Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Contro il Porto Torres inizia la caccia ai play-off: Fazzini a ruota libera


Polizia Penitenziaria - Contro il Porto Torres inizia la caccia ai play-off: Fazzini a ruota libera

Notizia del 01/03/2012

in Fiamme Azzurre

(Letto 1401 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


 

I prossimi impegni di campionato per l’Astrea, rappresenteranno un momento di svolta fondamentale in chiave play-off: nella sfida di domenica 4 marzo in trasferta contro il Porto Torres ed in quella casalinga contro il Salerno di domenica 11 a Casal del Marmo, sarà in gioco la possibilità di restare tra i quattro eletti, nel gruppo delle squadre che  potranno contendersi la possibilità di accedere alla categoria dei professionisti, mentre il primo team del girone sarà promosso direttamente alla serie maggiore. Il Porto Torres, attualmente terzo in classifica a quota 40 punti e reduce dalla sconfitta di misura  per 1 a 0 rimediata in casa del Civitavecchia,  affronterà per il ritorno l’undici di Fazzini che nella  gara di andata del 23 ottobre scorso,  era stato capace di dar vita ad una delle migliori prove del campionato sul piano del gioco espresso in ogni reparto in campo,  confezionando una vittoria netta con tre reti che poco hanno lasciato dubbi sulla squadra che aveva dominato i novanta minuti.  In quella positiva domenica ci fu una doppietta di Di Iorio ed il gol di Gaeta. Il ruolino della squadra sarda racconta di diciannove punti nelle ultime 12 partite, a fronte dei 24 dell’Astrea raccolti nello stesso numero di match. Per fare il punto della situazione della squadra e delle prospettive che la riguardano, sia relativamente al prossimo scontro in vetta contro i sardi, sia per il prosieguo del campionato, abbiamo raccolto le dichiarazioni di Mister Claudio Fazzini

 

“E’ un momento decisivo della nostra stagione giunti ormai a 10 turni dalla fine del campionato: siamo in lotta per i play-off e i prossimi impegni ci diranno qual è la nostra caratura. In fondo questo in corso è da considerarsi come una sorta di anno zero per l’Astrea largamente rinnovata nei vari reparti: all’inizio era normale stentare, avere qualche difficoltà, perché c’era da trovare un’identità di squadra. La rosa è abbondante, è stato necessario del tempo per verificare le qualità dei singoli inseriti in un’ottica di team. Il lavoro ha portato buoni frutti e  ben presto siamo passati dalla zona play-out a quella play-off. L’arma vincente è stata probabilmente la progressiva consapevolezza di essere una squadra di valore: certamente serve sempre anche un pizzico di fortuna, e non c’è miglior medicina che una serie di risultati positivi come quella che abbiamo messo insieme (domenica 26 è arrivato il 12 risultato utile consecutivo grazie al pareggio per 1 a 1 contro il Pomigliano n.d.r). Con la fiducia derivata da questa serie è maturato anche l’approccio giusto per affrontare i singoli impegni. Nelle prossime quattro giornate incontreremo le prime tre della classifica attuale a cominciare dal Porto Torres domenica prossima.Continuare nella serie positiva potrebbe preludere addirittura ad un ritorno tra i professionisti: un traguardo che per l’Astrea potrebbe significare non solo un risultato sportivo, ma la consacrazione di uno stile societario. Con l’ingresso di diversi appartenenti al Corpo si è ricreato quello spirito identitario che ho conosciuto all’inizio della mia esperienza nell’aministrazione: sotto il profilo tecnico abbiamo messo delle basi importanti e ora serviranno essenzialmente aggiustamenti da attuare stagione per stagione, soprattutto per gestire la difficile rotazione degli under previsti dal regolamento (4 su 11).

La partita con il Porto Torres è un importante viatico sul percorso che conduce all’impegno interno con la capolista Salerno. All’andata abbiamo giocato un’ottima partita contro una squadra potente e valida come quella sarda (con diversi giocatori ex professionisti di A e B, da tenere assolutamente in considerazione): forse una delle nostre migliori prestazioni stagionali. Rispetto a quella fase del campionato probabilmente ora giochiamo meno bene dal punto di vista estetico, ma siamo più essenziali e pratici,  appariamo come una squadra più quadrata e convinta dei propri mezzi. Siamo fiduciosi nell’affrontare questa trasferta, anche perché statisticamente ci siamo rivelati una squadra con un ottimo rendimento esterno”. Queste le dichiarazioni e gli auspici di Mister Fazzini.  Per il resto della stagione, relativamente alle sorti dell’Astrea dopo le prossime dieci uscite di campionato, il verdetto finale lo darà sempre  il campo.

  


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.129.152


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione