Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Buon punto in trasferta per l'undici di Ferazzoli: Amiternina-Astrea 1 a 1


Polizia Penitenziaria -  Buon punto in trasferta per l'undici di Ferazzoli: Amiternina-Astrea 1 a 1

Notizia del 25/02/2013

in Fiamme Azzurre

(Letto 1892 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


 

 

 

 

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – 24^ giornata (7^ritorno) – Scoppito, 24/02/2012

AMITERNINA-ASTREA 1-1

Amiternina: Spacca, D. Lenart, Picoli, Federici, Di Francia , Petrone, Marongiu (12’ st Berardi ), Perfetti , Pedalino, Gizzi, (36’ st Costantino), L. Lenart . All. Angelone.

Astrea: Tubacci, Civita (30’ pt Bellini ), De Franco (30’ st  Briotti), Battisti, Di Fiordo, Cipriani, Pentassuglia (38’ st Gaeta), Ramacci, Di Iorio, Giuntoli, Mania. All. Ferazzoli.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Reti: 16’ st Di Iorio (r) e 34’ st Berardi.

Note: 37’ st espulso Angelone (allenatore Amiternina). Ammoniti Giuntoli e Federici. Angoli 5-6 per l’Astrea. Recuperi: pt 1’; st 3'.


Con il pareggio fuori casa è arrivato un punto utile all'Astrea ad allungare la striscia di buone prestazioni fuori casa in stagione, non sempre così benevole sul piano dei risultati al contrario di quelle casalinghe. In ogni caso è stata una prova positiva contro l'Amiternina, al di là di qualunque altra valutazione, sebbene forse, il gol del pari, poteva essere evitato un pochino di attenzione in più nell'ultimo quarto d'ora di gara. I giallorossi tentano sin dall'inizio del primo tempo di guadagnare il predominio territoriale contro un'Astrea ben messa in campo e forte della brillante prestazione con la quale ha battuto la ormai ex capolista Sambenedettese. La prima azione utile per andare a rete è stata non a caso appannagio dell'Astrea, al 10' pt, con Giuntoli, che ha approfittato delle indecisioni della difesa dei padroni di casa per tentare una conclusione dall'area di rigore, ma è stato attento Spacca ad intercettare. Al 34' pt la difesa dell'Astrea verticalizza un pallone che Lenart in area, a pochi metri dallo specchio, colpisce male e manda alto. Al 43' pt, su calcio piazzato, è bravissimo per i biancoazzurri il solito Pentassuglia a calciare in rete dal limite dell'area e ad impegnare Spacca in un provvidenziale salvataggio in corner. Proprio sugli sviluppi del calcio d'angolo da lui guadagnato, lo stesso Pentassuglia manda in rete poco dopo, ma l'arbitro annulla il gol per la posizione di presunto fuorigioco di Di Iorio.

La ripresa, giocata sotto una fitta nevicata, vede l'Astrea molto impegnata nel forcing verso la metà campo dei padroni di casa. Al 15' st Battisti è atterrato in area da Spacca in un tentativo di anticipo che l'arbitro giudica falloso, indicando giustamente il dischetto. Di Iorio al 16' st non sbaglia, regalando all'Astrea l'ennesima rete utile ed il vantaggio. Al 29 ' st Federci crossa in area una punizione laterale che Pedalino manda a rete di testa trovando però un attentissimo Turbacci a deviare in angolo salvando la porta. Al 34' t Berarbi è bravo ad approfittare di una disattenzione della difesa per involarsi in area e concludere sul secondo palo insaccando il gol del pareggio. Al triplice fischio il match termina in parità.

La compagine della juniores Nazionale dell'Astrea, dei Mister Ciambella e Miracapillo, conferma nel girone I l'ottimo momento battendo in casa il Città di Marino: 3 a 2 il finale.

A riposo gli allievi provinciali di Sambucini, per i giovanissimi di Riccardo Salvi, nella seconda giornata di ritorno, sconfitta in casa del Grifone Monteverde.


 

Campionato Giovanissimi Provinciali Fascia B 2012/2013  (girone F) – 2^ giornata (2^ritorno) – Roma Campo Villa dei Massimi, 23/02/2013

 GRIFONE MONTEVERDE - A.S. ASTREA  2 - 0

Astrea: Cesarini, Vannini,  Carlini (23’ st. Di Carlo), Salaparuta, (V.Cap), Fonti, Giuli, Iasevoli, Casani, Bava, Floridi, (15’ st. Matarazzo), Spositi (Cap.) A disp. Melnycenco. All. Riccardo Salvi

 In condizioni climatiche proibitive ed ambientali in cui la parola fairplay rimane un vocabolo di lingua straniera e comunque non per tutti gli addetti ai lavori, i rimaneggiati giovanissimi dell’Astrea hanno offerto una prova di carattere, coraggio e pazienza nel non cadere alle provocazioni, non solo verbali, degli avversari. Sulla partita rimane da dire che un pareggio sarebbe stato un risultato stretto per la compagine biancoazzurra che dopo aver disputato un primo tempo in cui sarebbe potuta passare in vantaggio con le conclusioni di Spositi e Bava, è stata superata nel secondo tempo a seguito di due sfortunati interventi del sempre ottimo Cesarini che nelle occasioni è stato ingannato dalle perfide traiettorie del pallone reso viscido dal campo bagnato. Resta comunque il plauso riconosciuto ai propri ragazzi dai genitori che hanno seguito ed incoraggiato la squadra.

Campionato Serie D- LND 2012/2013 (girone F) – 24^ giornata (7^ritorno) – Scoppito, 24/02/2012

AMITERNINA-ASTREA 1-1


Amiternina: Spacca, D. Lenart, Picoli, Federici, Di Francia , Petrone, Marongiu (12’ st Berardi ), Perfetti , Pedalino, Gizzi, (36’ st Costantino), L. Lenart . All. Angelone.

Astrea: Tubacci, Civita (30’ pt Bellini ), De Franco (30’ st  Briotti), Battisti, Di Fiordo, Cipriani, Pentassuglia (38’ st Gaeta), Ramacci, Di Iorio, Giuntoli, Mania. All. Ferazzoli.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Reti: 16’ st Di Iorio (r) e 34’ st Berardi.

Note: 37’ st espulso Angelone (allenatore Amiternina). Ammoniti Giuntoli e Federici. Angoli 5-6 per l’Astrea. Recuperi: pt 1’; st 3'.

Con il pareggio fuori casa è arrivato un punto utile all'Astrea ad allungare la striscia di buone prestazioni fuori casa in stagione, non sempre così benevole sul piano dei risultati al contrario di quelle casalinghe. In ogni caso è stata una prova positiva contro l'Amiternina, al di là di qualunque altra valutazione, sebbene forse, il gol del pari, poteva essere evitato un pochino di attenzione in più nell'ultimo quarto d'ora di gara. I giallorossi tentano sin dall'inizio del primo tempo di guadagnare il predominio territoriale contro un'Astrea ben messa in campo e forte della brillante prestazione con la quale ha battuto la ormai ex capolista Sambenedettese. La prima azione utile per andare a rete è stata non a caso appannagio dell'Astrea, al 10' pt, con Giuntoli, che ha approfittato delle indecisioni della difesa dei padroni di casa per tentare una conclusione dall'area di rigore, ma è stato attento Spacca ad intercettare. Al 34' pt la difesa dell'Astrea verticalizza un pallone che Lenart in area, a pochi metri dallo specchio, colpisce male e manda alto. Al 43' pt, su calcio piazzato, è bravissimo per i biancoazzurri il solito Pentassuglia a calciare in rete dal limite dell'area e ad impegnare Spacca in un provvidenziale salvataggio in corner. Proprio sugli sviluppi del calcio d'angolo da lui guadagnato, lo stesso Pentassuglia manda in rete poco dopo, ma l'arbitro annulla il gol per la posizione di presunto fuorigioco di Di Iorio.

La ripresa, giocata sotto una fitta nevicata, vede l'Astrea molto impegnata nel forcing verso la metà campo dei padroni di casa. Al 15' st Battisti è atterrato in area da Spacca in un tentativo di anticipo che l'arbitro giudica falloso, indicando giustamente il dischetto. Di Iorio al 16' st non sbaglia, regalando all'Astrea l'ennesima rete utile ed il vantaggio. Al 29 ' st Federci crossa in area una punizione laterale che Pedalino manda a rete di testa trovando però un attentissimo Turbacci a deviare in angolo salvando la porta. Al 34' t Berardi è bravo ad approfittare di una disattenzione della difesa per involarsi in area e concludere sul secondo palo insaccando il gol del pareggio. Al triplice fischio il match termina in parità.

La compagine della juniores Nazionale dell'Astrea, dei Mister Ciambella e Miracapillo, conferma nel girone I l'ottimo momento battendo in casa il Città di Marino: 3 a 2 il finale.

 

A riposo gli allievi provinciali di Sambucini, per i giovanissimi di Riccardo Salvi, nella seconda giornata di ritorno, sconfitta in casa del Grifone Monteverde.

Campionato Giovanissimi Provinciali Fascia B 2012/2013  (girone F) – 2^ giornata (2^ritorno) – Roma Campo Villa dei Massimi, 23/02/2013

 GRIFONE MONTEVERDE - A.S. ASTREA  2 - 0

Astrea: Cesarini, Vannini,  Carlini (23’ st. Di Carlo), Salaparuta, (V.Cap), Fonti, Giuli, Iasevoli, Casani, Bava, Floridi, (15’ st. Matarazzo), Spositi (Cap.) A disp. Melnycenco. All. Riccardo Salvi

 In condizioni climatiche proibitive ed ambientali in cui la parola fairplay rimane un vocabolo di lingua straniera e comunque non per tutti gli addetti ai lavori, i rimaneggiati giovanissimi dell’Astrea hanno offerto una prova di carattere, coraggio e pazienza nel non cadere alle provocazioni, non solo verbali, degli avversari. Sulla partita rimane da dire che un pareggio sarebbe stato un risultato stretto per la compagine biancoazzurra che dopo aver disputato un primo tempo in cui sarebbe potuta passare in vantaggio con le conclusioni di Spositi e Bava, è stata superata nel secondo tempo a seguito di due sfortunati interventi del sempre ottimo Cesarini che nelle occasioni è stato ingannato dalle perfide traiettorie del pallone reso viscido dal campo bagnato. Resta comunque il plauso riconosciuto ai propri ragazzi dai genitori che hanno seguito ed incoraggiato la squadra.

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.48.3


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione