Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Carenze d'organico carcere di Trapani e Sicilia: interrogazione parlamentare


Polizia Penitenziaria - Carenze d'organico carcere di Trapani e Sicilia: interrogazione parlamentare

Notizia del 25/06/2015

in Interrogazioni parlamentari

(Letto 963 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-04189
presentata da
VINCENZO SANTANGELO 
giovedì 25 giugno 2015, seduta n.473

SANTANGELO, CRIMI, PUGLIA, DONNO, MARTON, MORRA, CAPPELLETTI, BERTOROTTA, SERRA, GIARRUSSO, BUCCARELLA, PAGLINI, CATALFO - Al Ministro della giustizia - Premesso che:

in data 29 maggio 2015 il primo firmatario del presente atto di sindacato ispettivo ha effettuato una visita presso la casa circondariale di Trapani al fine di verificare lo stato generale delle strutture dell'edificio, le condizioni di detenzione della popolazione carceraria, nonché per appurare le condizioni di lavoro e la consistenza numerica del personale della Polizia penitenziaria in servizio presso lo stesso istituto;

la situazione dell'organico di Polizia penitenziaria presso la casa circondariale di Trapani a giudizio degli interroganti appare sottodimensionata, come anche segnalato dai sindacati di categoria e dallo stesso personale della casa circondariale;

alla data della suddetta visita il personale di Polizia penitenziaria era composto da 242 unità a fronte di un organico previsto di 323 unità; pertanto risultava una pianta organica inferiore di 81 unità di cui 18 unità inviate alla CMO (commissione medica ospedaliera) e che, conseguentemente e pur se formalmente presenti, non prestano servizio;

nella casa circondariale è manifesta l'esigenza di incrementare l'organico, integrando in modo particolare, il personale del servizio denominato SAT (sezione a custodia attenuata per tossicodipendenti) nei reparti detentivi e nelle portinerie. L'insufficienza di personale è dovuta anche ai pensionamenti che hanno ridotto la pianta organica, che in passato era di 380 unità scese alle attuali 242 unità operanti nei vari ruoli;

la carenza di personale è resa ancor più gravosa dall'età media del personale di Polizia penitenziaria in servizio che è superiore ai cinquanta anni;

tale situazione genera un pesante carico di lavoro, a parere degli interroganti da non sottovalutare, che può contribuire all'insorgenza di patologie, quali stress, depressione e difficoltà cardiocircolatorie, che determinano assenze per motivi di salute. Tale rischio è confutato dall'alto numero di unità di personale penitenziario inviate alla CMO;

considerato che:

l'attività degli agenti di Polizia penitenziaria è particolarmente usurante, stante che il carcere è "terra di frontiera" e di contraddizioni, dove vi è una quotidiana esposizione diretta al rischio ed alla percezione del dolore altrui;

nella casa circondariale di Trapani nel mese di aprile 2015 risultavano presenti circa 410 detenuti, a fronte di una ricettività massima di 358, distribuiti in 3 reparti detentivi con regime di celle aperte per la durata di 8 ore in attuazione della cosiddetta "sentenza Torreggiani" nonché un reparto del circuito A.S. (alta sicurezza). Inoltre, come evidenziato nell'atto di sindacato ispettivo 3-01898 del 30 aprile 2015, molti reparti risultano in precarie condizioni strutturali e di salubrità;

la casa circondariale di Trapani è carente di personale nel ruolo di ispettori e di sovrintendenti. Con alto senso del dovere e di responsabilità, ma in evidente contrasto con le mansioni originarie e l'inquadramento economico riconosciuto, numerosi assistenti capo svolgono le funzioni di capo posto nei reparti detentivi, di capo scorta nelle traduzioni e di sorveglianza generale dell'istituto;

nel 2016 si presume l'ulteriore perdita di altre 50 unità di Polizia penitenziaria, in quanto verranno poste in quiescenza;

a parere degli interroganti è urgente compensare la carenza di personale anche al fine di garantire i diritti soggettivi del personale in servizio presso la casa circondariale di Trapani, previsti dalla legge n. 395 del 1990 vigente, contratto nazionale di lavoro e AQN (accordo quadro nazionale);

anche ad Augusta (Siracusa), come riportato dal quotidiano on line "Il Giornale di Sicilia" edizione di Siracusa del 9 maggio 2015, nella casa di reclusione di Bucoli la presenza di agenti di Polizia penitenziaria si è ridotta di 68 unità in un anno, passando da 356 a 288;

considerato inoltre che:

attualmente il direttore titolare della casa circondariale di Trapani dirige la casa di reclusione di Favignana, mentre la casa circondariale di Castelvetrano è diretta da un direttore in missione dalla casa circondariale "Pagliarelli" di Palermo;

la casa circondariale di Trapani è sede del servizio NTP (nucleo traduzioni e piantonamenti) anch'esso sottodimensionato, vista la competenza provinciale;

a giudizio degli interroganti è auspicabile garantire la pianta organica della casa circondariale di Trapani, così come di tutti gli istituti penitenziari, anche al fine di evitare che la cospicua carenza di personale di Polizia penitenziaria, diffusa in tutto il territorio italiano, comporti l'abbassamento della soglia di sicurezza generale nelle stesse case circondariali;

risulta agli interroganti che annualmente si ricorre alla mobilità ordinaria, non attuando un'integrazione di organico, ma sostituendo personale che successivamente viene trasferito in altre sedi,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa;

a quanto ammonti il contingente del personale di Polizia penitenziaria attualmente in servizio nelle carceri italiane e quello effettivamente previsto nel rispetto delle normative vigenti;

se non ritenga necessario verificare e pertanto in presenza delle idonee condizioni, assegnare un direttore titolare nella casa di reclusione di Favignana, al fine di esonerare da tale incombenza la direzione della casa circondariale di Trapani, istituto già estremamente complesso e sede del NTP con competenza provinciale;

quali iniziative urgenti di competenza intenda intraprendere al fine di sostituire gli agenti trasferiti con altro personale di Polizia penitenziaria;

se non intenda implementare il numero degli agenti anche procedendo a nuove assunzioni, così come previsto nel cosiddetto "decreto carceri", proporzionate al numero attuale dei detenuti al fine di garantire la massima sicurezza sia degli agenti stessi che dei reclusi presenti negli istituti di detenzione dislocati nel territorio italiano e in particolare nella casa circondariale di Trapani, nonché per integrare nell'organico agenti di età più giovane.


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.232.40


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione