Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge


Polizia Penitenziaria - Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

Notizia del 19/06/2017

in Attualità

(Letto 18813 volte)

Scritto da: Daniela S.

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


La Camera dei Deputati ha approvato definitivamente - con 267 voti a favore e 36 contrari - il Disegno di Legge d'iniziativa governativa recante "Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento penitenziario". 

Secondo Orlando si è trattato di "un intervento riformatore ad ampio raggio" che comporterà, tra l’altro, una ulteriore implementazione delle competenze all’esterno della Polizia Penitenziaria, dopo l’inserimento all’interno della DIA e dell’INTERPOL ed in virtù delle nuove competenze di polizia stradale (per le quali si chiede al DAP l’immediata ristampa dei verbali onde scongiurare eventuali sospensioni del servizio non nuove).

In effetti, la legge approvata nei giorni scorsi amplia le prerogative  della Polizia Penitenziaria in materia di controlli, delegando il Governo ad  adottare uno più decreti legislativi per regolamentare il servizio.

Il comma 85 dispone,  infatti, “previsione di misure per rendere più efficace il sistema dei controlli, anche mediante il coinvolgimento della Polizia Penitenziaria”.

Si tratta, peraltro, di disposizioni in linea con quanto convenuto in sede di Stati generali dell’esecuzione penale dal Ministro Orlando, e dalla commissione presieduta dal procuratore Nicola Gratteri, e voluta dall’ex premier Matteo Renzi, con l’intenzione di attribuire alla Polizia Penitenziaria  funzioni simili a quelle degli U.S. Marshall americani.

Le nuove funzioni di controllo dovrebbero essere attribuite ai Nuclei Traduzioni e Piantonamenti, anche in virtù del minore carico di lavoro dovuto ai processi in video conferenza per gli autori di una serie di gravi reati, oltre che ai Nuclei di Polizia Penitenziaria presso gli Uffici di E.P.E (esecuzione penale esterna) che verranno istituiti mediante apposito D.M., per il quale è stata fissata il 26 giugno 2017 la riunione con le rappresentanze sindacali.

Si tratta, indubbiamente, di provvedimenti che valorizzano le competenze generali di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza della Polizia Penitenziaria ai sensi dell’art. 57 c.p.p. e che permetteranno più efficienza nel sistema dei controlli, svincolando in parte polizia e carabinieri da tali incombenze.

Si spera, infine, che il testo del decreto legislativo preveda il controllo in via esclusiva della Polizia Penitenziaria, con facoltà di sub-delega in situazioni di necessità ed urgenza, e non sia un mero specchietto per le allodole.

 

 


Scritto da: Daniela S.
(Leggi tutti gli articoli di Daniela S.)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Revocati domiciliari a detenuto che utilizzava Facebook, ma la Cassazione annulla revoca e stabilisce che bisogna accertare come lo utilizzava
Porta la droga al figlio detenuto nel carcere di Viterbo che la nasconde nel retto: denunciata dalla Polizia Penitenziaria finisce ai domiciliari
Carcere di Vasto, crolla la porta carraia: Sappe denuncia situazione insostenibile per la Polizia Penitenziaria
Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio
Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?
Marcello Dell''Utri rimarrà in carcere: tribunale di sorveglianza di Roma ha respinto la richiesta di sospensione della pena
Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella
Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 26


Con quali mezzi risore e uomini ,si pensi prima di espletare i servizi interni

Di  Anonimo  (inviato il 17/09/2017 @ 19:03:04)


n. 25


Uno specchio x allodole. Servono unità x applicare la legge. Cmq è un corpo che sta andando alla deriva.

Di  alexia  (inviato il 13/09/2017 @ 08:36:15)


n. 24


Meno male che non tutti la pensino come l'amico Anonimo, secondo un mio modesto parere, e giunto il momento di abbandonare il Ministero della Giustizia e transitare nel Ministero degli interni come d'altronde eravamo nel lontano 1937. La Polizia di Stato dovrebbe essere la nuova ns avventura, sempre con specializzazione in Penitenziaria. Poi non è vero che nessuno ci voglia, ricordo sempre a l'amico anonimo che, nel 2016 il Capo della Polizia Gabriele era d'accordissimo che la Penitenziaria transitasse nella Polizia di Stato con la specialità in Penitenziaria. Buona serata a tutti.
Matteo Ricciardi

Di  Matteo Ricciardi  (inviato il 27/06/2017 @ 21:26:08)


n. 23


X il commento 22 e per coloro favorevoli allo scioglimento della polizia penitenziaria.
La polizia penitenziaria resti polizia penitenziaria, lo scioglimento non è fattibile e tra l'altro in quale corpo si dovrebbe confluire , in polizia di stato credo non ci vogliono, nei carabinieri non credo proprio, nella guardia di finanza improbabile, nell'esercito improbabile, che dite proviamo in marina militare......!!!!!!!!

Di  Anonimo  (inviato il 27/06/2017 @ 20:48:29)


n. 22


Dall'esito dell'incontro con il DGMC: "Nella premessa il D.G. dott. Starita ha precisato che da uno studio sulla normativa vigente è stato escluso a priori la possibilità di predisporre un controllo sulle misure di messa alla prova in quanto non rientrano nelle competenze della Polizia Penitenziaria, mentre dei restanti compiti se ne può trattare nell’ambito del Decreto."

Sognate, sognate ...

Di  F.  (inviato il 26/06/2017 @ 20:47:33)


n. 21


con questo mi pare di capire che il Giudice POTREBBE delegare anche la POL.PEN. al controllo degli AA.DD. ??? qualcuno mi illumini..

Di  claudio  (inviato il 21/06/2017 @ 17:05:50)


n. 20


ed inftti la riforma di ardita e gratteri ci toglieva anche la denominazione polizia

Di  gh  (inviato il 21/06/2017 @ 11:26:08)


n. 19


Stralcio di una intervista del dott. Sebastiano Ardita ad Antimafia 2000 del 2015. Leggetela, anche lui auspica un coinvolgimento della polpen all'esterno, ma attenzione, non è tutto oro ciò che luccica... magari le sue intenzioni erano buone, ma il progetto del corpo di giustizia ci unificava agli educatori..
Da diverso tempo lavora per migliorare la situazione delle carceri italiane, sia dei detenuti che del personale penitenziario. Ci dice tre cose su cui lo Stato è in ritardo sulla questione?
«Ne avrei trentatré… ma ne dico solo tre come mi viene richiesto. Primo, in Italia si fanno troppi processi con un rito lungo e prolisso, e si pretende di processare anche fatti di minore gravità; le risorse non si indirizzano massicce verso i fenomeni più gravi e i processi si prescrivono spesso: la fanno franca per lo più i criminali più incalliti e coloro che hanno mezzi e risorse per difendersi; in carcere finiscono molti disperati. Secondo, le carceri continuano ad avere una capienza pari a meno di un decimo di coloro che si pretenderebbe perseguire e punire con la reclusione in base alle leggi vigenti: questo rende il sistema penale privo di ogni credibilità e deterrenza ed attira sul nostro territorio la criminalità di importazione. Terzo, non esiste un progetto sulla polizia penitenziaria: una risorsa costituita da uomini valorosi e di grandissima generosità, – con 500 funzionari direttivi neoassunti tra i nostri migliori giovani – è attualmente relegata a funzioni esecutive e di custodia. Se si affidasse loro una competenza generale nella esecuzione penale, funzionerebbero meglio le misure alternative e le carceri potrebbero ospitare solo criminali pericolosi in condizioni di maggiore stabilità e sicurezza.»

Di  stralcio articolo  (inviato il 21/06/2017 @ 09:17:21)


n. 18


http://infodifesa.it/non-e-il-mio-riordino-ma-lo-difendo/

Di  mio riordino  (inviato il 21/06/2017 @ 08:38:18)


n. 17


Bravo capece

Di  A  (inviato il 20/06/2017 @ 18:38:35)


n. 16


Un sentito complimento alla redazione del sappe che finalmente si interessa alle problematiche di POLIZIA penitenziaria... in passato c'erano solo articoli su carcere, sovraffollamento e detenuti. Bravo sappe a differenza degli altri sindacati

Di  Complimenti  (inviato il 20/06/2017 @ 16:21:49)


n. 15


Io no

Di  Bar  (inviato il 20/06/2017 @ 16:15:40)


n. 14


Io tornerei al glorioso corpo degli AA.CC

Di  Luca  (inviato il 20/06/2017 @ 15:48:38)


n. 13


Finalmente una legge che ci attribuisce compiti all'esterno..

Di  B  (inviato il 20/06/2017 @ 15:38:08)


n. 12


1) Le raccomandazioni europee indicano che la Polizia che controlla il detenuto non può essere la stessa che procede all'arresto. Quindi la Polizia Penitenziaria può rimanere.

2) L'esecuzione penale esterna è l'ennesimo tentativo di rimediare al sovraffollamento e aggraverà la situazione così come l'hanno aggravata le celle aperte e la sorveglianza dinamica (tentativo riuscito per mascherare la carenza del Corpo)

3) la proposta di Gratteri era di costituire i "Marshals" italiani. Fate un giro su Google per capire come funzionano negli USA e forse (forse) vi renderete conto che in Italia sarebbero inapplicabili e forse (forse) la smetterete di sognare ad occhi aperti

Di  F.  (inviato il 20/06/2017 @ 15:24:46)


n. 11


I documenti internazionali e i trattati lo impongo, vedi le raccomandazioni n 2010 1 e n 96 16. La probation ormai costituisce una realta di fatto. Lo scontare la pena all interno della fisicità di un carcere sara sempre un extrema ratio. Quindi potenziamento degli uffici interdistrettuali della esecuzione penale esterna e allo stesso tempo potenziamento dei controlli di polizia per taluno dei soggetti ammessi a queste misure di comunità. Il procuratore dr Gratteri ci ha visto chiaro...... Ma attualmente il corpo di polizia penitenziaria non permetterebbe tutto ciò per questioni meramente funzionali. Basti pensare che nonostante vi sia il ruolo dei commissari a tuttoggi il maximum del corpo risiede nella figura del direttore di istituto. Lo scioglimento e lunica soluzione sotto molti aspetti di natura funzionale, economoca e. Di massima efficienza.

Di  Marco  (inviato il 20/06/2017 @ 14:33:30)


n. 10


e infatti stavo per dire..o sei un direttore o un pensionato....

Di  mio  (inviato il 20/06/2017 @ 08:23:48)


n. 9


ormai il carcere diventerà l'esterma ratio, e la competenza a vigilare i sottoposti alle misure alternative alla detenzione passera' alla penitenziaria. quindi ottima questa riforma. però credo che la cosa migliore sia sempre lo scioglimento del corpo con confluenza in polizia.

Di  Lucio  (inviato il 20/06/2017 @ 08:20:01)


n. 8


Gli impegni crescono, gli agenti diminuiscono.
La solita presa per il culo.

Di  giacomo  (inviato il 19/06/2017 @ 23:38:37)


n. 7


Ma di cosa stiamo parlando, ma con quale personale.........la soluzione é lo scioglimento del corpo e il transito a domanda presso altra forza di polizia. Gli istitut penitenziar vanno gestiti come le attuali rems con personale civile. La polizia fuori a vigilare, prevenire e reprimere.

Di  Marco  (inviato il 19/06/2017 @ 21:13:10)


n. 6


Mi dispiace contrariarti ma non sono un direttore , sono un tuo ex collega in quiescenza.
Ti saluto con affetto W la polizia penitenziaria, forza ragazzi

Di  Anonimo  (inviato il 19/06/2017 @ 20:35:14)


n. 5


Sicuramente sarai un direttore.... a cui questo non può piacere

Di  😂  (inviato il 19/06/2017 @ 19:38:46)


n. 4


Adesso c'è un'abbondante uso della carta e quindi è possibile che gli asini volino più alto del previsto , mastro Geppetto da un pezzo di comune legno ha costruito pinocchio e quindi figurarsi cosa si possa fare con la carta !!!

Di  Anonimo  (inviato il 19/06/2017 @ 18:04:41)


n. 3


prima non avevamo neanche la carta... il miglioramento c'è..ma i sindacati si devono impegnare

Di  L  (inviato il 19/06/2017 @ 15:54:05)


n. 2


Sulla carta ... Sulla carta anche gli asini possono volare. E' importante vedere il bicchiere mezzo pieno, ma qui mi pare che si esageri.

Di  F.  (inviato il 19/06/2017 @ 15:51:42)


n. 1


malgrado tutto si cresce

Di  mang  (inviato il 19/06/2017 @ 15:37:39)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.209.109


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

5 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

6 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

7 Ho visto cose che voi umani …

8 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro

9 Chi non riesce a contraddire il ragionamento, aggredisce il ragionatore

10 Evasioni, organico Polizia Penitenziaria, braccialetti elettronici, infiltrazioni mafiose in carcere: interrogazione parlamentare M5S





Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

7 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

8 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

9 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra

10 Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella


  Cerca per Regione