Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Christian Ginepro: all’Astrea mi hanno dimostrato qual è il vero spirito dello sport


Polizia Penitenziaria - Christian Ginepro: all’Astrea mi hanno dimostrato qual è il vero spirito dello sport

Notizia del 24/11/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 2385 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


“Per tutta la partita mi hanno ripetuto: Ginepro, li mortacci tua, li hai pagati tu gli arbitri? Gli ho risposto: a Regà, non possiamo permettercelo!”.

Immaginatevi la scena: stadio Casal del Marmo, impianto sportivo all’interno del carcere minorile di Roma, casa dell’Astrea Calcio, squadra della Polizia Penitenziaria.

In campo la Vis, sugli spalti un unico supporter biancorosso:

Christian Ginepro, attore pesarese e tifosissimo vissino.

Ogni domenica, anche se fra teatro, fiction e cinema si trova in giro per l’Italia, non perde l’occasione di seguire la radiocronaca via streaming e consultare i siti internet pesaresi. Mercoledì ha preso la palla al balzo e ha indossato la maglia ufficiale della Vis, quella con la scritta Ginepro sulle spalle, ottenuta comprando l’abbonamento da Prodi Sport. E pazienza se allo stadio c’era solo lui.

“Devo aver fatto simpatia ai tifosi dell’Astrea” - racconta – “Prima, nonostante avessi il biglietto ‘prato’, mi hanno fatto salire in tribuna, poi mi hanno offerto il caffè e infine mi hanno pure accompagnato in auto alla stazione. Magari fosse sempre così. Meriterebbero un gemellaggio. E durante la partita ci siamo pure sfottuti senza pietà: io ho esultato al gol di Vicini, loro a ogni decisione dubbia dell’arbitro mi chiamavano per nome, leggendolo sulla mia maglietta, domandandomi se l’arbitro l’avessimo pagato noi...”.

Sarà la simpatia, sarà perché in fondo, con la divisa, lui ci ha pure lavorato (faceva il poliziotto Italo Nuzzi della fiction Rai “Che Dio ci aiuti”), sarà perché la Vis dei giovani dove va, alla fine, non sfigura mai. E pazienza se in una partita e mezza, alla fine, abbia ottenuto solo un punticino.

Colpa del pareggio, siglato al minuto 89, del laziale Di Iorio. Un furto? No, ci mancherebbe.

E non solo perché si giocava nello stadio della Polizia Penitenziaria. Ma perché la Vis, nonostante una prestazione che Leonardi ha definito “altalenante”, farcita cioè di sofferenza nel primo tempo e poca lucidità nella ripresa, era comunque riuscita fin lì a salvaguardare la rete del vantaggio griffata Vicini (al quarto gol in 10 giorni, considerando anche i primi 45’ disputati con l’Astrea e poi azzerati per impraticabilità del campo).

“Gli ultimi 15 minuti del primo tempo e gli ultimi 10 del secondo ci hanno messo sotto” - è la disamina di Ginepro - , “quindi il pareggio alla fine ci stava. Avevo visto la Vis contro Maceratese e Ancona e devo dire che, però, mi sono sembrati cresciuti. Cremona non ha avuto molti rifornimenti ma la squadra ha lottato sempre. E Foiera è stato enorme. Abbiamo fatto una partita con gli attributi e loro non se lo aspettavano. Nel finale, dove non sono arrivati i polmoni, è arrivata la concentrazione. Paoli ha giocato da Dio. Molto bene anche Ridolfi. Il voto più alto lo do però ai dirigenti dell’Astrea: hanno dimostrato qual è il vero spirito dello sport. Non vedo l’ora di rivedere la Vis al Benelli: lo farò prima di Natale, quando tornerà a Pesaro dalla mia famiglia. Non mancherò: c’è Vis-Jesina. Daje Vis”.

 Gianluca Murgia
Il resto del Carlino
 

Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.231.135


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione