Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Carolina Kostner campionessa del Mondo!


Polizia Penitenziaria - Carolina Kostner campionessa del Mondo!

Notizia del 31/03/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 4149 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Carolina Kostner, punta di diamante del ghiaccio azzurro e delle Fiamme Azzurre, è sul tetto del mondo: nella rassegna iridata di Nizza, con un pubblico tutto per lei che non ha mai smesso di accompagnare la sua prova, è lei la regina dei ghiacci. Triplo Axel, triplo flip, triplo tolup: sulle note di Mozart, un'esecuzione perfetta, mirabile. Silenzio e boati, il pathos che segna chi si sta facendo trascinare dalle emozioni.  Attimi di tensione quando la giuria è riunita per decidere. La russa Alena Leonova (aregento alla fine con 184,28) è stata impeccabile. Ma questa volta dubbi non ce ne sono, il punteggio è stratosferico: 128.94 la valutazione del libero, 189,94 il totale. Carolina dice: "Sono contentissima, ma aspettiamo la fine". In pista scende Akiko Suzuki. La giapponese non sbaglia, ma non riesce nemmeno ad avvicinare la nostra stella. Sarà bronzo in 180.68 . Poi Xenia Makarova, l'ultima che può negare la gioia alla campionessa di Ortisei. Qualche errore di troppo, chiude lontana. Carolina è campionessa del mondo ed è diventata una leggenda vivente conseguendo il primo titolo mondiale individuale della storia del pattinaggio di figura azzurro. Una soddisfazione per lei, per lo sport italiano, per le Fiamme Azzurre, per la Polizia Penitenziaria e per tutte le persone dello staff del gruppo sportivo che non hanno mai smesso di credere in lei e nelle sue incredibili doti. 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 24


Normalmente, secondo la nostra linea editoriale, non avremmo mai pubblicato certi commenti lividi e rancorosi come alcuni di quelli postati all’articolo sul titolo mondiale di pattinaggio vinto da Carolina Kostner.
Non li avremmo pubblicati perché questo non è un forum o un social network e, men che meno, è una specie di vomitatoio virtuale dove chiunque può dar sfogo alle proprie frustrazioni.
Questo sito, invece, è la versione on line della Rivista mensile Polizia Penitenziaria – Società Giustizia&Sicurezza, testata giornalistica registrata al tribunale di Roma quasi venti anni fa.
Abbiamo contravvenuto alle nostre regole deontologiche soltanto per mostrare ai nostri lettori uno degli aspetti più deteriori del Corpo laddove invece che esprimere opinioni viene dato libero sfogo a frustrazioni, livore, invidia e risentimento.
Come ognuno ha potuto constatare, lo spettacolo, purtroppo, non è affatto esaltante e, francamente, non sapremmo proprio che farne dei commenti di questi colleghi lividi e rancorosi.
Ottenuto questo, però, abbiamo intenzione di rientrare nel nostro alveo editoriale elevando nuovamente il profilo ai livelli che ci competono, ragione per cui da adesso in poi torneremo a pubblicare soltanto i commenti ed i contributi pertinenti e costruttivi che, fortunatamente, hanno sempre contraddistinto la stragrande maggioranza delle migliaia e migliaia di lettori che ci onoriamo di avere.
Invitiamo, quindi, tutti i provocatori e i polemici per professione ad emigrare su altri siti, forum o social network perché qui su PoliziaPenitenziaria.it non ci sarà più spazio per loro e per le loro provocazioni.
Se qualcuno, poi, volesse nuovamente minacciare ritorsioni contro il Sappe preannunciando revoche ottobrine, faccia pure quel che crede perché il 99,99 % degli iscritti al Sappe condividono pienamente la nostra politica sindacale e, per questo, ci onorano del loro sostegno e, quindi, la perdita dell’iscrizione di qualcuno che non la pensa come noi fa anch’essa parte della nostra politica ed è giusto che costui (sempreché sia davvero un nostro iscritto) se ne vada in qualche altro sindacato nel quale evidentemente si riconosce di più.
Addio, quindi, a questi personaggi per lasciare spazio ai tanti, tantissimi, nostri lettori che ci onorano dei loro commenti seri e costruttivi, ma anche, come abbiamo constatato con piacere, con veri e propri articoli molto interessanti per tutti.
Vi aspettiamo.

Di  Redazione  (inviato il 14/04/2012 @ 11:48:59)


n. 23


Che sono un Signore lo puoi dire ad alta voce caro signor intelligentone che capisce tutto.
Io di certo non ho niente di cui vergognarmi se non di avere "colleghi" come te che, visto come rispondi ai commenti, dimostri proprio di essere uno di quei parassiti che ho descritto.
Io so bene quello che devo ai contribuenti che mi pagano lo stipendio e, infatti, faccio di tutto per meritarmelo. Sarei curioso di sapere se tu fai altrettanto, oltre che vantare le "gesta" dei gruppi sportivi.
"Non devo niente a nessuno" è riferito a quei gran signori che mandano avanti quelli come te a forza di calci nel culo, mentre io non ho mai chiesto e mai chiederò nulla a nessuno per andare avanti nella vita, ma capisco che per te questo è un concetto troppo difficile.
Non permetterti poi di dire che non merito di indossare la mia uniforme, perchè non sai proprio di cosa parli!
Provaci tu a fare l'imprenditore, se ne sei capace, io da 21 anni indosso con onore e decoro questa uniforme e non ho nessuna intenzione di cambiare mestiere. Sarei curioso di vedere se la indossi tu invece! Sarei anche curioso di vederti di persona: Sono sicuro che mi farei tante belle risate!

"Comodo parlare e blaterare su un Forum fin troppo libero!!!"
....... senti chi parla!!!!

Tanti auguri per la tua carriera Max, salutami i tuoi amici dei "gruppi sportivi" che faticano tanto....

Di  Non devo niente a nessuno!  (inviato il 11/04/2012 @ 16:43:40)


n. 22


Al signor "Non devo niente a nessuno!" (signore si fa x dire) dico che dovrebbe solo vergognarsi perche' dimostra la validita' perenne di una vecchia massima: la mamma degli imbecilli e' sempre incinta...: - )
Sono anche io un appassionato fruitore di "Striscia", delle "Iene" e in genere dei programmi di inchiesta, ma qui si vuol far passare per "spreco" quello che dovrebbe essere un "vanto", cosi' come avviene negli altri Corpi di Polizia...
Purtroppo non tutti sono cosi' intelligenti da capire che si tratta di un "giochino" spinto da "qualcuno" (o "qualcuna") che, forse, ricopre incarichi che non merita e che soprattutto brucia d'invidia al punto da voler far morire Sansone e tutti i filistei pur di veder cadere in disgrazia chi, migliore da lei da tutti i punti di vista, vive di luce propria e non di luce riflessa... Chi deve capire, anche al Dap, capisca!!!
Purtroppo - ripeto - da noi molti appartenenti non meritano di indossare la gloriosa divisa del Corpo della Polizia Penitenziaria e tra questi ci sono colleghi come il signor "Non deve niente a nessuno!" al quale concedo l'unica scusante di non conoscere certi meccansimi...
E poi, caro "collega", se sei quello che sei lo devi alla nostra Amministrazione, alla divisa che indossi, al concorso che hai superato (vorrei vedere come) e pure a chi ti mantiene (lo Stato), anche perche' -se "non devi nulla a nessuno" e sei cosi' bravo, puoi sempre dimetterti, rinunciare allo stipendio fisso e fare l'imprenditore... : - )
Comodo parlare e blaterare su un Forum fin troppo libero!!!
W il Corpo della Polizia Penitenziaria e W i Gruppi Sportivi tutti che sopravviveranno nonostante iene e sciacalli (quelli veri)

Di  Max  (inviato il 11/04/2012 @ 15:58:24)


n. 21


Brava Carolina! Orgoglio italiano! Sai fare bene il tuo mestiere, ma non c'entri niente con noi.....
Concordo con "Poliziotto" e le sue affermazioni.
Aspettavo di sentir nominare la Polizia Penitenziaria dalla bella Carolina, ma, secondo me, non sa nemmeno pronunciare il Corpo di polizia che la mantiene. A questo punto meglio che non ci provi nemmeno: Non vorrei facesse qualche gaffe....
Non vedo quindi perchè dovrei essere fiero della "collega" Carolina Kostner!!!!
Al Signor Max del commento N°1 voglio dire che grazie a Dio esistono "Le Iene", "Striscia la Notizia" ed altri programmi del genere, finalmente infatti si viene a conoscenza di tante PORCHERIE italiane, come L'ASTREA, che prima nessuno conosceva.
Voglio anche precisare al Signor Max che non sono né uno "sciacallo che gira nei VOSTRI uffici", né un "rosicone di turno" e neanche una "signorina allegra ecc."
Sono invece semplicemente uno che ha le scatole piene di tutte queste schifezze di cui andate tanto fieri; uno che è stanco di dover lavorare anche per gli altri all'interno di un Istituto penitenziario; uno che non deve niente a nessuno e può permettersi di andare in giro a testa alta.

Quindi: VIVA l'Italia, VIVA gli atleti italiani compresa la Kostner che non rappresenta nessuno a parte se stessa, VIVA la Polizia Penitenziaria quella vera che fa il suo dovere e non si nasconde, VIVA le Iene, ABBASSO tutti i parassiti raccomandati leccapiedi che affollanno i palazzi del potere primo fra tutti il DAP e i suoi satelliti.

Di  Non devo niente a nessuno!  (inviato il 11/04/2012 @ 14:53:41)


n. 20


vedo che il tema delle pensioni non interessa a nessuno,interessa un sondaggio, criticare, ecc.ecc .

Di  Anonimo  (inviato il 04/04/2012 @ 18:19:00)


n. 19


Cari amici e colleghi della Redazione,dai fatevi coraggio e fate vedere il vostro articolo sulla KCostner con i relativi commenti al Dott. Capece,Credo che sia giunto il momento di fare sul serio un sondaggio sui gruppi sportivi. il relativo risultato, che sarà sicuramente come pensiamo, sia consegnato al capo del Dipartimento e al Ministro.
O questi gruppi ci rappresentano per davvero, sennò mandiamoli a svolgere servizio istituzionale.
A presto

Di  Poliziotto  (inviato il 03/04/2012 @ 23:42:19)


n. 18


Carolina è una nostra collega siamone orgogliosi.

Di  Anonimo  (inviato il 03/04/2012 @ 21:38:22)


n. 17


Colleghi tutti, sono alquanto meravigliato di questo accanimento nei confronti dei gruppi sportivi, che considero il nostro biglietto da visita nei confronti della pubblica opinione; se si ottengono dei buoni risultati il tutto e' dovuto ad una volonta' di conseguire degli obiettivi; quanti appartenenti al Corpo fanno altrettanto nella quotidianeta' del servizio; certo Carolina sembra quasi vergognarsi di appartenerci, comprensibilmente molti colleghi fanno altrettanto; credo sia giunto il momento di riscattarci e finirla di piangerci addosso con sterili polemiche. Saluti.

Di  Vito  (inviato il 03/04/2012 @ 21:07:17)


n. 16


Caro Agente, tu pensi che io sia uno stupido?.......
è una vita che sono iscritto al SAPPe, so bene che ho ragione di quello che penso e di quello che ho scritto.
Non restituire mai la tessera, anche quando non condividi certi comportamenti, questo Sindacato non ha proprietari, tutti noi siamo il Sappe, e finchè lo sosteniamo, ci sarà sempre.
Vedrai che prima o poi qualcuno dovrà mettere mano anche su questo, non si puo' negare a lungo l'evidenza......
A presto

Di  Poliziotto  (inviato il 03/04/2012 @ 15:36:03)


n. 15


Carolina Kostner, punta di diamante del ghiaccio azzurro, non di certo delle delle Fiamme Azzurre, che proprio non le frega niente.
Una soddisfazione per lei è certo ed è sicuro, per lo sport italiano anche , per le Fiamme Azzurre e per la Polizia Penitenziaria un po di meno, invece per tutte le persone dello staff del gruppo sportivo che non hanno mai smesso di credere in lei, accompagnandola sempre sempre sempre in costosi e stipendiosi viaggi, alla facci di chi è costretto dormire in caserma e mangiare nelle mense dopo aver percorso anche 800 Km.
Mi pare, che Carolina Kostner, da nessun telegiornale è stata mai abbinata alla Polizia Penitenziaria e Lei si rifiutta addiritura di parlarne!!!
Ditemi almeno un motivo, per cui lo staff , cosi chiamato, deve spreccare tanti soldi???????
Ricordiamoci che piano piano stanno fermando le autovetture di servizio perchè manca la benzina.





Di  l'indignato  (inviato il 03/04/2012 @ 15:20:20)


n. 14


Cari amici della Redazione,
comprendo che pubblicare il mio commento in risposta a Poliziotto vi viene un po male, ma sappiate che se cio' non avvenisse,la mia risposta potrebbe anche essere quella di restituirvi la tessera.
Questo tanto per capirci......

Di  Agente  (inviato il 03/04/2012 @ 10:45:20)


n. 13


Caro collega Poliziotto, è vent'anni che si cerca di fare un discorso serio sui gruppi sportivi della Pol.Pen. ma ogni volta il discorso si chiude nell'interesse di qualcuno che non vuole mai approfondire.
I Sindacati sono i primi a volere questo, si scrive tanto sulla rapresentanza del Corpo ma della rappresentanza dei dei Gruppi Sportivi, Astrea e Fiamme Azzurre non si deve parlare.
Non accetteranno mai il sondaggio da te proposto, per il semplice fatto cha sanno perfettamente che Tu hairagione.
Da iscritto SAPPe sò per certo che nei vertici c'è qualcuno che copre quello che tu hai giustamente hai evidenziato, ci metteranno una pezza sopra e passerranno altri vent'anni....
Anche il nostro sindacato la sa lunga......

Di  Agente  (inviato il 03/04/2012 @ 09:02:08)


n. 12


Certi "colleghi" dovrebbero vergognarsi!!!
Questo attaccare la Kostner e' ridicolo, alcuni commenti purtroppo confermano che molti poliziotti penitenziari erano e restano delle guardie nella testa e nel cuore, "secondini" della peggior specie... Mi spiace dirlo!
In nessun altro Corpo di Polizia si leggono critiche come queste per i propri campioni. Il punto vero e' che non meritiamo niente, non meritiamo Carolina e molti non meritano di vestire la nostra divisa. Cara Kostner, se leggi questo Forum sappi che cinque soggetti ai quali la troppa democrazia di questo spazio web consente di farsi un po' di pubblicita' non rappresentano nulla della Polizia Penitenziaria perche' tutti noi siamo con te...
Orgogliosi di Carolina Kostner!!!

P.S. = Cara "signora" che dagli alti uffici governi e regoli le "spie" e gli "infami" che stanno distruggendo la Polizia Penitenziaria e i Gruppi Sportivi solo per invidia e accidia, abbi fede... Presto avrai pan per focaccia! Amen.

Di  Massimo  (inviato il 02/04/2012 @ 22:28:31)


n. 11


chiedete alla Kostner questa estate lei e i suoi colleghi della fiamme azzurre se vengono ad aiutare negli istituti per permettere i piani ferie.

Di  un appartenente al corpo  (inviato il 02/04/2012 @ 21:20:41)


n. 10


ha ragione "un appartenente al Corpo", nelle carceri ci sono tanti problemi piu' seri a cui pensare, però è bene le cose approfondirle e chiarirle fino in fondo che dite....?
Io proporrei alla Redazione, un sondaggio tra gli appartenenti al Corpo, un sondaggio nell'interesse di tutti,con questa domanda: I nostri gruppi sportivi rappresentano al meglio il Corpo della Polizia Penitenziaria?....
Sì o No?
Io scommetto che sarà un NO secco!!
A Voi della Redazione il coraggio di mettere il sondaggio online.
A presto

Di  Poliziotto  (inviato il 02/04/2012 @ 19:47:03)


n. 9


condivido il pensiero di "poliziotto" e sorrido quando leggo che la Kostner nel suo profilo risulta studentessa.
Non vorrei essere ripetitivo, smettiamola con queste cose frivole oggi il nostro Corpo e le nostre carceri hanno bisogno di altro!!!!!

Di  un appartenente al CORPO  (inviato il 02/04/2012 @ 17:17:20)


n. 8


Cara Redazione,
apprezzo le tue difese nei confronti della "studentessa" Carolina Kostner; perchè studentessa? ma perchè sull'official website della Kostner http://www.carolina-kostner.it alla voce professione spunta proprio "studentessa". Quindi le cose sono due: o non è un Agente di Polizia Penitenziaria oppure si vergogna del proprio lavoro!
Mi spiace ma è così.
Poi tralascio il fatto che in qualunque articolo di giornale, specie per quanto attiene questa medaglia ultima, non si faccia riferimento né al Corpo nel alle Fiamme Azzurre. Eppure abbiamo un medagliaere di tutto rispetto, peccato che i cittadini italiani non sappiano l'appartenenza di questi atleti e campioni alla Polizia Penitenziaria. Probabilmente sono tutti "studenti".
Che peccato per noi poliziotti penitenziari!

Di  Amico triste  (inviato il 02/04/2012 @ 15:32:17)


n. 7


p.s.
Per fare buona informazione, vanno pubblicati tutti i commenti, anche quelli che la pensano come me.

Se lo fate in modo corretto, fra un paio di giorni vedremose sono il solo a pensarla diversamente....
Grazie

Di  Poliziotto  (inviato il 01/04/2012 @ 22:30:04)


n. 6


Cara Redazione, avete fatto bene a pubblicare il mio commento, cio' significa che siamo ancora liberi di dire ogniuno la sua.
Mai avere tentazioni di non pubblicare un pensiero di un appartenente al Corpo, anche se diverso dal vostro, la libertà di parola pur non offendendo nessuno, è un vostro dovere pubblicarla.
Immagino che abbiate ragione che le spese delle Fiamme Azzurre sono a carico della Federazione, ma cio' non toglie il fatto che secondo me la Kostner, seppur bravissima, non rappresenta il Corpo della Polizia Penitenziaria.
La mia non è stata una polemica squallida, ho letto il vostro articolo e ho commentato, lo fatto da appartenente al Corpo e da iscritto al Sappe da moltissimi ann.i,
Certo, condivido con voi lo slogan, Viva Carolina Kostner, Viva le Fiamme Azzure e viva la Polizia Penitenziaria, di cui sono orgogliosamente fiero di appartenere.

Grazie di avere letto e pubblicato il mio pensiero, vi saluto dicendo anche viva il Sappe, quello che piu' di tutti ci rappresenta.



Di  Poliziotto  (inviato il 01/04/2012 @ 22:14:40)


n. 5


@ Poliziotto, commento 3
Mi dispiace molto per qualcuno che, evidentemente, cerca di strumentalizzare anche le cose belle per mistificare e fare disinformazione ma La Redazione del Sappe ci vede e ci sente benissimo.
Non nego che siamo stati tentati di non pubblicare questo commento evidentemente provocatorio, ma alla fine il dovere che abbiamo di fare informazione ha prevalso e l’abbiamo messo online allo scopo di chiarire alcune stupidaggini.
Innanzitutto va detto che gli atleti delle Fiamme Azzurre non costano nulla all’Ente di Assistenza: Le spese sono interamente a carico delle Federazioni Sportive e il materiale è totalmente fornito dagli sponsor.
Non solo, oltre tutto ciò il Coni versa nelle casse del Gruppo Sportivo – proprio attraverso l’Ente di Assistenza un contributo annuale di alcune centinaia di migliaia di euro.
Chi dice di non vedere e non sapere che Carolina Kostner è un’atleta della Fiamme Azzurre e, quindi, della Polizia Penitenziaria lo fa in malafede, oppure non segue affatto lo sport.
Carolina Kostner, davanti alle televisioni di tutto il mondo, è salita sul podio con la tuta delle Fiamme Azzurre sulla quale campeggia in grande evidenza lo stemma del Gruppo Sportivo.
Carolina Kostner è stata premiata, più volte, dal Capo dello Stato in perfetta uniforme della Polizia Penitenziaria e lo stesso ha fatto in numerose apparizione televisive.
Grazie a Dio ho anche avuto modo di leggere un comunicato stampa del Capo Dap che ha espresso apprezzamento per il titolo mondiale della Kostner, che in quanto atleta delle Fiamme Azzurre, è un titolo mondiale che appartiene anche alla Polizia Penitenziaria.
Chiunque voglia continuare a fare squallide polemiche sindacali anche sulle poche cose belle che abbiamo non sarà più preso in nessuna considerazione da questo sito.
Viva Carolina Kostner, Viva le Fiamme Azzurre, Viva la Polizia Penitenziaria.

Di  Redazione  (inviato il 01/04/2012 @ 17:56:20)


n. 4


Scusate, certo la Kostner è bravissima ,ma nei vari servizi giornalistici ho sentito dire che è della Polizia Penitenziaria e delle Fiamme Azzurre. Dicasi altresì per gli articoli sui vari giornali.
Che la Kostner è un agente della Penitenziaria e che è delle Fiamme Azzurre non c'è traccia da nessuna parte, ne su wikipedia ne sul suo profilo facebbok.
Per quello che costano all'Ente Assistenza questi gruppi sportivi dovrebbero rappresentare meglio il Corpo cosa che come tutti sappiamo non avviene. Ma pare che qualcuno della redazione Sappe
non vede e non sente......

Di  Poliziotto  (inviato il 01/04/2012 @ 15:08:05)


n. 3


Onore alla regina dei ghiacci, karolina la polizia penitenziaria, e tutti gli italiani sono con te, grazie karolina

Di  Anonimo  (inviato il 01/04/2012 @ 14:22:45)


n. 2


Una vittoria alla faccia di chi vuol male alle Fiamme Azzurre, una vittoria alla faccia di quelle facce da c..o delle Iene, degli sciacalli che girano nei nostri uffici, dei rosikoni di turno e soprattutto di qualche signorina allegra sempre pronta ad essere "generosa" col potente di turno... : - )

Di  Max  (inviato il 01/04/2012 @ 00:03:02)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.147.69


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione