Settembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2016  
  Archivio riviste    
Capo DAP adotta provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio al posto del Ministro: TAR Bari annulla decreto


Polizia Penitenziaria - Capo DAP adotta provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio al posto del Ministro: TAR Bari annulla decreto

Notizia del 05/02/2016

in Ricorsi Contenziosi Sentenze TAR CASSAZIONE

(Letto 2799 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia

(Sezione Terza)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

ex art. 60 cod. proc. amm.;

sul ricorso numero di registro generale 1679 del 2015, proposto da:

-OMISSIS-, rappresentato e difeso dall'avv. Michele Dionigi, con domicilio eletto presso Michele Dionigi in Bari, Via Beata Elia San Clemente n. 220;

contro

Ministero della Giustizia, Ministero della Giustizia Dipartimento Amministrazione Penitenziaria , rappresentato e difeso dall'avv. Avvocatura Distrettuale dello Stato di Bari, presso i cui uffici, siti in Bari, alla via Melo n. 97, è domiciliato ex lege;

per l'annullamento

a) del decreto n. 0330155-2015/2318/DS14 del 13/10/2015, con il quale il Capo dell'Amministrazione  Penitenziaria  del Ministero della Giustizia ha disposto, nei confronti del ricorrente, la sospensione dal servizio ai sensi dell'art. 7 comma 2 D.Lgs. n. 449 del 1992;

b) di tutti gli atti connessi, presupposti e conseguenti, ivi compresa la nota prot. (...) del 13/10/2015, a firma del Commissario Capo della Divisione Generale del Personale del D.A.P. del Ministero della Giustizia, di trasmissione del decreto sub 1) alla Direzione della Casa Circondariale di Bari ed all'Ufficio del Personale di Bari del Provveditorato Regionale.

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visti gli atti di costituzione in giudizio del Ministero della Giustizia;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 14 gennaio 2016 la dott.ssa Desirèe Zonno e uditi per le parti i difensori Michele Dionigi;

Sentite le stesse parti ai sensi dell'art. 60 cod. proc. amm.;

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

Rilevato che il ricorrente è stato destinatario di provvedimento di sospensione facoltativa dal servizio ai sensi dell'art. 7 comma 2 D.Lgs. n. 449 del 1992, che impugna in questa sede, unitamente agli atti presupposti;

rilevato che il provvedimento è stato adottato dal Capo del Dipartimento;

rilevato che il ricorrente deduce, tra gli altri vizi, quello di incompetenza, perché il provvedimento non è stato adottato dal Ministro;

rilevato che l'amministrazione non ha svolto alcuna difesa sul punto, limitandosi alla costituzione formale;

rilevato che non è stata neppure richiesta, dall'amministrazione, la concessione di termine per l'adozione di un provvedimento di ratifica;

rilevato che la censura è fondata perché competente all'adozione di un provvedimento di sospensione dal servizio di un appartenente al corpo della polizia  penitenziaria , ai sensi dell'art. 7 comma 1 D.Lgs. n. 449 del 1992, è il Capo del Dipartimento amministrazione  penitenziaria , mentre il Ministro, adotta, invece, i provvedimenti ex art. 7 comma 2, allorché ricorra un'ipotesi di reato particolarmente grave e al di fuori dei casi contemplati al comma 1 dello stesso art. 7 (v. T.A.R. Catania, (Sicilia), sez. III, 22/09/2005, n. 1430);

rilevato che l'accoglimento della doglianza di incompetenza non intacca gli atti endoprocedimentali di valutazione di gravità dei fatti ascritti al ricorrente, sicchè per essi non va pronunciato l'annullamento;

ritenuto che la adeguata motivazione del provvedimento in ordine ai requisiti di adozione del provvedimento impone di derogare alla regola della soccombenza in ordine alle spese;

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia (Sezione Terza), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie e per l'effetto annulla il decreto n. 0330155-2015/2318/DS14 del 13/10/2015, del Capo dell'Amministrazione  Penitenziaria del Ministero della Giustizia.

Spese integralmente compensate.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.

Ritenuto che sussistano i presupposti di cui all'art. 52, comma 1 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, a tutela dei diritti o della dignità della parte interessata, manda alla Segreteria di procedere all'oscuramento delle generalità nonché di qualsiasi altro dato idoneo ad identificare il ricorrente.

Così deciso in Bari nella camera di consiglio del giorno 14 gennaio 2016 con l'intervento dei magistrati:

Desirèe Zonno, Presidente FF, Estensore

Viviana Lenzi, Referendario

Cesira Casalanguida, Referendario


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)


Master di II Livello in Studi Penitenziari e dell'Esecuzione Penale Fermare l'immunità dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria? Fermare l'immunitá dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria?




 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Maxi rissa nel Carcere femminile di Roma Rebibbia
Sebastiano Ardita contro il regime delle celle aperte nelle carceri: sarebbe legittimo se fosse la Polizia Penitenziaria a decidere
Fabrizio Corona non tornerà in carcere: corruzione ad Agente penitenziario è stata calcolata come continuazione di reato
Le rivelazioni del detenuto: così gli imam inneggiano alla guerra santa nelle carceri italiane e francesi
Detenuto sorpreso con due telefoni cellulari nelle scarpe: era al lavoro nel carcere bolognese della Dozza
Associazione nazionale magistrati: 1800 detenuti in più rispetto lo scorso anno, situazione preoccupante
Endorsement del Sottosegratario Chiavaroli per nominare Rita Bernardini garante dei detenuti dell''Abruzzo
Gay in divisa, quasi ventimila in Italia: chiedono più formazione e accesso a ruoli operativi anche per i trans


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Soffrono di delirio d'onnipotenza.....

Di  PASQUINO  (inviato il 05/02/2016 @ 10:25:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.91.156.176


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Master di II Livello in Studi Penitenziari e dell'Esecuzione Penale





Tutti gli Articoli
1 CONCORSI: forse in via di pubblicazione graduatoria 300 + 100; a breve in Gazzetta nuovo bando per 600 assunzioni; scorrimento vecchie graduatorie per 800 posti

2 Master di II Livello in Studi Penitenziari e dell''Esecuzione Penale con l''Università Telematica Pegaso: scopri la convenzione e i dettagli

3 In memoria di Francesco Rucci, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso da terroristi di Prima linea il 18 settembre 1981

4 Le perquisizioni di primo ingresso del detenuto. Le tutele per il poliziotto penitenziario che esegue le operazioni

5 TAR Lombardia dichiara illegittima la revoca del trasferimento di un agente per legge 104 a seguito del decesso del familiare

6 Il Corridoio Magico diventa un bunker. Dopo che il Fatto Quotidiano ha pubblicato carte riservate del DAP, arrivano le contromisure

7 In memoria di Antimo Graziano, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso dalla camorra il 14 settembre 1982

8 La croci … ata del sindacalista

9 Master in Studi Penitenziari e dell''Esecuzione Penale

10 Intervista di Consolo a Il Foglio: Un piano per dare dignità e speranza a ciascun detenuto





Tutti gli Articoli
1 Sesso tra detenuti e Poliziotte penitenziarie: la Procura di Brescia apre un''inchiesta

2 Poliziotto penitenziario arrestato: avrebbe prestato la sua pistola ad un albanese che ha minacciato i clienti di un bar

3 Sesso tra Poliziotte e detenuti a Brescia: ci sono anche le riprese delle telecamere interne al carcere

4 Maxi rissa nel Carcere femminile di Roma Rebibbia

5 Sebastiano Ardita contro il regime delle celle aperte nelle carceri: sarebbe legittimo se fosse la Polizia Penitenziaria a decidere

6 Poliziotto penitenziario falsifica a mano certificato medico: condannato per falso e truffa

7 Giudice aggredito da detenuto durante il processo: ANM chiede più sicurezza nei tribunali

8 Detenuto trans getta sangue infetto agli Agenti penitenziari: patteggia e ottiene la sospensione condizionale

9 Detenuto di Lucca prima tenta di evadere poi il suicidio e poi aggredisce i Poliziotti penitenziari

10 Maurizio Gasparri: Ciampi cancellò il 41-bis per i mafiosi, fu una macchia


  Cerca per Regione