Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Confesso: sono un Gufo e insieme ai miei simili porto jella al Dap


Polizia Penitenziaria - Confesso: sono un Gufo e insieme ai miei simili porto jella al Dap

Notizia del 04/09/2014

in Consoliamoci con l'ironia.

(Letto 4990 volte)

Scritto da: Luca Frongia

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Questa è la confessione di un Gufo Sindacalista.

Poiché non si riesce, né si è riuscito negli anni, a trovare un responsabile morale del declino della nostra Amministrazione, mi offro spontaneamente: è colpa mia.

Per la verità, la colpa non è solo mia ma anche del sindacato del quale mi onoro di far parte: il  Sappe.

Da anni non credo più ai miracoli di cambiamenti propiziati da uomini della provvidenza di turno a ricoprire il ruolo di Capo Dap.

Fra noi ci chiamano gli “àpoti”, quelli che non se la bevono, per citare Prezzolini.

Ma qualche inquilino del palazzo passato a ricoprire il ruolo di Capo Dap in passato, forse illuminato da certe sigle sindacali, ci chiamava “quelli che remano contro” e di recente, ma molto recente, c’è chi ha coniato una definizione ancora più infantile (dunque efficace per Noi): I Gufi.

Perché questo siamo: Gufi, piccoli, antipatici e potentissimi jettatori.

Per più di vent’anni abbiamo creduto e fatto credere ai colleghi che la riforma dell’Ordinamento del Corpo di Polizia Penitenziaria (legge 395/91) non bastava. 

Se oggi siamo di fronte ad un vero flop, ovvero al fallimento di quella riforma, non è stato perché gli Uomini e le Donne del Corpo non hanno avuto la forza di opporsi o di combattere contro alcune decisioni inserite per decreto come per esempio l’istituzione di un unico Dipartimento quale è attualmente il Dap (art. 30. Istituzione del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria). 

Nossignori, è stato soltanto perché Noi Gufi portavamo sfiga. Ci opponevamo a tutto.

La scelta in questo caso di un nostro ed unico Dipartimento della Polizia Penitenziaria era, ed è, una decisione assolutamente matura, già anche per quegli anni, certo complessa nel suo genere, ma quanto meno richiesta dalla maggioranza, se non dalla totalità, degli Uomini e delle Donne del Corpo.

Tutto ciò si riduce, in sintesi, a una questione di culo o di sfiga (in inglese: good or bad luck).

Ti gira bene se hai un Ministro di turno e un capo Dap che battono i pugni per la professionalità e il riconoscimento dei sacrifici quotidiani ( economici, di immagine, etc..) di cui la Polizia Penitenziaria si fa carico a livello istituzionale: ti buttano il malocchio e finisce che come Ministro pro tempore mettano zio Paperone e a capo Dap Paperino e finiamo come stiamo! … Tutto qui.

Ora sta per arrivare un nuovo capo Dap.

Riponiamo in lui le speranze per una vera rivoluzione per il Corpo.

Riponiamo in lui la speranza che si faccia sentire nelle stanze dei bottoni nell’interesse degli Uomini e delle Donne del Corpo.

Riponiamo in lui la speranza che trovi il coraggio di sganciare il Corpo dai ruoli dei dirigenti penitenziari e delle altre figure “civili” e di rafforzare il ruolo dei funzionari del Corpo. Gente in divisa come Noi.

Riponiamo in lui la speranza per la scelta di fare un bel carico e lasciarli al loro bel Dap, mentre a Noi il nostro Dipartimento ad hoc.

È l’ora Signor Capo Futuro Prossimo Venturo del Dap di prendere misure serie e decisioni non più rinviabili. Glielo chiede la Polizia Penitenziaria.

Ma, come sempre, nel caso restasse tutto immutato la colpa sarà sempre la Nostra:

di Noi Gufi Sindacalisti.  

 

 


Scritto da: Luca Frongia
(Leggi tutti gli articoli di Luca Frongia)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 21


Ecco dove sta il grasso nel Dap.....date un occhiata alle retribuzioni e i curriculum dei nostri cari amministrativi e dirigenti penitenziari..

http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_12_3.wp

Di  mario  (inviato il 10/09/2014 @ 17:41:52)


n. 20


Dal Fatto: Renzi: “Ai tutori della legalità non ho bisogno di chiedere il rispetto della legalità, i loro sindacalisti però si sono comportati in modo indecoroso. I signori sindacalisti delle forze di polizia si rimangino tutto quello che hanno detto, per rispetto ai loro colleghi.

Io dico: Cosa bisogna rimangiarci? Questo signore gioca sulla nostra pelle! AVANTI COSI....CI SFIDA, VEDIAMO DOVE VUOLE ARRIVARE!

Di  mario  (inviato il 10/09/2014 @ 17:37:37)


n. 19


Concordo Rosario #piazzapermanente #fuorilepalle

Di  mario  (inviato il 10/09/2014 @ 17:33:02)


n. 18


E’ pur vero che la proclamazione dello sciopero generale delle Forze di Polizia è illegale ma è altrettanto vero che è illegale anche quello che sta perpetrando il Governo contro le Forze di Polizia dal 2009 con i blocchi dei salari, assegni di funzione e avanzamenti al grado superiore e quant’altro per tutto ciò nella piena indifferenza del Presidente della Repubblica che al riguardo non richiama alla riflessione i Deputati e i Senatori del parlamento ad eliminare tale illegalità.
Crispino da Napoli

Di  Rosario  (inviato il 10/09/2014 @ 16:09:06)


n. 17


La minaccia di sciopero non è un atto illegale, è vero che noi nn possiamo usufruire di questo istituto democratico, ma deve essere intrepretato come un fatto di esasperazione estrema e non come una sfida al governo. A Noi del governo nn frega nulla. Vogliamo quello che ci spetta per diritto - assegno di funzione e adeguamento del contratto!!...se no possano chiamarlo sciopero astensione, autoconsegna, comunque fermaimo il paese. Fermiamo il sistema penitenziario italiano! Non arretrate Voi del Sappe!La base e stanca e stremata

Di  mario  (inviato il 08/09/2014 @ 14:44:21)


n. 16


Forza colleghi dai per una volta stiamo tutti uniti almeno noi della truppa, prepariamoci il giorno si avvicina, lasciamo perdere chi verrà al Dap tanto non ce ne frega niente, basta uniamoci, forza e onore ciao a tutti

Di  Anonimo  (inviato il 06/09/2014 @ 22:47:54)


n. 15


Topogigio concordo....nn arretriamo, ve lo chiedo x favore nn arretriamo...nn svendiamo la nostra specificita'!

Di  assistente capo coerente  (inviato il 06/09/2014 @ 14:44:55)


n. 14


non dobbiamo cedere di un passo altrimenti il premier prende più forza e ci schiaccera tutti ci mettera alla pari:con tutto il rispetto con i netturbini.

Di  topogigio  (inviato il 06/09/2014 @ 10:36:35)


n. 13


se sciopero ci sara' voglo proprio verede quanti ne saremo.

Di  topogigio  (inviato il 06/09/2014 @ 10:28:46)


n. 12


riprendiamoci l'orgoglio. Sciopero vero in piazza per chi non lavora mentre chi è in servizio sciopero bianco con il dimezzamento dei servizi rivolti ai signori utenti (detenuti). Voglio proprio vedere se il signorino renzie ancora si permette di dire che il nostro e solo un pretesto per l'aumento!...vigliacco, non è solo l'aumento ma anche un diritto acquisito come l'assegno di funzione. BASTA TUTTI IN PIAZZA E DIMEZZIAMO I SERVIZI!! CI VADANO I CIVILI E GLI ASSISTENTI SOCIALI A MANDARE AVANTI LE GALERE! FACCIAMO SENTIRE LA VOCE

Di  Gufo+Civetta  (inviato il 05/09/2014 @ 15:31:38)


n. 11


Il Gufo sciopera....tutti contro il governo! basta farci pagare i debiti di altri! Tutti in piazza per una buona volta!

Di  Gufo+Civetta  (inviato il 05/09/2014 @ 15:25:47)


n. 10


IN IGLESE SAPETE COME SI DICE? "GET IT OVER".

Di  ANTONIO  (inviato il 05/09/2014 @ 13:53:14)


n. 9


Allocco.civetta.e gufo.sono tutti animali notturni poi ci sono e strunz e sono sia diurni e notturni.

Di  simeone  (inviato il 04/09/2014 @ 21:53:52)


n. 8


Buonasera a tutti. Leggendo questo articolo, nn mi da l' impressione che l' autore abbia espresso una esclusivita favorevole solo al sganciamento del Corpo dai civili x dare lustro ai nostri soli funzionari o comandanti in genere. Mi sembra piu un articolo ironico ma con una velatura di richiamo all'attuale situazione. Stessa cosa si intende al sindacato Sappe, che tra l' altro si e sempre battuto x tutta la collettivita di noi tutti, compreso me che sono un assistente capo e nn certo un funzionario o ispettore superiore sostituto commissario. Era giusto per puntualizzare. Avanti cosi bastone e carota. Avanti Sappe

Di  assistente capo coerente  (inviato il 04/09/2014 @ 20:08:34)


n. 7


Mi sembra che tutta la preoccupazione di molti Sindacati è quella di sganciare il Corpo dai dirigenti "civili" e così di rafforzare il ruolo dei commissari.Complimenti vivissimi , ricordatevi però ogni tanto dei ruoli più "bassi" vale a dire degli agenti e degli assistenti dai quali il Sindacato riceve i lmaggior contributo sindacale al quale ahimè non è stato finora corrispondente un impegno serio teso tanto per fare un esempio alla programmazione dei turni, legittima, ma che tutt'oggi è mancante e perciò lesiva della vita personale e familiare dell'agente/assi stente.Quando il Sindacato si batterà per le cose che interessano davvero gli agenti e gli assistenti da sempre pestati nei loro diritti, e schiacciati da superiori gerarchici spesso poco democratici? Il ruolo dei Commissari era stato voluto dalla base per rappresentarla nei tavoli sindacali e non per opporsi alla base stessa!

Di  Anonimo  (inviato il 04/09/2014 @ 16:02:01)


n. 6


Ma nel Dap girano piu' civette, gufi oppure allocchi? io dico la terza

Di  Anonimo  (inviato il 04/09/2014 @ 14:44:02)


n. 5


l’allocco che da della civetta al gufo....chi sarà?

Di  Anonimo  (inviato il 04/09/2014 @ 14:41:38)


n. 4


Da non credere ieri un collega al dap ha raccolto una civetta poi lasciata volare sara' un presagio.

Di  simeone  (inviato il 04/09/2014 @ 13:47:02)


n. 3


U N I T A ' S I N D A C A L E, basta farci la guerra fra poveri, così divisi non si va da da nessuna parte facciamo solo il gioco di chi ci vuole divisi. "DIVIDI E IMPERA"
BUON LAVORO A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

Di  UTOPIA  (inviato il 04/09/2014 @ 13:20:08)


n. 2


Finalmente qualcuno che dice la verità sui sindacalisti.

Di  Max  (inviato il 04/09/2014 @ 10:17:53)


n. 1


Ahahah...divertente..bel articolo! Riflettiamo tutti.

Di  Anonimo  (inviato il 04/09/2014 @ 08:32:38)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.149.128


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

6 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione