Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Con il riordino ridimensionata la subordinazione gerarchica della Polizia Penitenziaria ai dirigenti penitenziari


Polizia Penitenziaria - Con il riordino ridimensionata la subordinazione gerarchica della Polizia Penitenziaria ai dirigenti penitenziari

Notizia del 31/07/2017

in Interventi Ricevuti

(Letto 3807 volte)

Scritto da: Interventi ricevuti

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


In questi giorni stiamo assistendo ai primi effetti benefici che ha portato il riordino, attribuendo a tutti i ruoli della Polizia Penitenziaria gli stessi tempi per la promozione al grado superiore previsti per i cugini della polizia di stato.

Dal 26 luglio inoltre è un bel colpo d’occhio il grande numero di torri e di stelle da ufficiale superiore, prima appannaggio esclusivo di polizia e carabinieri.

Ma i benefici del riordino non terminano qui.

E’ attribuita ai commissari la possibilità di emanare non solo disposizioni ma anche ordini di servizio ed inoltre leggendo l’art. 43 del decreto legislativo numero 95 del 2017 ci si accorge come il dato normativo faccia intendere in modo inequivocabile che la subordinazione gerarchica della Polizia Penitenziaria ai dirigenti penitenziari si applichi solo nel caso in cui il dirigente penitenziario sia adibito a funzioni di direttore di istituto e inoltre limitatamente al personale dell’istituto che gestisce.

Diverso è invece la subordinazione gerarchica del personale verso i superiori gerarchici in divisa (commissari, ispettori ecc.), la cui subordinazione esiste a prescindere dalla funzione, anche fuori servizio e anche verso se appartenenti ad una direzione diversa da quella di nostra appartenenza.

La norma in questione è l’art. 43 del decreto di riordino che dice in modo lapidario :“Norme di raccordo 1. Ai sensi dell'articolo 9 della legge 15 dicembre 1990, n. 395 e dell'articolo 2 del decreto legislativo 15 febbraio 2006, n. 63, il personale della carriera dei funzionari e del ruolo ad esaurimento del Corpo di Polizia Penitenziaria è gerarchicamente e funzionalmente dipendente dal direttore dell'istituto in ragione delle specifiche attribuzioni conferite all'autorità dirigente dell'istituto dalle leggi e dai regolamenti.”

Si tratta pertanto di subordinazione gerarchica attribuita solo ai dirigenti penitenziari con funzione di direttore di istituto e limitatamente alle specifiche attribuzioni conferite all’autorità dirigente.

Si avvicinano pertanto, seppure a passo lento, i tempi per una direzione generale del Corpo, magari presso il Ministero dell’Interno.

 


Scritto da: Interventi ricevuti
(Leggi tutti gli articoli di Interventi ricevuti)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario trasportato d''urgenza in ospedale dopo aggressione da parte di un detenuto del carcere di Ariano Irpino
Poliziotto penitenziario aggredito con bastoni da detenuto nel carcere di Napoli Secondigliano
Tentativo di rivolta dei detenuti magrebini nel carcere di Prato: bloccato accesso alla terza sezione con brande
Fastweb dimezza i costi e vince la gara d''appalto per i braccialetti elettronici
Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi
Boss mafiosi in carcere, Cassazione: va motivata meglio la negazione al differimento di pena per motivi di salute
Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto
Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 51


Si continua ad andare usare la parola riordino, a mio avviso quello che è stato partorito è il riordino di tanti troppi riordinati che già hanno avuto. Credo che molti
Si aspettavano il giusto riconoscimento e parlo degli assistenti capo ,che veramente mandano avanti da soli il 90 per cento degli Istituti Penitenziari svolgendo da anni mansioni superiori gratuitamente, quindi sarebbe stato giusto far transitare gli stessi nel ruolo
dei Sovrintendenti . Chi scrive è un Sovrintendente capo corso del 2002 a cui hanno regalato di due anni ossia al 2000 la sola decorrenza giuridica, ma ancora aspettiamoci la nomina, quindi per diventare Sovrintendente Coordinatore dovrò fare ancora altri cinque anni praticamente fino ad arrivare a 60 anni, no grazie, mi sono arruolato nel 1983, e nemmeno nei miei incubi peggiori avrei pensato ad un allungamento della carriera per tutti, praticamente arriviamo decrepiti. Non fatemi la morale che i lavoratori vanno in pensione a 67 anni ma nel nostro lavoro un anno in più è terribile visto il disastro degli Istituti.A mio avviso avrebbero accontentato gli assistenti passandoli Sovrintendenti e noi Sovrintendenti facendoci Coordinatori. Questo era quello che volevamo, ma ancora una volta hanno riordinato fino agli ispettori. Questo è solo il momento pensiero condivisibile o meno. Un caro saluto am ho opera in miniera come me.




Di  Mario64  (inviato il 12/08/2017 @ 08:38:10)


n. 50


Commento 48
Ma perché non siete contenti del riordino oltretutto è un buon riordino .
Forse sarebbe un buon riordino soltanto, tutti ispettori superiori.

Di  Anonimo  (inviato il 12/08/2017 @ 08:13:04)


n. 49


new RUOLO ISPETTORI DEL CORPO DELLA POLIZIA PENITENZIARIA: APPLICAZIONE RIORDINO DELLE CARRIERE E PROCEDURE PROPEDEUTICHE AGLI INQUADRAMENTI IN FASE TRANSITORIA
11/08/2017

Questo è il titolo che il Dott.Capece mette alla lettera indirizzata al Sig.Ministro e a vari altri con cui rivendica il GIUSTO riconoscimento della applicazione del punto 20 dell'art.44 (più volte da me chiamato in causa).
BENE ..Anzi BENINO ...Anzi MALE ....ed il perchè è presto esplicitato :
Nel LONTANO 2002 , sapendo che non si erano maturati i FATIDICI 7 anni da ispettore capo, quasi tutti , non avendo la minima speranza del riconoscimento di vedersi applicato l'anticipo dei 2 anni , NON hanno partecipato alla suddetta selezione (d'altronde i relativi uffici , vedendo eventuali richieste, le hanno giustamente CESTINATE ) ..ma solo qualche eletto , non curante della Normativa , ha potuto fare comunque la domanda ed essere così ammesso(con riserva) alla selezione per ispettore superiore (selezione in seguito superata) .
Ora la mia domanda è:
Per quale motivo LUI si ed IO no?....
Dal mio punto di vista , nemmeno loro potevano partecipare e lo hanno fatto solo in virtù di una FORZATURA non permessa .
Per cui considerato che la mia NON partecipazione (non certo voluta da me) mi penalizzerebbe notevolmente la carriere (e come me anche gli altri 351 che hanno fatto lo stesso concorso nel 95)
REPUTO percio' doveroso , estendere a TUTTI lo stesso beneficio che rivendica giustamente il dott. Capece ...altrimenti si finisce per creare i soliti figli di un"Dio minore"....ad alcuni la nomina ad ispettore superiore al 1/1/2003 ...agli altri solo il "rimborso spese" ovvero gli arretrati per i 2 anni di anticipo (dal 2004 al 2002 )
Grazie per l'attenzione
Distinti saluti

Di  momo  (inviato il 11/08/2017 @ 23:39:49)


n. 48


@ anonimo commento 45
ma è palese che il comando vada solo ed esclusivamente al ruolo dei Commissari...i problemi nascono solo quando non essendoci, in virtù dell'art.32 del dpr 82/99 .....ecc..ecc... il resto lo sai .
Lungi da me l'idea di fare il comandante ...per quello ci dovrebbero essere i commissari .....CI dovrebbero....!!...ma......

Di  momo  (inviato il 09/08/2017 @ 22:40:46)


n. 47


@ De Blasis
Non ho ancora deciso su come muovermi ...per l'intanto , so' che le Sue chiarificazioni sull'argomento mi verranno senz'altro utili

Grazie
distinti saluti

Di  momo  (inviato il 09/08/2017 @ 22:32:52)


n. 46


@momo
Intendevo dire che da adesso, con la specifica indicazione contenuta nel riordino, il comando di reparto in assenza del funzionario del ruolo direttivo può essere affidato soltanto ai sostituti commissari (che è diventata una qualifica) e, comunque, non può essere affidata a qualifiche inferiori in loro presenza.
Peraltro, va tenuto conto che il ruolo degli Ispettori, a seguito del riordino, è diventato un ruolo direttivo.

Di  GB de Blasis  (inviato il 09/08/2017 @ 11:29:03)


n. 45


Ancora oggi si sente discutere su chi deve assumere il comando, ma è ovvio che il comando sia di competenza solo ed esclusivamente del ruolo commissari e la dove non via sarebbe da ricercare la causa del perché, oppure di assegnare il comandante commissario al più presto

Di  Anonimo  (inviato il 09/08/2017 @ 09:18:48)


n. 44


Altro che riordino notizia del TG per andare in pensione dal 2022 si dovrà avere al compimento di 67 anni d'età.
Come sempre danno con un dito e si riprendono tutto con due mani

Di  Anonimo  (inviato il 08/08/2017 @ 20:24:28)


n. 43


@De blasis
Le avevo mandato una richiesta di chiarimenti visto che la risposta , essendo troppo concisa, mi aveva comunque lasciato con molte perplessità .
Potrebbe per cortesia essere più esaustivo?
Grazie

Di  momo  (inviato il 08/08/2017 @ 16:59:57)


n. 42


@ de Blasis
..."ora non più..." forse ho capito ..si riferisce all'ultima frase
"Tradotto ....è normale che in assenza(ormai da alcuni anni per mancata assegnazione, quindi come posto vacante) di un Commissario e in presenza di 2 ispettori superiori (prossimi a diventare sostituti commissari) , come F.F comandante venga scelto un VICE ISPETTORE ? "

Nel senso che con la nuova normativa , in caso di mancanza del funzionario(commissario) La sostituzione " DEVE" essere fatta da un isp.sup/ sost.comm.
E a me cosa resta da fare per riavere quello che ingiustamente mi è stato negato.....battere i pugni sul tavolo ...andare al Tar ...o fare finta di niente fino alla pensione (3 anni e mezzo) ?
Se ho interpretato male, mi corregga ...
Rimango in attesa di una Sua Cortese risposta
Grazie

Di  momo  (inviato il 08/08/2017 @ 14:48:49)


n. 41


Pongo una domanda semplice che si avvicina al collega del commento 38 , perché viene affidato al l'assistente il compito di sorveglianza generale nei turni serali notturni e soprattutto festivi , e normale tutto questo .
Grazie

Di  Anonimo  (inviato il 08/08/2017 @ 14:47:38)


n. 40


@ De Blasis
Grazie per la risposta ...anche se essendo molto sintetica , non sono riuscito ad interpretarla ....(a mio avviso ,ora non più ....)
Nel senso che la scelta del vice ispettore non fa una grinza....oppure è fatto obbligo ai direttori di scegliere,nel caso in cui siano presenti , prima tra i sup/vice ....oppure cosa?
Grazie

Di  momo  (inviato il 08/08/2017 @ 14:33:39)


n. 39


@momo
a mio avviso ora non più.

Di  GB de Blasis  (inviato il 08/08/2017 @ 12:51:03)


n. 38


@ interventi ricevuti e per estensione al Sig De Blasis
All'apparenza, sembra pure essere stato variato L'articolo 23 (funzioni del personale del ruolo degli ispettori )che va a sostituire il vecchio art.23 del D.L. 443
In particolare nel punto 3 dove, a differenza della vecchia normativa ,vengono chiamati in causa gli ispettori superiori e i sostituti commissari.(...Sono PRINCIPALMENTE diretti collaboratori del personale della carriera dei funzionari......e sostituiscono temporaneamente i diretti superiori in caso di assenza...ecc))
LA mia domanda è questa :
A differenza del vecchio art.23 , in mancanza di un commissario , il direttore, FERME RESTANDO LE SUE PREROGATIVE di cui all' art.32 DPR 82/99...(Supplenza temporanea nella funzione di comandante del reparto )
, un eventuale F.F comandante , lo deve ricercare tra il personale del ruolo del punto 3 (isp. sup/ sost.comm) ....o come prima , ovvero all'interno di tutto il ruolo degli Ispettori ?
Tradotto ....è normale che in assenza(ormai da alcuni anni per mancata assegnazione, quindi come posto vacante) di un Commissario e in presenza di 2 ispettori superiori (prossimi a diventare sostituti commissari) , come F.F comandante venga scelto un VICE ISPETTORE ?
Grazie per un eventuale chiarimento

Di  momo  (inviato il 08/08/2017 @ 10:14:23)


n. 37


Commento 33
Si è vero e sconcertante però ci sarà anche un motivo se lo è.

Di  Anonimo  (inviato il 04/08/2017 @ 13:40:00)


n. 36


Prima di commentare bisogna leggere bene.
Ogni commento ha un suo punto di vista.
Il bello e' cogliere il significato di ogni frase.
Da non dimenticare che i commenti sono costruttivi .
Un saluto ✋ a tutti👮 .

Di  Anonimo  (inviato il 04/08/2017 @ 10:37:51)


n. 35


FORSE NON VI E CHIARO SI FA MOLTO POCO PER LA POLIZIA PENITENZIARIA, VOI SAPETE CHE DOVE FACCIO SERVIZIO IO , SONO 2 MESI CHE STIAMO SEGNALANDO LA ROTTURA DEL CONDIZIONATORE NEL BOX AGENTI E A NESSUNO FOTTE! MA I COLLEGHI DEVONO FARE SERVIZIO COMUNQUE SENTENDOSI MALE DURANTE IL SERVIZIO PER NON AVERE UN ATTIMO DI REFRIGERIO, ACCUSANDO LA PRESSIONE BASSA GIRAMENTI DI TESTA , E UNA VERGOGNA E POI QUALCUNO ANCORA DICE NOI DOBBIAMO RIMANERE A FAR SERVIZIO NELLE CARCERI, NON DOBBIAMO PASSARE CON LA POLIZIA DI STATO, E IO DICO CHE DOBBIAMO PASSARE SUBITO E CAMBIARE I COMPITI DI POLIZIA E FARE ANCHE IL CONTROLLO DEL TERRITORIO , E NELLE CARCERI DEVONO LAVORARE GLI EDUCATORI E I DIRETTORI SI DEVONO OCCUPARE SOLO DI DETENUTI E BASTA, TANTO QUANDO INCONTRI UN SUPERIORE NON TI SALUTA NEANCHE., PASSAGGIO IMMEDIATO CON LA POLIZIA DI STATO CON ALTRI COMPITI CHE NON SIA IL CARCERE

Di  simone  (inviato il 04/08/2017 @ 09:38:51)


n. 34


E' davvero sconcertante questa piega che ha assunto tale diatriba. Mi sembra che in un commento qualcuno ha scritto che il comandante al giorno di oggi lo puo' fare l ' Assistente capo... qualcun altro gli veniva da ridere perche' era una frase che non stava ne' in cielo e ne' in terra... Si ricorda che per le e vasioni ultime sta pagando in primis il direttore e il comandante ... con una disparita' di stopendio a meta' il primo prende 4 mila se non 5 il secondo arriva a 2000 euro...
Queato in pratica era il discorso che gli assistenti non debbano fare la sorveglianza generale ben venga allora bisogna organizzarsi nelle contrattazioni sinsacali a trovare in ogni istituto un modello organizzativo con protocollo locale che vada incontro alle esigenze in toto del sistema...
Quindi non capisco tutte queste posizioni, uno si offende se l ' altro dice che tanti assistenti hanno provato a far carriera e che per un motivo chi pwr un altro non e' riuscito ... ognuno dice una sua verita' addirittura un isp. Re superiore anmette che non e' passato al concorso di commissario e non e' che fa illazioni che passano chi vogliono loro.Probabilmente non e' cosi' ci sono tanti fatyori da prendere in considerazione.
In merito alla diaparita' della decorrenza giuridica ed economica di commissario calo e' palese e manifesta , il ruolo speciale per passare commissario capo secondo le ultime disposizioni anziche' passare al 8 maggio 2014 passa al 1 dicembre 2016... mi sembra una giusta richiesta di valutare una differenziazione con il 3 corso ordinario commissari noente piu'.
Grazie e a furia di dire e fare e disfare siamo a sto punto, da agenti di custodia lo spirito di corpo etc era proprio forte ora siamo allo sbando, cerchiamo di ricompattarci invece di peccare di gelosia ed invidia uno verso l' altro.

Di  Antonio  (inviato il 04/08/2017 @ 08:38:26)


n. 33


Ottimo commento e piu' che giusto quello di ognuno al suo posto,con poco ha elencato tutto.
Bravo!!!

Di  Anonimo  (inviato il 03/08/2017 @ 19:55:41)


n. 32


Non condivido il commento 16 e 25 ,
L'assistente e l'assistente capo chiedono solo di svolgere i compiti da assistente e assistente capo, e che il ruolo dei sovrintendenti e ispettori svolgano i loro compiti da ispettori e sovrintendenti nulla più nulla meno .
L'assistente non tiene i stessi parametri stipendiali del sottufficlale e non gode del riordino odierno e non prende identico stipendio dei sottufficiali e ci sarà un motivo credo

Di  Anonimo  (inviato il 03/08/2017 @ 15:06:04)


n. 31


Cari ispettori e cari tutti che rivestite un grado superiore del ruolo agenti assistenti, spendo solo qualche parola perché ritengo sia giusto che chiunque riveste il grado di Sovrintendente ispettore dovete assicurare la copertura con compiti di sorveglianza generale H24 , non è corretto l'uso dell'assistente capo in compiti di sorveglianza generale , e non è corretta la consuetudine di comandare l'assistente capo in compiti che rivestono mansioni superiori , l'assistente capo non gode del parametro stipendiale dei sovrintendenti e ispettori e tra l'altro come dice qualcuno che ci sarà un motivo se l'assistente non supera i concorsi a maggiore ragione la sorveglianza generale va affidata al ruolo ispettori è sovrintendenti per 365 giorni l'anno e nelle 24 H .
Per qualcuno viene anche da ridere l'affidamento del comando all'assistente capo ma se viene da ridere perché affidare la sorveglianza generale al ruolo assistenti e assistenti capo, nutro grande rispetto e stima per l'assistente che svolge mansioni superiori .
Cari graduati ognuno deve assumere i propri incarichi e responsabilità in base al grado che riveste , invece si usa l'assistente capo come un tutto fare .
Ogni istituto piccolo grande che sia i turni nelle 24 H ci deve stare coke minimo e avere un sottufficiale che coordina tutte le operazioni attinenti sicurezza e servizi istituto e questo era 365 giorni l'anno H 24

Di  Ognuno al suo posto  (inviato il 03/08/2017 @ 14:50:27)


n. 30


Chi conosce la Gavetta non ha bisogno di commenti.
Scusate ma in quanti siete ,non capisco il perche, di alcune parole, qui non siamo a scuola ma un po' di educazione non guasta.

Di  Anonimo  (inviato il 03/08/2017 @ 14:29:23)


n. 29


Qui si parla in generale,nessuno ha scritto con riferimenti.
Poi il pensiero e' libero con tanto di rispetto per tutti e tutto.
Buoni commenti a tutti

Di  Anonimo  (inviato il 03/08/2017 @ 12:22:36)


n. 28


Qui non si sta parlando di inferiore come aggettivo squalificativo,in ogni sistema c'e' un capo fino a qui credo che sia chiaro.
Anche nei sindacati c' e' una responsabilita'e poi ci sono i vari segretari , regionali, provinciali e locali.
Per dire che comunque in un sistema organizzativo ognuno e' in una scala gerarchica e il ruolo agenti ed assistenti, con tutto il bene che si vuole sono l' ultimo gradino della piramide.Poi che si vuol dire livelliamo i sistemi siamo tutti uguali...non e' possibile un capo dap prende 300 mila euro all' anno, forse troppi per certi versi, un provveditore 130 mila circa la meta' un direttore ancora la meta'... loro sono i primi punti fermi e vengono pagati tanto.
L'Isp. Re senza straordinari e presenze prende 50 euro forse in piu' di cosa possiamo lamentarci.Un commissario prende 2000 euro forse meno pure stipendio base. Dobbiamo puntare ai rinnovi dei xontratti noi che vestiani la divisa blu e poi e' normale che siamo equiparati nel contratto sicurezza.Non bisogna sentirsi offesi non riescono a far carriera quindi bisogna prendere atto di queste deficienze.Io ero ausiliario poi vicebrigadiere degli AA di CC. e ora sono isp. Sup non sono passato al concorso di commissario non posso dire che la colpa e' del sistema ho sbagliato il tema... e ne prendo atto.Spero di finirla con queste polemiche inutili.C'E' bisogno di rispetto dei ruoli e delle funzioni e non come si dice a Napoli la carna sotto e i maccheron n coppa.
Va bene condivido la rabbia dei commissari del 3 corso sleciale che vwngono bistrattati rispetto agli ultimi negandogli anche i diritti acquisiti e mi pare giusto differenziare almeno la decorrenza al maggio 2014 visto che l avrennero conseguito quel grado e non.posticipato di 2 anni e ad altri anticipato.
Ho 28 anni di servizio non mi sono arruolato ieri e di gavetta credo che ne ho fatta tanta, 13 notti nel lontano 1989 ad Alesaandria sul muro di cinta...

Di  Tullio  (inviato il 03/08/2017 @ 11:56:43)


n. 27


Credo che inferiore non lo sia nessuno,ognuno ha il suo valore.
Rispetto sempre per tutti e tutto ,non condivido i termini tipo quello non è stato in grado,quello non è passato al concorso,solamente perchè ????.
Quante persone sono dotate di esperienza ,sono bravissime ,sanno lavorare,sono preparate ,però non riescono a fare carriera per una serie di motivi......
Penso che a fare i professori quando si sta seduti in una sedia è molto facile.
La vita è dura,non tutti riescono a fare ciò che vogliono ,ma almeno ciò che fanno lo fanno loro con le loro forze ,senza dover niente a nessuno dicendo sempre la loro, questo si chiama dignità.
Mi domando tante volte leggendo i commenti nei vari post se effettivamente chi commenta sa cosa significa la GAVETTA ,sarà solo un mio pensiero?
Saluti a tutti.

Di  Anonimo  (inviato il 03/08/2017 @ 11:13:49)


n. 26


Confermo l' indignazione del 3° corso commissari ruolo speciale... noi dal 8 maggio 2014 abbiamo maturato il requisito a commissario capo ...ergo almeno nel decreto di valutare di concederci un diritto acquisito e non peggiorare la situazione partendo da commissario capo al 1 gennaio 2016... Non so che senso ha tutto questo .
Almeno nei cosiddetti ruoli di anzianita' saremo avanti ai vice commissari del 2010 e 2011? Spero proprio di si', poi hanno fatto commissari coordinatori solo quelli del direttivo ordinario e mi sembra una disparita'.
Cosa dire speriamo bene in una rettifica di darci almeno quanto era previsto e cioe' la decorrenza giuridica ed wconomica dal 8 maggio 2014, chiediamo qualcosa che gia' ci spettava credo.
Che dire certo e' la fase attuativa con le prime disposizioni pero' se gia' si parte maluccio si arriva peggio...
Si attende fiduciosi che si possa mettere mano a tutto cio' valutando anche l' immissione a ruolo di commissario coordinatore del 3 corso del 2006 di funzionari.
Aspettiamo gli sviluppi focalizzando che i diritti acquisiti non possono essere calpestati a piacimento.
Poi dal 2016 si parte tutti onsieme non vi e' la differenziazione tra ruolo ordinario e speciale si cammina di pari passo o davvero bisogna aapwttarsi lo sgambetto?
Spero che i sollecitati correttivi ci siano almeno nella decorrenza come e' previsto nel D L 146.
Buon Lavoro al Sappe che sicuramente perorera' la ns. giusta causa senza ricorsi com'e' giusto che sia.

Di  Tullio  (inviato il 03/08/2017 @ 10:06:49)


n. 25


E' una polemica sterile vogliamo fare discorsi tipo specchietti per le allodole?

Quanti assistenti capo hanno fatto i concorsi e non sono riusciti a superarli, ci sara' pure un motivo?

Il rispetto per gli assistenti capo e' innegabile pero' sarebbe piu' giusto rimanere nell'ambito di competenza, la guerra tra inferiori e superiori e' sempre esistita ma non cosi' plateale... quando ero agente io rispettavo il capoposto che era assistente capo ma anche il brigadiere e cosi' via dicendo.
E' logico che si sta scappando dalle patrie galere perché vi e' un malvezzo generale di menefreghismo accompagnato da lobbies di categoria se sei con me al sindacato puoi fare quello che vuoi...
In pratica ognuno deve avere rispetto dell'altro e a maggior ragione osservando e applicando la gerarchia, se e' stata fatta ci sara' un motivo... ricordo ancora la scritta ad ercolano
SE VUOI COMANDARE IMPARA AD OBBEDIRE.

Quindi se riuscissimo a ritrovare la ns. dignita' e il rispewtto dei ruoli non pensando di essere onnipotenti, l'assistente capo assume il comando nei giorni festivi serali e notturni ? Si' puo' essere credo solo nei carceri piccoli.

E' per chiarirsi questa e' la guerra dei poveri: DIVIDI ET IMPERA.

Di  marco  (inviato il 03/08/2017 @ 09:10:17)


n. 24


I gradi non bisogna solo prenderli! I gradi si prendono con le responsabilita' altrimenti lasciateli a chi li merita.
Troppo facile avere i gradi senza prendersi le responsabilita'.
Troppi furbi ! Rispetto per l'Assistente Capo .
La notte la devono fare anche gli Ispettori in alcuni istituti come anche gli altri turni ,loro devono garantire per quello che rivestono.
Troppo bello fare cio' che fa comodo scaricando tutte le responsabilita' all' Assistente Capo.

Di  Rispetto per gli Assistenti Capo  (inviato il 02/08/2017 @ 21:33:49)


n. 23


Serve il contratto.
Vogliamo i nostri soldi del contratto.
Ultime notizie sul contratto.
Speriamo!

Di  Anonimo  (inviato il 02/08/2017 @ 14:28:08)


n. 22


L'assistente capo non dovrebbe tamponare un bel nulla , piuttosto sono i graduati che dovrebbero garantire la loro presenza H24 nei penitenziari piccoli ho grandi che siano , l'assistente capo e pagato da assistente capo e non da ispettore sovrintendente.
Ognuno dovrebbe ricoprire il suo di ruolo

Di  Anonimo  (inviato il 02/08/2017 @ 13:41:31)


n. 21


Risposta al commento 14
C'è poco da ridere , il ruolo degli assistenti capo tutt'oggi ricopre mansioni superiori, e viene impiegato in compiti di sorveglianza generale e sostituisce sia i sovrintendenti che gli ispettori con grande competenza e responsabilità .
Si chieda piuttosto perché al mattino ci sono cento ispettori mille sovrintendenti e poi nei turni serali festivi notturni c'è soltanto l'assistente capo di sorveglianza generale e quindi già l'assistente capo già il comando lo assume così ne8 giorni festivi notturni e serali .

Di  Anonimo  (inviato il 02/08/2017 @ 13:38:50)


n. 20


Francamente come pensionato del riordino non mi importa nulla e quindi tenetevi questo riordino con pregi e difetti, nel riordino precedente molti sono andati a letto da sovrintendenti e si sono svegliati ispettori, adesso questi ispettori da questo riordino rivendicano pretese , ebbene fosse per me vi farei tutti commissari e generali

Di  Arrabbiato  (inviato il 02/08/2017 @ 13:30:34)


n. 19


ha ragione tullio io sono del 3 corso ruolo direttivo speciale pol- pen- ebbene si' se non ricordo male in primis la decorrenza a commisario capo e' dal 1.1.2016 ma noi siamo stati nominati vice commissari al 8 maggio 2006 piu' due 8 maggio 2008 commissari e ancora piu' sei al 8 maggio 2014 commissari capi ... quale riordino avremmo avuto?

Cosa vergognosa quelli del 3 corso ordinario ripescati e direi anche miracolati cosa fanno del 2011 vengono nominati commissari capo con decorrenza 1.dicembre 2016 alla stregua di noi del 2006 almeno a noi lasciateci la decorrenza al 1 gennaio 2014 o al 8 maggio 2014 per essere pignoli... Non si riesce a capire queste cose assurde questi si ritrovano commissari per miracolo addirittura vanno spediti con la stessa decorrenza ns. con ben 5 anni di differenza...

Vediamo se qualcosa si muove in questo senso si potrebbero fare dei correttivi o e' oramai troppo tardi? il dr. Buffa e' noto per la sua oculatezza non so non puo' fare una rettifica ad es. noi del 2006 di farci diventare commissari coordinatori visto che poi anche quelli del 2007 ordinari sono passati spediti coordinatori?

Grazie 1000 per il vs. spazio al Sappe e al dr. Capece se puo' perorare questa ns. causa.

Di  marco  (inviato il 02/08/2017 @ 10:38:43)


n. 18


I ripescati del terzo corso del ruolo ordinario è il più grande pasticcio

Di  Gh  (inviato il 01/08/2017 @ 22:05:23)


n. 17


Questo pseudo riordino è un pastrocchio, ma più che il riordino il riallineamento che di fatto non ha riallineato nulla, come ho già scritto, molti ispettori capo, me compreso, non beneficeranno ne del riallineamento ne del riordino, assurdo, ma con quale criterio si sono fatte determinate scelte io davvero faccio fatica a capire. Aspetto ancora dei chiarimenti anche da qualche esponente di questo sindacato.

Di  Vico  (inviato il 01/08/2017 @ 20:35:08)


n. 16


Che un assistente possa fare ol comandante mi viene da ridere... puo' tamponare nei carceri piccoli la sera e la notte al max... mi sembra un peccare di presunzione ...

So che infine il sistema e' cambiato che non serva il comandante mi pare eccessivo.
Io sono un isp e vicecomandante ...
Che non yrovo giusto e' la legge meduri i dirigenti passarano cosi' raddoppiando lo stipendio e il mio comandante che ha 25 anni di servizio ed e' ex ausiliario e commissario capo prende la meta'.
Bisognava a questo punto perorare la causa anche dei funzionari del 3 corso speciale dei funzionari che non e' giusto vengano equiparati a quelli ripescati del 3 corso ordinario di bene 5 anni dopo...
Visto che si trattava di eiordimo i commissari del 2006 ruolo.spwciale se ao speciali altrimenti non si chiamavano cosi'... perche' non li hanno fatti passare coordinatori prima di quelli del 2007 almeno e non dopo...
MAH I MISTERI DELLA FEDE...

Di  Tullio  (inviato il 01/08/2017 @ 15:12:41)


n. 15


non dicevo che dovevano essere tutti promossi , ma dicevo, se avete ben letto, che almeno si doveva riconoscere a tutti gli stesi benefici, cosa che non è accaduta, e così ci troviamo coloro che hanno già beneficiato dei riordino 95/95 e quindi avendo fatto un concorso per sovrintendente si sono ritrovati ispettori a ribeneficiare ancora una volta a discapito di chi invece si è messo in gioco concorrendo per il ruolo ispettori tutto qui.

Di  vico  (inviato il 01/08/2017 @ 13:31:14)


n. 14


Ma cosa vi aspettavate un riordino che promuoverà tutti generali e colonnelli

Di  Anonimo  (inviato il 01/08/2017 @ 13:11:15)


n. 13


Per il commento 7 e 10
Non c'è nulla di assurdo questo riordino di certo non poteva promuovere tutti ispettori capo e commissari.
Chi veramente la presa nella schiena sono assistenti capo e sovrintendenti del 2000/ 2002

Di  Anonimo  (inviato il 01/08/2017 @ 13:07:58)


n. 12


Al quesito di cui al n. 7 gradirei ricevere una risposta grazie, magari anche con qualche proposta di iniziativa. Attendo

Di  Vico  (inviato il 01/08/2017 @ 07:11:44)


n. 11


Non è cambiato un bel niente!!!
Pensate a chiedere l' accorpamento alla Polizia di Stato e allora si che cambierà la musica!!!

Di  Realista  (inviato il 31/07/2017 @ 22:31:01)


n. 10


Però commissario coordinatore nn si può sentire....

Di  Alessandro  (inviato il 31/07/2017 @ 20:59:53)


n. 9


Con il riordino e riallineamento si è consumata l'ennesima compravendita tra potenti sindacati ed Amministrazione, volevo porre una domanda a chi rappresenta questa blasonata sigla, VI SIETE ACCORTI CHE RESTANO FUORI DAL RIALLINEAMENTO E RIORDINO GLI ISPETTORI CHE HANNO FATTO IL CONCORSO ESTERNO DEL 2000 E GLI ISPETTORI CAPO DEL CONCORSO IL CUI RELATIVO CORSO È INIZIATO AD OTTOBRE 2005. SI, PROPRIO COSÌ QUESTI COLLEGHI NON SI VEDRANNO RICONOSCERE I DUE ANNI IN PIÙ FATTI PER L'ACQISIZIONE della qualifica di ispettore capo. Non credete che sia assurdo

Di  Vico  (inviato il 31/07/2017 @ 18:26:32)


n. 8


ora inizieranno i procedimenti disciplinari nei confronti dei funzionari da parte dei direttori.

Di  Corrado  (inviato il 31/07/2017 @ 14:09:50)


n. 7


R.al commento 4
Se manca il commissario c'è l'ispettore che assume il comando della nave , del resto è sempre stato così.
Piuttosto c'è un uso dell'assistente capo in mansioni superiori eccessivo esempio si pensi i turni serali e notturni affidati all assistente capo con mansioni di sorveglianza generale , e poi il comandante lo può fare anche l'assistente capo al giorno d'oggi .

Di  Anonimo  (inviato il 31/07/2017 @ 13:57:35)


n. 6


E......se manca il commissario?......come sempre più spesso accade ..che succede ? Il nulla ...A capo del carcere....erano e rimarranno i direttori ....(con o senza la presenza del commissario)

Di  momo  (inviato il 31/07/2017 @ 12:53:27)


n. 5


Commento 2 non cambia nulla , cambia la musica ma alla fine decide il direttore dell'orchestra quali note suonare e come suonarle .
Direttore ordina e dispone per il tramite del comandante, ma alla fine che cambia non saprei

Di  Anonimo  (inviato il 31/07/2017 @ 11:00:43)


n. 4


I cugini della polizia di stato e l'arma dei carabinieri si sono portati a casa il meglio del riordino e senza trascurare i loro colleghi pensionati.
Noi pensionati sovrintendenti siamo stati esclusi dal riconoscimento del diritto dell'avanzamento al grado da sovrintendente capo , e siamo andati in pensione con una penalizzazione del blocco contrattuale in più l'altra beffa della legge fornero che penalizza le nostre pensioni diminuendo l'importo pensionistico di 300 e passa euro mensili che si traduce in togliere il pane alle famiglie dei pensionati odierni e anche dei futuri pensionati .
Ma perché di questo trattamento per noi pensionati

Di  Anonimo  (inviato il 31/07/2017 @ 10:51:02)


n. 3


l'art 43 dice quindi che SOLO i commissari sono subordinati ai direttori, anche se solo limitatamente al servizio,così i direttori non possono più dare ordini diretti a noi, ma devono rivolgersi al comandante che poi dirama l'ordine... infatti ormai gli ordini di servizio li fa il comandante

Di  Ottimo articolo  (inviato il 31/07/2017 @ 10:21:00)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.196.74.153


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 In memoria di Antonio Muredda, Agente di Custodia ucciso il 22 agosto 1983

2 Terrorismo islamico: Polizia Penitenziaria armata anche fuori dal servizio. Emanata circolare DAP

3 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

6 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

7 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

8 Noi, vittime della Torreggiani

9 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

10 Le proteste pretestuose





Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 Tentativo di rivolta dei detenuti magrebini nel carcere di Prato: bloccato accesso alla terza sezione con brande

3 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

4 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

5 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

6 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

7 Poliziotto penitenziario aggredito con bastoni da detenuto nel carcere di Napoli Secondigliano

8 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

9 Poliziotto penitenziario trasportato d''urgenza in ospedale dopo aggressione da parte di un detenuto del carcere di Ariano Irpino

10 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi


  Cerca per Regione