Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Dal primo gennaio 2016 cambiano orari per le visite fiscali


Polizia Penitenziaria - Dal primo gennaio 2016 cambiano orari per le visite fiscali

Notizia del 04/11/2015

in Attualita

(Letto 9079 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ancora una volta, gli orari delle visite fiscali verranno modificati a partire dal 1° gennaio 2016, con una differenziazione tra settore pubblico e settore privato.

Quando si parla di pubblici dipendenti, è bene innanzitutto chiarire che si tratta di dipendenti statali e scolastici, insegnanti, militari, vigili del fuoco, impiegati presso Asl o Enti Locali e Forze di Polizia. In tutti questi casi le visite potranno avere luogo 7 giorni su 7 inclusi sabato, domenica, festivi e prefestivi.

Per tutti i pubblici dipendenti gli orari delle visite fiscali saranno i seguenti: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

Si precisa in ogni caso che per i dipendenti del comparto scuola il dirigente scolastico può richiedere visite fiscali sin dal primo giorno di malattia, seppure esclusivamente in relazione alle assenze immediatamente precedenti o successive a quelle non lavorative.

Gli orari delle visite fiscali per i dipendenti privati che risultano assenti per malattia saranno, invece: dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:00, con reperibilità, anche in questo caso, di 7 giorni su 7.

La leggera diversificazione afferente gli orari pomeridiani, certamente legittima, è correlata ai consueti e generalizzati orari di lavoro che, di fatto, nella prassi divergono dall’una all’altra categoria di dipendenti.

Senza la pretesa di voler anticipare le possibili novità attese a seguito dell’applicazione del nuovo regime, si intravede all’orizzonte una nuova metodologia di controllo, che, rinnovando il quadro degli orari per visite fiscali ed il modo di verificare la malattia che ha cagionato il congedo del lavoratore dal suo ufficio, farà strumento delle nuove tecnologie, sempre tenendo conto dello specifico evento malattia che ha scatenato l’assenza dal lavoro.

Il decreto attuativo n. 151/2015, inoltre, entrato in vigore il 24 settembre scorso, ha infatti introdotto, e possiamo dire a buon diritto finalmente, l’esclusione dall’obbligo di reperibilità per dipendenti privati in caso di malattia grave, esattamente come è stato, ex ante, previsto per i dipendenti pubblici.

Un respiro di sollievo per tutti i dipendenti del settore privato, che, da sempre, hanno mal tollerato questa diseguaglianza considerandola come un’ingiustificata, inammissibile compromissione dei propri diritti.

Stando alle previsioni di cui al menzionato decreto, l’esclusione avverrà nelle stesse modalità previste per le visite ai lavoratori del settore pubblico, dunque in caso di patologie gravi che richiedono terapie salvavita, di infortuni sul lavoro, di malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio, di stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta.

L’esenzione opera, inoltre, nei confronti dei dipendenti già sottoposti a visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato.

 

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza
Naso fratturato e denti rotti: Poliziotto penitenziario ferito da detenuto a Napoli Poggioreale
Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano
Ripetute proteste nella stessa giornata nel carcere minorile Beccaria di Milano
Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Si infatti....

Di  Frank  (inviato il 05/11/2015 @ 11:39:36)


n. 1


Scusate ma perchè adesso come sono gli orari?

Di  Alessandro  (inviato il 04/11/2015 @ 10:55:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

174.129.78.73


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

6 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

7 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

8 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

9 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

4 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

5 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

8 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

9 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

10 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma


  Cerca per Regione