Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Dal 13 al 19 marzo 2010: notizie in breve


Polizia Penitenziaria - Dal 13 al 19 marzo 2010: notizie in breve

Notizia del 21/03/2010

in Accadde al penitenziario

(Letto 2170 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


13 marzo 2010
Alfano: Berlusconi a breve firmerà Ordinanza Piano carceri
Potrebbe essere attuato a breve il cosiddetto piano carceri. Lo ha annunciato lo stesso ministro della Giustizia, Angelino Alfano, intervenendo a un appuntamento elettorale del Pdl a sostegno del candidato alla presidenza della Regione Campania, Stefano Caldoro.
A breve il presidente del consiglio Silvio Berlusconi firmerà l’ordinanza di Protezione civile che decreterà l’emergenza carceri. "Dopo, entro trenta giorni, partirà il piano carceri. Lo Stato, infatti, può togliere la libertà ma non la dignità alle persone". E riferendosi alle strutture carcerarie in Campania, ha ribadito che nella regione se ne costruiranno "una o due di grandi dimensioni per alleviare le condizioni di vita di chi vi è rinchiuso".


13 marzo 2010
Cassazione: “segreto” dei cappellani delle carceri è fuori luogo
La Cassazione bacchetta i cappellani del carcere e sottolinea che, davanti a condanne pesanti, è del tutto "fuori luogo" il silenzio dei sacerdoti su confidenze importanti. La Quinta sezione penale lo ha rilevato occupandosi del caso di un uomo, condannato dalla Corte d’assise d’appello di Palermo all’ergastolo -pena confermata dalla Cassazione nel 2000 - con l’accusa di essere stato mandante dell’omicidio di una coppia (in primo grado era stato assolto per non avere commesso il fatto), che chiedeva la revisione della sua posizione alla luce delle dichiarazioni rese, soltanto a distanza di nove anni dai fatti, dal cappellano del carcere dove era detenuto. Dichiarazioni che avrebbero, a suo dire, dimostrato la completa estraneità ai fatti.
Caniato: cappellani tacciano il più possibile.
Monsignor Giorgio Caniato, ispettore generale dei cappellani italiani del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria e del Dipartimento della giustizia minorile, non condivide il giudizio della Cassazione che ha bacchettato il lungo silenzio tenuto da un cappellano in Sicilia a proposito di colloqui importanti avuti in carceri con i detenuti. "La strumentalizzazione in carcere è facilissima - afferma all’Adnkronos -. Per cui è ovvio che i detenuti, sapendo che una guida spirituale parlerà facilmente, lo utilizzano per veicolare notizie su detenuti che magari sono false".


15 marzo 2010
Progetto della Regione: Reggio Emilia, Opg chiuderà in 3 anni
Chiudere l’Opg di Reggio, restituire alla Pulce tutti gli spazi "persi", trasferire gli internati a Castelfranco Emilia, e costruire tra Modena e Piacenza - una casa-lavoro per il reinserimento. Una struttura (innalzata su due piani e priva tanto di sbarre quanto di cancelli), che oggi ospita 16 internati provenienti dall’ospedale psichiatrico di Reggio, nel tentativo di "alleggerire" il peso che grava sulle spalle dell’Opg (uno dei cinque operativi in tutta Italia, ma l’unico esistente in Emilia-Romagna): un sovraffollamento - è stato il grido d’allarme lanciato di nuovo ieri - giunto in questi mesi ai suoi massimi storici.
Basti pensare, infatti, che se di norma la capienza dell’edificio (vera e propria parte integrante del carcere reggiano, e non costruzione a se stante) si aggira attorno alle 140 unità, negli ultimi tempi le quattro sezioni funzionanti di via Settembrini sono arrivate a ospitare ben 285 pazienti (prosciolti in sede di processo perché dichiarati incapaci di intendere e di volere: da qui la distinzione con il "classico" detenuto in prigione).
E dunque, per superare la situazione, la Regione si è impegnata in un progetto che prevede la sottoscrizione di un accordo col ministero della Giustizia: il trasferimento dell’Opg reggiano nel forte urbano di Castelfranco Emilia, da ristrutturare peraltro con i soldi pubblici della Regione. Di contro, una volta smantellato, l’Opg non sarà più tale, e visto che le sezioni esistenti sono parte integrante del carcere, alla Pulce - sovraffollata anch’essa - verrà dato fiato grazie a questi locali totalmente liberati.


17 marzo 2010
Margara: le misure alternative previste da Alfano saranno minime
Il ministro Alfano presenta un articolato disegno di legge. A leggerlo però si conclude che questo progetto, produrrà solo qualche misura alternativa (molto poche e sempre più pesanti e analoghe alla galera) e ulteriori e abbondanti dosi di carcere.
L’art. 1 del progetto prevede la detenzione domiciliare per le pene residue fino a 12 mesi. Va ricordato, per vero, che il comma 1bis dell’art. 47ter prevede già lo stesso beneficio per le pene fino a due anni, ma, certo, non ha inciso sul sovraffollamento. Il progetto Alfano, però, a parte il dimezzamento del beneficio previsto, prevederebbe due varianti. La prima è la competenza del giudice monocratico, come per la liberazione anticipata. Funzionerà? Il magistrato monocratico sarà meno o più guardingo e lento di quello collegiale?
La seconda variante è che, contrariamente a quella di due anni del citato comma 1bis, potrebbe applicarsi anche ai recidivi. Ma, quanto a esclusioni dalla detenzione domiciliare di 12 mesi del progetto, questo non si fa mancare nulla e ne prevede varie, compresa la esclusione di tutte le pene inflitte per i delitti di cui all’art. 4bis dell’ordinamento penitenziario, il cui numero cresce a ogni piè sospinto.


17 marzo 2010
Stati Uniti: primo calo dei detenuti in 40 anni nelle carceri statali Per la prima volta in quasi 40 anni il numero dei detenuti nelle carceri statali Usa è diminuito, rivela un rapporto pubblicato oggi. La popolazione carceraria all’inizio del 2010 era di 2,3 milioni di persone, cioè l’un per cento dei 230 milioni di americani in età da prigione.
Il totale dei detenuti delle prigioni statali (1.403.091 carcerati) ha visto una leggera diminuzione (lo 0,4 per cento) rispetto all’anno precedente. Dopo quasi 40 anni di aumento continuo il mutamento di tendenza, anche se lieve, riflette le numerose iniziative adottate nei diversi stati per ridurre il numero dei detenuti e le spese, in un momento di crisi economica, provocate dal mantenimento dei carcerati. In California, ad esempio, il numero dei detenuti è diminuito di 4.527 persone, il più significativo visto tra i vari stati americani. Complessivamente il numero dei detenuti è sceso in 27 stati mentre è aumentato negli altri 23. Ai detenuti statali bisogna poi aggiungere quello delle prigioni federali (circa 200 mila) e i quasi 700 mila chiusi nelle prigioni locali.


18 marzo 2010
Rieti: “salta” il pagamento dello straordinario di gennaio e febbraio (e marzo?)
Gli agenti di Polizia Penitenziaria in servizio al nuovo carcere di Rieti senza gli straordinari di gennaio, febbraio e sicuramente anche quelle di marzo. "Il budget è del tutto insufficiente a soddisfare le esigenze di una struttura con molteplici posti di servizio come lo è quella attuale - spiega Stefano D’Antonio, segretario provinciale del Sappe, sindacato autonomo Polizia Penitenziaria - e si cerca di tirare la coperta da una parte, ma tutti siamo a conoscenza cosa succede quando la coperta è corta.
Si sta facendo pressione sul personale chiedendo ulteriori sforzi e sacrifici psicologici e mentali ma siamo arrivati al limite e non è giusto che queste persone debbano essere svilite e sfinite nelle loro energie e chiamate a esporsi a titolo gratuito. Questa situazione ormai ha raggiunto un limite insostenibile per cui da oggi tutto il personale di Polizia Penitenziaria in servizio si asterrà dal consumare il pasto alla mensa in tutti i turni e fino a quando non vedremo dei segnali e garanzie da parte dell’amministrazione locale e centrale.
Perché, se ancora non si sono resi conto, lo gridiamo noi a grande voce: dall’ottobre 2009 è stato aperto il nuovo complesso di Rieti, un istituto, il quale doveva essere da modello ed esempio per il futuro, ma nella mente di tanti è rimasto il vecchio monastero di Santa Scolastica. Ci rivolgiamo alle istituzioni locali visto che nonostante le lamentele a livello centrale di cui non si è avuto alcun cenno di riscontro. Sembra proprio - conclude D’Antonio - che a nessuno interessi la situazione in cui si trovano i poliziotti penitenziari in servizio la presso il carcere reatino".


19 marzo 2010
Cassazione: anche gli over 70 in carcere se pericolosi
Un ultra 70enne può finire in carcere? Per la Cassazione sì a patto che l’anziano sia davvero pericoloso. In questo caso il giudice è tenuto a "dar conto dell’esistenza di esigenze cautelari di intensità così elevata e straordinaria da rendere in concreto inadeguata ogni altra misura".
La sesta sezione penale (sentenza 10891) si è così espressa occupandosi del ricorso, in questo caso accolto, di un 74enne calabrese condannato in primo grado a 12 anni di reclusione con l’accusa di associazione per delinquere mafiosa. Il pm aveva chiesto e ottenuto che nei confronti dell’anziano Rodolfo B., ritenuto nell’organizzazione il "vangelo" o "capo bastone" officiante i riti di affiliazione dei sodali, fosse applicata la custodia in carcere.


19 marzo 2010
Procuratore Grasso (Dna) in visita in Albania per discutere rimpatrio detenuti albanesi
Visita oggi a Tirana del Procuratore Nazionale Antimafia italiano Piero Grasso per incontrare il Procuratore generale albanese Ina Rama. Nel corso dell’incontro si è sottolineata la necessità di rafforzare i contatti diretti tra la Procura generale albanese e la procura antimafia italiana con l’obiettivo di approfondire la cooperazione tra le due istituzione nella lotta comune contro la criminalità organizzata e i traffici illeciti. In particolare è stata discussa la questione del trasferimento in Albania dei detenuti albanesi che scontano condanne nelle carceri italiane e il riconoscimento delle condanni penali dello Stato italiano che riguardano cittadini albanesi. L’accordo sottoscritto nel dicembre 2007 tra i due governi non ha trovato ancora applicazione da parte albanese.


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


invece di elogiare direttori e comandanti
si dovrebbe fare una festa solo per i soldati di truppa sono loro che mandano avanti il sistema (senza soldi senza straordinari ) c'e malumore molto malumore e si presume che tra poco sara' il ministro e direttori tutti ad aprire e chiudere i detenuti portarli in causa o visite ospedaliere le malattie fioccheranno a piu' non posso.
gli agenti non ce la fanno piu'

Di  caciara  (inviato il 03/04/2010 @ 09:39:05)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.196.37


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione