Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Cancellieri, Ligresti e l'ipocrisia dei difensori dei "poveri detenuti"


Polizia Penitenziaria - Cancellieri, Ligresti e l'ipocrisia dei difensori dei

Notizia del 04/11/2013

in Chiacchiere da Bar

(Letto 16636 volte)

Scritto da: Enzima

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Queste parole non sono rivolte ai colleghi della Polizia Penitenziaria, che queste cose le conoscono già.

Mi rivolgo ai miei amici, conoscenti, ad altre persone che del carcere conoscono solo quello che leggono ogni tanto sui quotidiani e su Facebook, persone con le quali mi sono sempre trovato a disagio quando il discorso arrivava su chi difende i diritti dei detenuti.

Dopo il caso Cucchi ho rinunciato a cercare di spiegare che la Polizia Penitenziaria tutela e salva tantissimi detenuti all’anno, più di qualunque altra organizzazione, associazione, singolo esponente politico (per fare un esempio: Suicidi in carcere: ecco la scomoda verità di cui nessuno parla...), perché dopo anni di silenzio-assenso da parte del DAP, ormai ad uccidere il “geometra” Cucchi (un "geometra" che però spacciava droga) siamo stati noi poliziotti penitenziari.

Avevo anche rinunciato ad esporre la mia convinzione che, alle tante persone/organizzazioni che dicono di difendere i “poveri detenuti”, in realtà non gliene frega nulla dei diritti dei detenuti, né di quelli che poi risulteranno innocenti, né di quelli colpevoli con sentenze definitive. Secondo la mia modesta opinione, si tratta solo di un gioco delle parti con in mezzo un pretesto (i detenuti) per tirare la giacchetta da una parte o dall’altra. Un bottino di sofferenza da cavalcare, una bandiera come tante da esporre e dire di seguire, ma sempre e solo per trarne un vantaggio politico.

La vicenda dell’interessamento del Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri nei confronti di Giulia Ligresti, una detenuta eccellente sua amica di famiglia, invece ci offre a tutti l’occasione di fare maggiore chiarezza, di separare il grano dal loglio, di capire chi effettivamente si spende a favore dei diritti (compresi quelli dei detenuti) e chi adotta due pesi e due misure, in base all’occorrenza e alla convenienza politica del momento.

La differenza tra “difendere” e “approfittare” è davvero minima in certi casi, perciò è sempre difficile distinguere le due cose. Bisogna conoscere le persone, le situazioni, gli antefatti e taluni tasselli nascosti che invece, allineati, tracciano una linea ben definita.

Secondo il mio modesto parere per esempio, gli interventi di Luigi Manconi nella vicenda Cancellieri-Ligresti sono quanto di più ipocrita abbia ascoltato nel recente passato tra le persone che si autoproclamano difensori dei “poveri detenuti”.

LUIGI MANCONI: attuale parlamentare del PD, Presidente dell’Associazione “A buon diritto”, ex Sottosegretario al Ministero della Giustizia con delega al DAP e alla Polizia Penitenziaria (eeeh quante cose ha fatto per la Polizia Penitenziaria…)

 

 


Scritto da: Enzima
(Leggi tutti gli articoli di Enzima)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


@ROMERO63: provo disgusto per il gesto (per come lo conosciamo) ma ancora più fastidio per le giustificazioni che ha dato fino ad ora il "nostro" ministro. Fra poco parlerà in Parlamento, ma dubito che mi farà cambiare idea. Qualunque cosa dica, è delegittimata a proseguire nel suo incarico. Se fossi in lei almeno un po' di vergogna la proverei, ma forse è una delle tante persone abituate a nascondere le cose anche a se stessa.

Di  Enzima  (inviato il 05/11/2013 @ 16:19:42)


n. 5


Grande Maurizio, resisti e rimettiti al più presto, perchè il Signor Manconi è pronto e dietro la porta, ma al primo raund gli è andato male, pensa di rifarsi in appello, ciao a presto

Di  Ramon  (inviato il 05/11/2013 @ 15:42:49)


n. 4


Lo dico apertamente, ho chisto di riferire di situazioni inerenti il servizio, ma nessuno mi ha ascoltao, dal direttore generale ai vice capi del DAP.
Allora signora Ministra dove era????
Io ascolterei tutti, in special modo chi lavora in un settore delicato come il nostro. Da luglio sono in aspettativa per motivi di salute, proprio per il comportamento di questi signori.
Mi i sono merevigliato che un prefetto che dovrebbe ascolatre in primis il personale di Polizia si adopera probabilmente per i problemi dei detenuti.
Quanti colleghi sono passati a miglior vita per seri problemi anche lavorativi e nessuno ha pensano di risolvere le loro tragiche situazionii, ma dovera allora il Ministro della Giustizia???????
L'unica cosa che vale in questo Paese è il potere e l'arroganza eil denaro altro che pensare ai problemi degli altri.
Inoltre, saà il caso che il ministro e i dirigenti del DAP visto che tutalano i detenuti dovrebbero aiutare i poveri detenti che a tutt'oggi stanno nelle caceri!!!!!!!!!!!!!!!!! Per quello che ruguarda i poliziotti ci basta la nostra solidarietà che è pura.
L'unica cosa che continuo a dire a questi signori VERGOGNATEVI!!!!!!!
L'unica speranza è la giustizia divina.

Di  maurizio giovannoni  (inviato il 05/11/2013 @ 00:01:22)


n. 3


Io penso che il SAPPe debba promuovere un sondaggio tra tutti i poliziotti e i dipendenti dell'amministrazione penitenziaria. Vogliamo si o no un Ministro discutibile dopo i recenti fatti che hanno portato la Cancellieri nella bufera per l'interessamento sulla detenuta Ligresti?
Se vogliamo che rimanga, facciamoci dare il suo cellulare e quando qualcuno ha bisogno faccia uno squillo.....

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 04/11/2013 @ 22:56:22)


n. 2


Oggi a lucca e ' stato aggredito un Ispettore , venerdì e stato aggredito un assistente , il 30 settembre sempre a Lucca e' stato aggredito un collega con un coperchio di un tombino , il 14 ottobre 5 Agenti sono stati aggrediti sempre a Lucca .

Siamo sicuri che il Ministro telefonerà al DAP .

Di  Stancodisubire  (inviato il 04/11/2013 @ 17:18:25)


n. 1


Si, posso anche essere daccordo su quello che pensi di Manconi ma, tu cosa ne pensi dell'intervento del NOSTRO Ministro a proposito dellinteressamento sulla Ligresti??

Di  ROMERO63  (inviato il 04/11/2013 @ 14:46:29)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.212.136


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione