Maggio 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2016  
  Archivio riviste    
Capo DAP adotta provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio al posto del Ministro: TAR Bari annulla decreto


Polizia Penitenziaria - Capo DAP adotta provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio al posto del Ministro: TAR Bari annulla decreto

Notizia del 05/02/2016

in Ricorsi Contenziosi Sentenze TAR CASSAZIONE

(Letto 2564 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia

(Sezione Terza)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

ex art. 60 cod. proc. amm.;

sul ricorso numero di registro generale 1679 del 2015, proposto da:

-OMISSIS-, rappresentato e difeso dall'avv. Michele Dionigi, con domicilio eletto presso Michele Dionigi in Bari, Via Beata Elia San Clemente n. 220;

contro

Ministero della Giustizia, Ministero della Giustizia Dipartimento Amministrazione Penitenziaria , rappresentato e difeso dall'avv. Avvocatura Distrettuale dello Stato di Bari, presso i cui uffici, siti in Bari, alla via Melo n. 97, è domiciliato ex lege;

per l'annullamento

a) del decreto n. 0330155-2015/2318/DS14 del 13/10/2015, con il quale il Capo dell'Amministrazione  Penitenziaria  del Ministero della Giustizia ha disposto, nei confronti del ricorrente, la sospensione dal servizio ai sensi dell'art. 7 comma 2 D.Lgs. n. 449 del 1992;

b) di tutti gli atti connessi, presupposti e conseguenti, ivi compresa la nota prot. (...) del 13/10/2015, a firma del Commissario Capo della Divisione Generale del Personale del D.A.P. del Ministero della Giustizia, di trasmissione del decreto sub 1) alla Direzione della Casa Circondariale di Bari ed all'Ufficio del Personale di Bari del Provveditorato Regionale.

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visti gli atti di costituzione in giudizio del Ministero della Giustizia;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 14 gennaio 2016 la dott.ssa Desirèe Zonno e uditi per le parti i difensori Michele Dionigi;

Sentite le stesse parti ai sensi dell'art. 60 cod. proc. amm.;

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

Rilevato che il ricorrente è stato destinatario di provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio ai sensi dell'art. 7 comma 2 D.Lgs. n. 449 del 1992, che impugna in questa sede, unitamente agli atti presupposti;

rilevato che il provvedimento è stato adottato dal Capo del Dipartimento;

rilevato che il ricorrente deduce, tra gli altri vizi, quello di incompetenza, perché il provvedimento non è stato adottato dal Ministro;

rilevato che l'amministrazione non ha svolto alcuna difesa sul punto, limitandosi alla costituzione formale;

rilevato che non è stata neppure richiesta, dall'amministrazione, la concessione di termine per l'adozione di un provvedimento di ratifica;

rilevato che la censura è fondata perché competente all'adozione di un provvedimento di sospensione dal servizio di un appartenente al corpo della polizia  penitenziaria , ai sensi dell'art. 7 comma 1 D.Lgs. n. 449 del 1992, è il Capo del Dipartimento amministrazione  penitenziaria , mentre il Ministro, adotta, invece, i provvedimenti ex art. 7 comma 2, allorché ricorra un'ipotesi di reato particolarmente grave e al di fuori dei casi contemplati al comma 1 dello stesso art. 7 (v. T.A.R. Catania, (Sicilia), sez. III, 22/09/2005, n. 1430);

rilevato che l'accoglimento della doglianza di incompetenza non intacca gli atti endoprocedimentali di valutazione di gravità dei fatti ascritti al ricorrente, sicchè per essi non va pronunciato l'annullamento;

ritenuto che la adeguata motivazione del provvedimento in ordine ai requisiti di adozione del provvedimento impone di derogare alla regola della soccombenza in ordine alle spese;

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia (Sezione Terza), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie e per l'effetto annulla il decreto n. 0330155-2015/2318/DS14 del 13/10/2015, del Capo dell'Amministrazione  Penitenziaria del Ministero della Giustizia.

Spese integralmente compensate.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.

Ritenuto che sussistano i presupposti di cui all'art. 52, comma 1 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, a tutela dei diritti o della dignità della parte interessata, manda alla Segreteria di procedere all'oscuramento delle generalità nonché di qualsiasi altro dato idoneo ad identificare il ricorrente.

Così deciso in Bari nella camera di consiglio del giorno 14 gennaio 2016 con l'intervento dei magistrati:

Desirèe Zonno, Presidente FF, Estensore

Viviana Lenzi, Referendario

Cesira Casalanguida, Referendario


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)


Fermare l'immunità dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria? Fermare l'immunitá dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria?




 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuti evasi dal Beccaria: arrestato uno dei due in un treno diretto a Torino
Omicida ma assolto perché malato psichico costretto a rimanere in carcere a Marassi: Opg di Castiglion delle Stiviere è pieno
In carcere mi prendono in giro. Superboss disperato pensa al suicidio
Evasi dal carcere minorile del Beccaria: uno dei due è maggiorenne
Donato Bilancia 13 ergastoli per 17 omicidi: detenuto modello alla prova scritta di maturità
Detenuto minaccia Agente Penitenziaria: assolto perché la minaccia avvenne nel carcere di Frosinone e quindi non in pubblico
Carcere di Vasto: mensa Agenti chiusa e buono pasto per la Polizia Penitenziaria
Omicidio del Maresciallo dei Carabinieri Silvio Mirarchi: arrestato il responsabile


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Soffrono di delirio d'onnipotenza.....

Di  PASQUINO  (inviato il 05/02/2016 @ 10:25:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.224.125.217


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto Penitenziario si suicida a Trieste poco prima del turno di servizio

2 1990: ultima Festa del Corpo Agenti di Custodia. Il video della spettacolare cerimonia.

3 Il carcere, un mix concentrato di situazioni che se non ben supportate, possono nel tempo alimentare un senso di malessere nel Poliziotto Penitenziario

4 Lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di un agente di Polizia Penitenziaria

5 Il bollettino di guerra delle carceri italiane

6 Perché voterò no al referendum

7 Fa notizia il sesso in carcere per i detenuti, non i poliziotti assolti dopo quattro anni da incubo

8 La grande professionalità del personale di Polizia Penitenziaria che presta servizio nelle sezioni detentive

9 Ruolo tecnico, tavolo tecnico, distacchi tecnici. In questo marasma anche un Direttore Generale rischia di confondersi

10 L’assistente Capo Mirko Gori torna sul ring a 42 anni





Tutti gli Articoli
1 Detenuto sparò alla nuca della Poliziotta penitenziaria che non voleva fare sesso: rinviato a giudizio

2 Detenuto tenta di baciare la Direttrice del carcere durante consiglio di disciplina a Venezia

3 Frattura scomposta del ginocchio e diversi tagli sul viso: Assistente Capo del carcere di Opera aggredito da detenuto

4 Concorso Agenti Polizia Penitenziaria: assumere gli idonei del precedente concorso e ripetere la prova di quello 300 uomini e 100 donne

5 Trauma cranico e diversi punti di sutura alla testa: Poliziotto Penitenziario aggredito da detenuto nel carcere di Agrigento

6 Evade dallo spioncino del blindato della cella. Detenuto sfrutta la sua estrema magrezza e fugge

7 Agente penitenziario patteggia due anni sospesi con la condizionale: fece avere un telefono e registratore a detenuto nel carcere di Parma

8 In carcere mi prendono in giro. Superboss disperato pensa al suicidio

9 La parola dell''Agente Penitenziario non basta per condannare il detenuto: lo ha stabilito il Tribunale di Frosinone

10 Capo della Polizia Gabrielli: carceri sono luogo privilegiato del radicalismo islamico


  Cerca per Regione