Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Corsi di formazione e aggiornamento: l’importanza di far partecipare il maggior numero di Poliziotti penitenziari


Polizia Penitenziaria - Corsi di formazione e aggiornamento: l’importanza di far partecipare il maggior numero di Poliziotti penitenziari

Notizia del 09/02/2016

in Le Opinioni

(Letto 3827 volte)

Scritto da: Agente Sara

 Stampa questo articolo


Nella realtà penitenziaria, spesso si sente parlare di corsi di formazione/aggiornamento rivolti al personale del Corpo di Polizia Penitenziaria.

Spesso i corsi di formazione/aggiornamento si rilevavano delle vere e proprie giornate diverse dalla routine di tutti i giorni. Si riesce, non solo ad apprendere, bensì anche ad approfondire alcune tematiche che magari, talvolta, proprio perché presi dalla frenesia del difficile lavoro di tutti i giorni, rischiano invece di passare in secondo piano.

Un corso sarà quanto più utile nel momento in cui tocca con mano il lavoro di chi si trova all’interno di una sezione detentiva, ovvero al di fuori durante un piantonamento ospedaliero, un'udienza di convalida, ovvero ancor di più una traduzione da istituto ad un altro.

Indossare una divisa ti insegna ogni giorno qualcosa, proprio quando ti trovi sul campo quando poi ad un tratto, a volte, sembra che la “vecchia dritta” dell’Assistente Capo con anni alle spalle, risulta sempre quel qualcosa in più. E partecipare ad un corso di formazione/aggiornamento rappresenta poi davvero, ancor di più, quel passo in avanti, soprattutto quando il corso frequentato centra in pieno ciò che effettivamente serve ad un Poliziotto penitenziario durante il proprio servizio.

Insegna, inevitabilmente, ad accrescere il proprio bagaglio di esperienze, che servono sempre. Infatti, i corsi che coinvolgono colleghi di più realtà penitenziarie diventano una grande occasione per potersi confrontare. Perché, inutile a dirsi, la maggior parte delle volte ogni istituto penitenziario diventa una realtà diversa dall’altra, e confrontarsi aiuta a conoscere peculiarità proprie del luogo.

Talvolta, diventa però difficile poter far partecipare quanto più personale del Corpo possibile, sia per la carenza di personale, sia per le edizioni ridotte, sia per le più svariate motivazioni.

Eppure, questo dovrebbe diventare un obiettivo di ciascuna realtà penitenziaria, perché un maggior coinvolgimento di tutto il personale, indistintamente dal ruolo e dalla qualifica, altro non è che un vero e proprio arricchimento di tutti gli appartenenti.

Da sempre, sono convinta che il Corpo della Polizia Penitenziaria merita la massima attenzione. Una divisa non la si impara a portare soltanto come “veste di stoffa”, una divisa la senti sempre anche quando si finisce il proprio turno di lavoro, ecco perché ogni giorno vorresti il meglio! Impari pian piano, dagli insegnamenti di chi ha più anni di servizio, da chi ha ancora, nonostante le difficoltà di tutti i giorni, la passione e soprattutto il senso di appartenenza ad un Corpo di polizia!

Ed anche questo s’impara durante i corsi di formazione/aggiornamento: cercare di migliorarsi sempre.

Gli uomini e le donne della Polizia Penitenziaria, meritano sempre la massima attenzione, sono persone che svolgono il proprio mestiere con la massima professionalità nonostante, il più delle volte, le difficoltà di ogni giorno.

 

 


Scritto da: Agente Sara
(Leggi tutti gli articoli di Agente Sara)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza
Naso fratturato e denti rotti: Poliziotto penitenziario ferito da detenuto a Napoli Poggioreale
Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

50.16.51.93


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

6 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

7 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

8 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

9 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano


  Cerca per Regione