Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Dopo Le Regole Penitenziarie Europee, il Consiglio d’Europa sta per varare Il Codice Etico per chi lavora in carcere.


Polizia Penitenziaria - Dopo Le Regole Penitenziarie Europee, il Consiglio d’Europa sta per varare Il Codice Etico per chi lavora in carcere.

Notizia del 13/05/2011

in Accadde al penitenziario

(Letto 4020 volte)

Scritto da: Cesare Cantelli

 Stampa questo articolo


Dopo Le Regole Penitenziarie Europee, il Consiglio d’Europa sta per varare Il Codice Etico per chi lavora in carcere.


E' in arrivo dal Consiglio di Europa il Codice Etico per chi lavora in carcere. Con la supervisione del professore universitario inglese Andrew Coyle, già redattore delle Regole Penitenziarie Europee del gennaio 2006, il Comitato europeo sui problemi criminali di Strasburgo ha di recente chiuso i lavori di redazione del testo che ora aspetta solo la successiva adozione formale.

 In apertura del Codice si afferma che i principali obiettivi professionali dello staff penitenziario in una società democratica devono essere: proteggere e rispettare i diritti umani così come definiti dalla Convenzione europea del 1950 e dalle Regole Penitenziarie del 2006; garantire il diritto della collettività a essere salvaguardata dalla criminalità; favorire la reintegrazione sociale dei detenuti assicurando un utile impiego del tempo da loro trascorso in prigione.

Si afferma perentoriamente che il Codice etico si applica anche alle prigioni private (diffuse ad esempio in Inghilterra). Viene chiarito che lo staff penitenziario non deve essere militare, non deve confondersi con le forze dell’ordine che hanno compiti di polizia giudiziaria e deve garantire il pieno rispetto del diritto di difesa delle persone recluse.

Al punto quattordici si sottolinea che il servizio penitenziario deve essere gestito in modo da promuovere buone relazioni con le autorità locali, con le organizzazioni non governative, con i rappresentanti della comunità pubblica ed infine coi media offrendo informazioni obiettive e tempestive. Nella selezione del personale vanno accertate l’integrità morale, la capacità di giudizio, la maturità, la capacità di relazionarsi con le altre persone, e per chi deve gestire la struttura, la capacità di leadership. Non vi deve essere discriminazione nel reclutamento. Sarebbe infatti importante che lavorassero nelle carceri anche esponenti delle minoranze nazionali ed etniche. La formazione viene ritenuta decisiva per sviluppare un buon clima dentro le prigioni. Deve essere periodica e di qualità.

I contenuti dei programmi formativi devono principalmente riguardare le modalità di dialogo coi detenuti e solo secondariamente le forme di auto-difesa purchè conformi al diritto internazionale dei diritti umani. Gli operatori penitenziari devono essere i primi avversari del razzismo e della xenofobia, a partire dal linguaggio usato. Affinché svolgano bene e serenamente il loro lavoro devono vedere pienamente tutelati i loro diritti sociali e sindacali. Ad esempio devono avere una retribuzione appropriata e una speciale assicurazione che li protegga dai rischi professionali a cui possono andare incontro. Diritti che spettano a tutti allo stesso modo: sia a chi ha compiti di custodia che a chi ha compiti più specificatamente educativi. Chiunque lavora in carcere non deve infliggere, istigare o tollerare un qualsivoglia atto di tortura o violenza anche se ordinato da un superiore. In nessun caso l’operatore penitenziario deve entrare in relazione privata di amicizia con i detenuti o i loro familiari.

Ciò favorirebbe ipotesi di corruzione. L’istituzione penitenziaria deve rendersi permeabile a controlli esterni. Lo staff penitenziario deve sempre collaborare nel caso di inchieste su fatti avvenuti dentro le mura carcerarie. Chiunque lavori in un istituto penitenziario e ritenga che siano violate norme del codice etico di condotta deve avvertire obbligatoriamente i superiori gerarchici. Infine si prevede che i singoli Stati facciano propri i contenuti del codice etico europeo.

fonte:  Italia Oggi 12 maggio 2011


Scritto da: Cesare Cantelli
(Leggi tutti gli articoli di Cesare Cantelli)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.132.255


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

10 C’era una volta la sentinella





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

9 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione