci ribalta!
birra, e sai cosa bevi, e se ne bevi tanta non ti reggi più in piedi [...]


 


Scritto da: Cesare Cantelli
(Leggi tutti gli articoli di Cesare Cantelli)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


@ 2, 4 e 5
Diciamo che l'articolo può essere considerato un pò come una parabola o, per essere meno presuntuosi, una storiella allegorica che potrebbe essere interpretata come una favoletta metaforica.
Ovviamente, ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale ...

Di  Cesare Cantelli  (inviato il 11/04/2012 @ 10:11:32)


n. 5


nella mia terra, il profondo sud si dice parlare chiaro ti leva u scummogghiu.
taduzione = la chiarezza della parola evita fraindentimenti .

Di  Anonimo  (inviato il 06/04/2012 @ 22:49:21)


n. 4


Se ci spieghi a cosa ti riferisci sarebbe meglio, l'articolo è poco chiaro e mi sa che te sei capito da solo.....

Di  colui che aspetta  (inviato il 06/04/2012 @ 19:45:59)


n. 3


Il luppolo (Humulus lupulus, L. 1753) è una pianta a fiore (Angiosperma) appartenente, come la canapa (Cannabis Sp.), alla famiglia delle Cannabaceae; ordine delle Urticali.
Pianta perenne, con rizoma ramificato dal quale si estendono esili fusti rampicanti che possono raggiungere i 7 metri d'altezza.
Le foglie sono cuoriformi, picciolate, opposte, munite di 3-5 lobi seghettati. La parte superiore si presenta ruvida al tatto, la parte inferiore è invece resinosa.
Essendo una specie dioica, i fiori, unisessuali e di colore verdognolo, sono presenti su individui separati. I fiori maschili (o staminiferi) sono riuniti in pannocchie pendule e ciascuno presenta 5 tepali fusi alla base e 5 stami; i fiori femminili (o pistilliferi) presentano un cono membranoso che circonda un ovario munito di 2 lunghi stimmi pelosi. Si trovano raggruppati alle ascelle di brattee fogliacee, costituendo un'infiorescenza dalla caratteristica ed inconfondibile forma a cono.
La fioritura avviene in estate. L'impollinazione è anemofila (trasporto per mezzo del vento) e in settembre-ottobre, con la maturazione dei semi, le brattee assumono una consistenza cartacea che aumenta la dimensione del cono. I frutti sono degli acheni di colore grigio-cenere.
Le infiorescenze femminili sono ricche di ghiandole resinose secernenti una sostanza giallastra e dal sapore amaro, composta da a-acidi (luppolina, umulone e lupulone), e da polifenoli (es. flobafeni, xantumolo) e numerosi oli essenziali, che vengono utilizzati per aromatizzare e conferire alla birra il suo gusto caratteristico.
l luppolo predilige ambienti freschi e terreni fertili e ben lavorati. Cresce spontaneamente sulle rive dei corsi d'acqua, lungo le siepi, ai margini dei boschi, dalla pianura fino ad un'altitudine di 1.200 metri se il clima non è troppo ventoso ed umido. La sua presenza è molto comune nell'Italia settentrionale. La coltivazione del luppolo in Italia fu introdotta, a partire dal 1847, dall'agronomo Gaetano Pasqui di Forlì, che promosse anche una fabbrica di birra in attività già dagli anni '60 dell'Ottocento.
Birra [modifica]
Il luppolo viene usato soprattutto nel processo produttivo della birra, dove assume l' importantissimo ruolo di conferire la caratteristica più comune alla birra, ovvero il sapore amaro, oltre all'aroma, molto accentuato nelle Pilsner, dove viene utilizzato soprattutto il tipo Saaz di provenienza boema. Nel processo di preparazione della birra si usano i suoi fiori, che possono essere maschi o femmine. I fiori maschi vengono eliminati quando nascono (tranne in Inghilterra dove vengono utilizzati nelle birre ad alta fermentazione tipiche di quella regione), mentre le femmine vengono fatte crescere senza fecondarle. Nella lavorazione artigianale viene utilizzato proprio il fiore del luppolo, mentre nella lavorazione industriale si usa un concentrato (più comodo ed economicamente vantaggioso). Prima del luppolo venivano utilizzate altre piante e spezie per bilanciare il dolce del malto. L'uso del luppolo funge anche da conservante naturale della birra in quanto possiede proprietà antibatteriche, per questo motivo certi tipi di birra (per esempio India Pale Ale) venivano abbondantemente luppolati per migliorarne la conservazione. L'uso del luppolo infine aiuta a coagulare le proteine in sospensione nella birra rendendola più limpida (chiarificazione), inoltre aiuta nella tenuta della schiuma.
Perchè questo inserimento, bè per confondere l'amico marco63!!!
Ed anche l'uomo dell'etichetta cosi non capisce che è un invito a guardarsi bene le spalle dai luppoli contaminati!!!
Per me la Moretti è una birra dozzinale, pertanto bevo altro! Elisir di Sappe puro al 100% invecchiato da almeno 20 anni!!!

Di  Sappista Convinto  (inviato il 06/04/2012 @ 15:08:55)


n. 2


Mi devo essere perso qualche passaggio, non riesco a capire che attinenza può avere questo articolo con il sito in cui viene pubblicato. Ma....forse il duro di comprendonio sono io, in fin dei conti sono un poliziotto penitenziario, se fossi stato più sveglio avrei campato d'altro. Un saluto a tutti e ...comunque se può contare qualcosa, la birra piace anche a me.

Di  marco 63  (inviato il 05/04/2012 @ 18:27:31)


n. 1


..... piace molto questo spot pubblicitario per svariati e complessi significati che vanno dagli usi e costumi della società di ieri e di quella contemporanea, ovvero moderna .......;

- è una bevanda alcolica e siamo d'accordo;
- è una bevanda che con l'approsimarsi della stagione estiva può essere consigliata a chiunque specie per qualcuno che si erge a difensore di un dibattito di primo piano , di avere visibilità mediatica dopo anni di apparenti manovre atte alla rappresentatività, o manovre in sordina , magari chieste con l'avallo di qualcuno avendo una peculiarità similare;
- è una bevanda che è in perfetta aderenza a coloro che attuano un chiacchiericcio da bar o da salotti romani;
- è una bevanda che rappresenta talvolta la posta in gioco ad esempio le carte a tavoli, magari barando, magari sicuro di averla tra le mani per potersela godere ad un tratto gli cade e non può servirsene ,
però
è anche una bevanda che chi ne beve tanto può andare in fermentazione e quindi smaltirla ce ne vuole ...........
Tutto sommato è gradevole se viene bevuta con equilibrio e moderazione, altrimenti si trascende in un apparente torpore ove è difficile stabilire l'esatto equilibrio di coscienza e di percorsi formativi i quali rimangono segnati per ognuno di noi .............
Nel complesso penitenziario esiste un listino prezzo , un listino di peso sindacale, un listino di rappresentanza, un listino di etica e professionalità, un listino per modulare il passo , per avanzare competenza , un listino di credibilità e tanto altro ancora .......non esiste ancora un listino di monopolizzazione di talune distorte e bistrattate informazioni celate a dispetto di qualcuno , ma a favore di taluni cespuglietti che dalla sera alla mattina si ergono a difensori del diritto e della collettività mediatica-penitenziaria.......... una volta leggevo di un certo cartello sindacale pari ad un 57 % per nascondere qualcuno .............sotto la regia dell'occulto....... A PROPOSITO MA CHE FINE HA FATTO QUESTO CARTELLO ?????? NON è CHE è STATO BEVUTO DAL SIGNOR MORETTI , IL PERSONAGGIO DAL BAFFO D'ORO ............., VESTITO CON GIACCA E CRAVETA TUTTO COORDINATO NELL'ESTETICA.......?? PURTROPPO IL PERSONAGGIO DELLA BIRRA NON PUò CONFERMARLO POICHè RAPPRESENTA UNA PUBBLICITà E COME TALE RIMANE ............UNA NORMALE E PASSATA PUBBLICITà .......!!

Gli scheletri, purtroppo costituiscono tracce indelebili di percorsi formativi , talvolta taluni soggetti non se ne rendono conto............., però nelle critture cristiane-cattoliche vi è un versetto significativo cui Gesù diceva : " Padre perdono loro perchè non sanno quello che fanno "......
La satira, il diritto di replica, il diritto all'informazione , il diritto alla divulgazione di storia , non sono concessione nell'alveolo politco-sindacale , ancorchè giuridico, sotto talune espressioni del diritto nell' accezione più ampia ed estensivA del significato .........ma molto coerente con la realtà ....................

CON AFFETTO.......IL CINICO.......
BIRRA MORETTI E SAI COSA BEVI......., NE DEVO COMPRA UNA, SOLO CHE HO DIFFICOLTà A REPERIRLA SUL MERCATO.....MA NON è CHE è SCADUTA...........

Di  il cinico  (inviato il 05/04/2012 @ 16:04:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.82.105


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione