Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Caccia grossa a Nuvola Rossa.


Polizia Penitenziaria - Caccia grossa a Nuvola Rossa.

Notizia del 14/11/2010

in Nuvola Rossa

(Letto 3832 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


 

     Sembra il titolo di un film western: la caccia ad un grande guerriero indiano da parte dei soldati dell’esercito penitenziario, infastiditi da alcuni editoriali. Mi giungono notizie di colleghi seriamente seccati dagli articoli di Nuvola Rossa, che – è opportuno ribadire – altro non dicono che la verità. Certo è una verità scomoda talvolta, che neanche i sindacati osano affrontare per la paura di perdere tessere in questo o in quell’orticello. Ma gli articoli sembrano essere apprezzati dalla stragrande maggioranza dei frequentatori di questo blog, che non perdono peraltro occasione di mettere su face book dove si aggiungono altri estimatori e il dibattito continua, tenendo vivi argomenti di interesse comune tastando il polso dell’umore dei poliziotti penitenziari.
    So, per certo, perché qualcuno vocifera che io presti servizio al DAP, che gli articoli sono apprezzati perfino dal Presidente Ionta, che pur annuendo sulla bontà delle affermazioni contenute, seppur con qualche fastidio, ammette che tra la polizia penitenziaria ci sono valide teste pensanti.
    Ma, in Sicilia, c’è qualcuno che si affanna a scoprire l’identità di Nuvola Rossa, qualcuno vicino al Ministro o all’assessore alla Sanità della Regione Sicilia; mi chiedo io a quale scopo? Forse quando scoprirete chi si cela dietro questo pseudonimo lo farete perseguire dal Ministro o dall’assessore Russo? Credo che abbiano cose più importanti da fare che vendicarsi di un onesto lavoratore penitenziario che ha solo il coraggio e la capacità di mettere per iscritto ciò che gli altri – mi riferisco soprattutto ai sindacalisti, specie quelli che non agiscono sotto la bandiera del SAPPE – non hanno il coraggio o la capacità di fare.
    Mi chiamo Nuvola Rossa, ma potrei chiamarmi, come il giornalista Pamparana “l’indignato speciale” perché sono uno che ancora si indigna. Mi indigno quando vedo gente (colleghi della p.p.) inutilizzati al PRAP quando potrebbero essere utilizzati nei Nuclei e dare aiuto ai colleghi in difficoltà; mi indigno quando leggo sul Giornale di Sicilia del 7/11/2010 pag.9 “ I due giudici assessori (di cui uno ha la scorta della polizia penitenziaria) invece di dimettersi per palese incompatibilità e solidarizzare con i colleghi (giudici ndr) catanesi, esprimono solidarietà al presidente indagato per mafia” (dichiarazioni di salvino Caputo del Pdl che annuncia anche la presentazione di un ordine del giorno per chiedere le dimissioni di Massimo Russo – per la cronaca l’assessore con la scorta della polizia penitenziaria; mi indigno quando per attività connesse al suo mandato di assessore, questi si reca a Pantelleria e il costo di questa trasferta lo deve subire passivamente l’amministrazione penitenziaria; mi indigno quando i magistrati ordinano alla polizia penitenziaria di andare a prendere detenuti agli arresti domiciliari per portarli in ospedale a fargli togliere i puntì o dal dentista per curare la carie; mi indigno di fronte all’indifferenza del DAP nei confronti dei Commissari ai quali è stato promesso un riallineamento che non avverrà mai; mi indigno di fronte alla posizione subordinata e supina di questi giovani funzionari nei confronti dei direttori; mi indigno quando un collega dell’Ucciardone deve montare in servizio da solo per tre piani detentivi.
      Io ancora ho conservato un minimo di dignità; amo questo Corpo di Polizia Penitenziaria e riesco ad indignarmi per tutto questo e per altro ancora. Per questo vengo insultato e vengo fatto oggetto di discussioni e di indagini sull’identità. Ma non importante l’identità, potrebbero essere tanti quelli che scrivono sotto lo pseudonimo di Nuvola Rossa. La cosa che da fastidio è che un articolo postato sul web fa più male di una nota sindacale perché non segue le vie ordinarie e la forma consueta. L’articolo sul blog è la libera espressione di un libero pensatore.
      Pertanto, sforzatevi pure di trovare un’identità a questa entità nascosta, ma io continuerò a scrivere come la penso su alcuni fatti che mi indignano e che ritengo vere e proprie ingiustizie in ordine alle quali mi aspetto interventi decisi e definitivi dal nostro capo del dipartimento.
 
Nuvola Rossa
 
 
 

Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 17


Caro fratello NUVOLA ROSSA,
in questi anni ho imparato ad apprezzare la tua schiettezza e dignità nel denunciare ogni forma di nebulosità e poca trasparenza nella nostra Amministrazione, ed è per questo che voglio farti gli Auguri di Natale a modo mio.
Avrei potuto inviare queste poche righe in privato, sulla mail della redazione, ma non sarei stato me stesso e soprattutto non mi avrebbe fatto onore.
Credimi, agli Uomini valorosi non importa chi sei, ma ciò che sei e cosa scrivi.
Da ciò si capisce che dietro una tastiera c'è un vero Uomo e poco importa se qualcuno ti attacca o farà di tutto per distruggerti moralmente.
Anch'io vivo quotidianamente la fatica di essere duro e di usare la mannaia per tutte le stoltezze che vengono a tiro. Ma ciò non mi impaurisce minimamente, anzi mi da altro coraggio, propulsione e motivo per capire che la direzione è ancora quella giusta, quella di sempre.
Mi faccio quattro risate vedendo quattro cagasotto che non sanno fare altro che leccare il sedere al dirigente di turno.
Poco importa se alcune occasioni sono buone per essere presi di mira, solo perchè si ha il coraggio di dire le cose come stanno e fino in fondo.
Poco importa se vieni emarginato pian pianino, perchè ritenuto audace/rompicogl.....
Meglio così.
Do per certo che i cagasotto e codardi leggano questo sito, ma non ne parlano mai, non per pudore, non perchè appartengano ad altri sindacati, ma solo per il fatto che il nostro è:( IL SINDACATO), con la "S" maiuscola, quello dove si ha il coraggio (a volte anche barbaro), di scrivere qualsiasi tipo di cosa, anche grazie agli articoli tuoi caro FRATELLO NUVOLA ROSSA.
Ti sono vicino e ti voglio bene veramente, perchè nelle tue parole ci sono anche le mie, ove traspare nettamente e sempre la ferma volontà del giusto e della affannosa ricerca della verità.
Persone come te, ne sono rimaste davvero poche, e per questo c'è bisogno di dimostrare tutta la stima che occorre in talune occasioni.
Voglio dire ancora due cose, così i franchi tiratori capiranno.
Inseguo un sogno caro Nuvola.
Vorrei tanto che un giorno lo Stato coniasse due tipi di documenti di identità.
Il primo, per i veri Uomini e Donne su carta filigranata, il secondo su carta "tipo rotolone assorbente", in quanto soggetti sbavanti e salivanti, avendo le papille gustative consumate.
Sii sempre così fratello NUVOLA ROSSA, non cambiare mai, non deludermi almeno tu.
Ti invio un abbraccio sincero, Augurandoti un sereno Natale.
p.s.
A questo punto,
attento un tuo articolo in merito al caso Cucchi, viste le novità che incombono e soprattutto perchè ci hanno davvero stritolato la minc...per tutti quegli anni.
E per finire.
CHI S'ESTRANEA DA'A LOTTA E' 'N GRAN FJO.....per dirla in Romanesco.

Ciaoooooo Nuvoloneeeeee

Di  Leo Rugiens  (inviato il 14/12/2015 @ 14:26:37)


n. 16


caro nuvola rossa, invece di condividere, qualche sindacato nel proprio giornalino ti critica, ognuno può avere la propria opinione, ma per adesso CRITICANO SOLO QUESTO ARTICOLO, ..COME MAI ?.., fagli leggere gli altri, in particolare quelli sull'ucciardone e piazza lòanza, quelli sulla situazione catastrofica dei nuclei, quelli che parlano del riordino ruolo commissari, quelli che parlano dei nostri colleghi eroi, quelli che parlano del totale disinteresse di chi ci comanda, quelli che parlano dei problemi delle donne, quelli che parlano di vari problemi sociali e di vita dei colleghi, e tanto altro ancora che io apprezzo molto.
MA SCRIVONO CERTE COSE PER INVIDIA O PER RABBIA ? DOVREBBERO APPREZZARE QUELLO CHE SCRIVE IL NUVOLA ROSSA ! REDAZIONE E NUVOLA ROSSA FATEMI CAPIRE QUESTO ATTEGGIAMENTO CRITICO PER FAVORE ...RESTO IN ATTESA

Di  siciliano  (inviato il 16/11/2010 @ 20:18:46)


n. 15


Non mi interessa sapere chi sei. Vai avanti. Io stamane ho preso servizio alle otto del mattino e o smesso di lavorare alle 22.30.La mia bambina quando sono uscito di casa dormiva, e, giustamente, dormiva quando sono rientrato.Forza e coraggio.

Di  antonio  (inviato il 15/11/2010 @ 23:57:53)


n. 14


Ciao Nuvola Rossa sono un collega con 32 anni di servizio e a differenza di tanti lavoro ncora ed ogni giorno apprezzo i tuoi articoli dai quali emerge tutta la verità che ognuno do noi vorrebbe denunciare al mondo intero , ma per ovvi nmotivi non lo fa- Sei un GRANDE ti ammiro tanto.

Di  deluso 59  (inviato il 15/11/2010 @ 18:23:38)


n. 13


Nuvola Rossa meriterebbe un premio contro l'ipocrisia imperante. Anch'io sono indignato: non sapevo che l'assessore alla Sanità era andato a Pantelleria per un convegno e le spese di soggiorno per la scorta che è dovuta restare sull'isola a causa delle cattive condizioni meteo sono state a carico della nostra amministrazione! Quelle spese avrebbe dovuto anticiparle il Governatore Lombardo, magari dimezzando gli stipendi degli uscieri della Regione Sicilia che guadagno più dei Commissari e dei Direttori.

Di  Maurizio Le Grottaglie  (inviato il 15/11/2010 @ 10:19:52)


n. 12


Nuvola Rossa santo subito!

Di  u parrino  (inviato il 15/11/2010 @ 08:22:39)


n. 11


RIDICOLI !!!! pultroppo la verità fà male ! Nuvola Rossa sbuttanali sempre .....

Di  MATTEO  (inviato il 14/11/2010 @ 19:30:27)


n. 10


Questo è parlare chiaro. Nuvola Rossa mi voglio iscrivere al tuo sindacato, qualunque esso sia, fammi sapere....

Di  As. Capo Gianni Lo Verso  (inviato il 14/11/2010 @ 18:52:09)


n. 9


La verità rende l'uomo libero. La libertà dello spirito, della mente in quest'epoca d'incultura, di superficialità, di pressapèochismo che coglie tutti i settori sociali, politici ed economici del potere rompe quell'aurea derivante dal pensiero unico determinato proprio da questi ambiti pocanzi menzionati. Coloro che perseguono nella propria vita, con il proprio lavoro, con la semplice testimonianza la verità, ecco comparire sulla loro strada, gli scherinitori. E' proprio vero nessun profeta lo è nella propria patria. La massa si adegua all'imperanza della mentalità comune, ma coloro che vivono con uno spirito pensante sono gli eretici di ogni tempo; combattono valorosamente la corrente melmosa dell'ipocrisia, della vigliaccheria di coloro che si nascondono dietro i falsi miti. Non perirai Nuvola rossa perchè il tuo seme gettato nel tempo tra i posteri frutterà e l'opera elargita in nome della verità creerà quella libertà ulteriore e motivazione nel perseguirla in quegli animi che impavidamente credono in essa. Avanti così non demordere mai!!!!

Di  wids72  (inviato il 14/11/2010 @ 18:32:56)


n. 8


Nuvola Rossa Santo subito!!!!!
Ti stimo fratello!

Di  Antonio Loi  (inviato il 14/11/2010 @ 16:02:06)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.158.163


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Diventa anche tu Capo del DAP!





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

8 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti


  Cerca per Regione