Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
DAP: un Dipartimento di muti ciechi e sordi, grigi come un vecchio telefono della SIP


Polizia Penitenziaria - DAP: un Dipartimento di muti ciechi e sordi, grigi come un vecchio telefono della SIP

Notizia del 21/11/2014

in Chiacchiere da Bar

(Letto 2912 volte)

Scritto da: Enzima

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


DAP = Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Però, secondo me, il dipartimento potrebbe essere chiamato in diversi modi , alcuni poco onorevoli, ma che forse descriverebbero meglio quel carrozzone di Dirigenti burocrati e poliziotti sotto ricatto con un distacco che dura da vent’anni.

 

DIPARTIMENTO DI MUTI

Anno 1993. ventuno anni fa, il “dittatore” Nicolò Amato scriveva al Ministro:

“Per quanto riguarda la divisione stampa della segreteria, si chiede l’autorizzazione dell’Onorevole Ministro a poterne affidare la responsabilità ad un giornalista professionista. Non c’è dubbio infatti che vi è grande attenzione intorno al carcere da parte degli ambienti politici e parlamentari, della stampa della opinione pubblica in genere, e che ogni giorno vi sono fatti e notizie che, per il buon nome del Dipartimento e del Ministero di Grazia e Giustizia di cui esso fa parte, è essenziale vengano presentati esattamente o vengano rapidamente rettificati”.

Parole di ventuno anni fa (quasi ventidue).

Ora invece abbiamo Luigi Pagano, un Vice Capo responsabile anche della Comunicazione, che porta avanti la linea del “basso profilo”, che si è degnato di diramare un comunicato stampa di cinque righe dopo la seconda sentenza di assoluzione dei colleghi della Polizia Penitenziaria al processo Cucchi. Dopo cinque anni di silenzi da parte dell’Amministrazione penitenziaria che hanno pesato come un silenzio/assenso di fronte ad un’opinione pubblica facilmente condizionabile. Non conosco Nicolò Amato, non conosco Luigi Pagano, ma dalla lettura dei libri e circolari del primo e gli interventi del secondo, un’idea me la sono fatta …

 

DIPARTIMENTO DI CIECHI

Imparassero alemeno a leggere certi Dirigenti, almeno ci eviteremmo molti soldi spesi in ricorsi al TAR e Consiglio di Stato. Eviteremmo pure procedure concorsuali che durano decenni (stanno per terminare il Corso i Vice Ispettori esterni del bando del 2002), eviteremmo lettere sindacali di protesta per aberrazioni interpretative da parte di “latinisti” da parrocchia chiamati a dirigere gangli vitali del Dipartimento. Imparassero a contare e guardare i numeri delle statisiche che pure diffondono ogni mese. Salterebbero fuori fatti tanto eclatanti quanto manifesti, se solo ci si degnasse di leggere i dati. Qualcuno prima o poi lo farà. Presto.

 

DIPARTIMENTO DI SORDI

Ogni volta che parlo con un collega della matricola, si finisce sempre a lamentare di come il DAP ancora non si sia degnato di mettere a disposizione due report in più. Basterebbero due righe di codice e gli Uffici Matricola d’Italia dimezzerebbero il loro carico di lavoro in un attimo. Ma a chi lo vai a dire? A gente che ancora invia i fax? A Dirigenti che ti guardano con gli occhi commossi illustrandoti la cartella condivisa che hanno “imposto” nei computer della loro Sezione, quale segno di efficienza del loro illustrissimo operato? Invece di preoccuparsi di quale stanza nell’edificio del DAP si sta per liberare, basterebbe “ascoltare” quel frastuono assordante di suicidi di colleghi della Polizia Penitenziaria che si susseguono almeno uno al mese da almeno un decennio. “Non direttamente collegabili alle condizioni di lavoro” si dice. Ma siamo in grado di dire con altrettanta certezza che condizioni di lavoro stressogene e affaticanti non aggravano certi stati depressivi? Esimi Dirigenti, ascoltate quello che hanno da dirvi gli Assistenti Capo che mandano avanti la maggior parte delle carceri e poi potrete anche lamentarvi delle vostre carenze ... del vostro adeguamento stipendiale ... etc.

 

E’ evidente che questo è un DAP gestito da persone che non sono assolutamente all’altezza della situazione.

Dirigenti anacronistici che non sono assolutamente al passo con i tempi.

Dirigenti grigi e macchinosi come un vecchio telefono a disco rotante della SIP.

Dirigenti al cui confronto, un “dittatore” come Nicolò Amato, sembra uno scrittore di fantascienza !!!

 

 


Scritto da: Enzima
(Leggi tutti gli articoli di Enzima)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 3


Il bello di essere onesti e capaci è che a noi deve dire bene una volta, almeno una volta. Loro invece devono essere fortunati sempre. Per poco non diventava Ministro Gratteri. Per poco... La statistica è dalla nostra parte ah ah ah ah : - D

Di  Enzima  (inviato il 21/11/2014 @ 21:08:00)


n. 2


A voglia di scrivere fiumi di parole di come funziona questo DAP, tanto mi sa tanto che non non ce sta niente da fa.
Quando uno autorevole e validissima persona come il Dr. Gratteri dice che bisogna spazzare via il DAP, questo ci fa capire a cosa serve questo dipartimento. Al DR. Gratteri non lo hanno fatto diventare Ministro della Giustizia proprio per questo, lo sapevano che se fosse diventato Ministro li avrebbe mandati tutti a fare altro. Pensare poi che per non fare nulla, e per tenere in piedi questo disastroso sistema penitenziario, gli danno pure stipendi da favola.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 21/11/2014 @ 21:04:34)


n. 1


Tutto avrei potuto immaginare, tutto ed il contrario di tutto.
Solo una cosa non avrei mai potuto pensare, ovvero come è costume dire a Roma, me sarebbe passata mai pé l'anticamera der cervello:
Rimpiangere Nicolò Amato.
Ci voleva una fervida immaginazione, degna di un libro di Stephen Edwin King.....

Di  PASQUINO  (inviato il 21/11/2014 @ 12:02:07)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.65.227


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione