Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Carceri: una foto impietosa !


Polizia Penitenziaria - Carceri: una foto impietosa !

Notizia del 14/02/2012

in Nuvola Rossa

(Letto 4659 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Bisognerebbe che tutti i sindacalisti d’Italia (o quanto meno quelli del Sappe, che sono i migliori) cominciassero ad uscire gli attributi e a denunciare, così come ha fatto il collega Falchi di Firenze Sollicciano, le condizioni critiche ed estreme lavorative cui ogni giorno si scontra la Polizia Penitenziaria.

Ogni sindacalista dovrebbe fare una istantanea del proprio Istituto e denunciare all’opinione pubblica lo squallore che ci circonda, l’impossibilità di rieducare, la mancanza di dialogo causata dal crescente (impressionante) numero di extra comunitari che sono riottosi all’ordine e non capiscono un cavolo dei nostri usi e costumi nonché delle regole penitenziarie….ad ogni legittima negazione sanno rispondere solo: Tu sei razzista! Io avere bisogno di lavorare sennò tagliare…..!

La vetustà dei mezzi tanto che dopo una traduzione di svariati chilometri dove gli spifferi che entrano da tutte le parti e l’acqua che trapana i tetti ti portano febbricitante a letto. La mancanza di benzina causa minori stanziamenti sui capitoli, dove non si capisce che con l’aumento della popolazione detenuta sono cresciuti in modo abnorme le traduzioni per giustizia e tutta un’altra serie di traduzioni (visite ambulatoriali, arresti domiciliari, permessi pure per andare a togliersi i punti dal dottore di fiducia, distante dall’abitazione dell’arrestato solo duecento metri!!);

Ma anche denunciare il clima teso all’interno degli istituti causa tensioni con i detenuti che mancano di tutto e sono stretti come sardine in scatola. Che dire ancora di un Corpo che invecchia, specie al Sud dove non arrivano mai agenti giovani appena usciti dal Corso. E quelli che arrivano al Nord che fine fanno? Fa bene il collega Falchi a denunciare le carenze di organico a Sollicciano, solo che io sarei stato ancora più analitico nel denunciare quanti appena arrivati a Firenze si sono fatti distaccare (uomini e donne) in altre sedi d’Italia per motivi più o meno familiari, e che non si riesce a farli rientrare. Non c’è riuscito Ionta, non credo ci possa riuscire Tamburino. E’ una foto impietosa quella che dovrebbe uscire fuori sulla stampa. Il Collega lancia poi l’allarme che il servizio sul muro di cinta potrebbe non essere più garantito, ma io aggiungo che già in diverse carceri il servizio sul muro di cinta non esiste più per mancanza di agenti, con buona pace del sedere del Comandante e del Direttore.

Dovrebbe uscire fuori anche che in alcune sezioni femminili di carceri, è il maschio talvolta che vi presta servizio per mancanza di personale femminile, ovvero in taluni casi il personale sulla carta c’è ma è assente a causa dei mille diritti (sacrosanti): allattamento, astensione per maternità, legge handicap, permessi sindacali, permessi studio ecc. con il risultato che chi, fortunatamente o sfortunatamente, non può godere di tali diritti o almeno di qualcuno, si trova a fare tutti i tipi di turni, le notti ecc. fino a sfiancarsi e darsi ammalata…..è come il cane che si morde la coda.

Ma a chi interessano queste cose? Interessano i nostri vertici, che fanno finta di non vedere, solo in caso di eventuali scandali del tipo “celle a luce rossa”.

Cari amici sindacalisti, potrei continuare ancora a darvi spunti, ma mi affido al vostro coraggio, così come ha fatto il Collega Falchi, contattate le redazioni locali del giornale della vostra città e, parlando esclusivamente delle problematiche del Corpo, dando anche i giusti numeri, denunciate alla stampa il malessere che ci tormenta già da alcuni anni.

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 3


Ciao....volevo dire due parole in merito allo spirito di corpo io sono un agente con soli due anni di servizio prima di essere agente pero sono stata un caporale nell esercito e vi posso garantire che li ho scoperto cosa vuol dire essere uniti nel raggiungimento dello stesso obbiettivo e li non vinceva il singolo ma il plotone composto da persone che credono in quello che fanno credono nella bandiera tricolore che ogni mattina con orgoglio veniva alzata al cielo!!.... nel tempo ho scoperto un corpo nuovo che nonostante tutte le criticità non ha niente da invidiare alle altre forze di polizia per fortunatamente ci sono ancora persone che rispettano la propria divisa e in quello che fanno ci mettono passine ed e a loro che mi rivolgo e giusto denunciare situazioni critiche che riguardano questo corpo e un nostro diritto e dovere perche passo dopo passo le cose possono cambiare!!!!......sono fiduciosa!!!!

Di  giuliana  (inviato il 01/03/2012 @ 23:35:57)


n. 2


una volta esisteva lo spirito di corpo ,oggi solo egoismo ,infatti grande capo nuvola hai detto bene "nello specifico delle sezioni femminili", ma la verità è una sola ma la voglia di lavorare dove ?
lì'ultimo rimasto della riserva indiana

Di  Anonimo  (inviato il 15/02/2012 @ 18:32:57)


n. 1


Le redazioni locali dei vari giornali vengono gia' contattate per quanto riguarda le problematiche della POLIZIA PENITENZIARIA, denunciando non solo il malessere che ci tormenta già da anni ma anche l 'abbandono in cui versa la Polizia P. e lo si sta realizzando attraverso vari canali ... infatti i dati che ne emergono sono dati a dire il vero, dati allarmanti. Siamo del parere che in qualità di Poliziotti sentiamo il dovere civile di denunciare questa situazione.
Saluti a Nuvola R. e alla Redazione.

Di  Gio  (inviato il 14/02/2012 @ 15:46:02)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.66.254


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione