Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Dotazioni organiche delle sezioni di Polizia Giudiziaria presso le Procure e Tribunali: indovinate chi manca?


Polizia Penitenziaria - Dotazioni organiche delle sezioni di Polizia Giudiziaria presso le Procure e Tribunali: indovinate chi manca?

Notizia del 19/06/2013

in I Mulini a Vento

(Letto 5288 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il Ministro della Giustizia ha emanato il decreto con cui individua le dotazioni organiche (per il biennio 2013-2014) delle sezioni di Polizia Giudiziaria presso le Procure della Repubblica, i Tribunli ordinari e i Tribunali per minorenni.

Il Decreto è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 11 del 15 giugno 2013.

Leggi il Decreto delle dotazioni organiche delle Sezioni di Polizia Giudiziaria presso le Procure e Tribunali della Repubblica Italiana


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 11


Propongo Carceri apperti notte " rosa " e giorno, puttane solo la Domenica, poveri noi!!!!
Forza Ragazzi , Vogliamo il Nostro Comando, Digenti a Casa " Circonadiale "

Di  LUI  (inviato il 28/06/2013 @ 18:33:55)


n. 10


Dopo questa ennesima beffa , sono più che schifato in quanto lo ero già molto prima per l'inerzia di questo corpo voluta dai vertici . Come è noto a tutti il pesce puzza dalla testa ! o lo si decapita o puzzeremo tutti ........... non c'è alternativa .
Sindacati svegliatevi a 360 °!
funzionari, nuovi commissari ! sve4gliatevi a 360° ci hanno catalogato Polizia di serie B negli anni , adesso nn siamo nemmeno di serie c2 .!

Di  Peppe Indignato  (inviato il 21/06/2013 @ 14:29:10)


n. 9


Chiavi in mano e niente più!!!!

Di  Anonimo  (inviato il 20/06/2013 @ 12:05:39)


n. 8


Vivaddio, la legge 395 conferisce le funzioni di p.g. ed è il Codice di Procedura Penale che identifica le funzioni.
Ora, sarebbe opportuno spiegare a questi signori che, gli Istituti di pena per natura, visti i soggetti che ospitano, non sono ambienti scevri dalla perpetrazione d’eventuali reati.
E' evidente, che l'attività di p.g. possa anche svilupparsi all'esterno.
Qui, dovrebbe subentrare il buon senso e la professionalità dei Comandanti di Reparto (sic)....
Questi, benché ampiamente titolati e TUTELATI dalla norma, non hanno la minima intenzione ad organizzare "servizi di p.g.", (la differenza tra servizi e sezioni è sostanziale l’assenza dei primi presuppone la non esistenza delle seconde) in quanto figli di una scuola di pensiero (corsi di formazione) il quale sostiene che le attività di polizia giudiziaria mal si conciliano con la custodia del reo.
E' evidente, che tutto ciò è frutto di volontà contraria, la quale spesso sfocia nell’omissione d'atti d'ufficio....
Insomma, il codice di procedura penale da ampio spazio all’attività d’indagine, la quale dovrebbe evitare la prosecuzione di un eventuale reato e/o impedirne il concretizzarsi.
Questo fa gioco ai vertici dell'amministrazione, i quali con circolari di dubbio valore giuridico, stabiliscono chi e come deve essere compiuta l'attività di p.g. demandando tale attività in via esclusiva al N.I.C.... Insomma, è come se Polizia e Carabinieri agissero nei confronti dei Commissariati e delle Stazioni con potere di limitazione, imponendo la trasmissione, quindi la titolarità di un indagine ai rispettivi organi periferici di riferimento come ad esempio Squadre Mobili o Reparti Operativi…..

Di  Harlock  (inviato il 20/06/2013 @ 09:37:30)


n. 7


sono daccordo con tutti voi , è ora di passare ai fatti e non più alle parole per far rispettare un nostro diritto! è ora di far capire ai vertici che questo non è un privilegio! bisognerebbe avviare delle azioni legali per far rispettare i nostri dirittiiiiiiiiiiiiii.

Di  mimmo  (inviato il 20/06/2013 @ 08:16:24)


n. 6


@Harlock
Chiedo scusa ma nel mio commento ci sono alcuni errore e una frase mancante di cui ho provveduto a correggere e a ritrascrivere quì di seguito.
Per quanto riguarda il Corpo Forestale, preciso che non intendevo assolutamente sconcertante sul fatto che loro sono presenti, ci mancherebbe altro e concordo con te, ma sconcertante che ci siano tutti compresi loro, e noi che siamo in mezzo ai detenuti e che di atti di p.g. ne trattiamo tutti i giorni siamo stati esclusi.
----------------------
E' sconcertante tutto questo, vedere il Corpo Forestale dello Stato inserito nelle piante organiche delle sezioni di P.G. nonchè tutti gli altri Corpi ad esclusione della Polizia Penitenziaria, è di tutta evidenza che c'è veramente un disinteressamento ad alti livelli, e cio' conferma quello che i poliziotti penitenziari sostengono da sempre che questa classe dirigente non ci appartiene e non la vogliamo.
Credo che sia giunto veramente il momento che il sindacato prenda una seria posizione e intraprenda delle iniziative concrete interessando anche la politica affinchè la voce di oltre quarantamila uomini e donne appartenenti al Corpo sia finalmente ascoltata.
Come possiamo ancora accettare e subire trattamenti diversi dagli altri noi che mandiamo avanti una macchina sgangherata come quella della giustizia? Se solo rallentassimo per un attimo sul nostro servizio sarebbe veramente un guaio.
Possibile che con centinaia di deleghe di attività di indagine della magistratura affidate a personale del Corpo negli Istituti che poi si sviluppano anche all'esterno e poi di noi non c'è nessuna traccia da nessuna parte?
Siamo sicuri che obbedir tacendo sia la cosa migliore in una situazione del genere?

Di  Paolo  (inviato il 19/06/2013 @ 20:39:22)


n. 5


Che vergogna son daccordissimo con Harlock l'amministrazione ha speso anche soldi per avviare svariati sottufficiali ai corsi di p.g. e son parcheggiati negli istituti anche se son persone valide e con gli attributi .... anche a mio avviso il problema e' proprio quello che dovrebbero cacciar via proprio cquei "soggetti" come tu dicevi che propongono anzi che non propongono il da farsi per la Polpen ai Ministri, capi dap e sottosegretari di turno.

Di  Giovanni  (inviato il 19/06/2013 @ 17:49:44)


n. 4


La verità sta solo che non interessa nessuno inserire il corpo di Polizia penitenziaria a far parte delle sezioni di Polizia Giudiziaria, mi riferisco ai vertici del D.A.P. , come in primo luogo Capo Dipartimento. il v. capo Pagano, direttore Gen. del pers. e via di seguito, penso pure che in merito ai colleghi della forestale, posso solo dire complimenti ai loro Dirigenti , che con la loro attenzione ai problemi dei forstali anno fatto in modo di far inserire questo personale presso tali organi: penso pure che anche i ns sindacati non abbia operato a tal propositocon per combattere tale situazione a far inserire il ns corpo negli organici delle sezioni di P.G. . Dico pure che sarebbe opportuna che il ns grande sindacata quale il sappe, con i ns grandissimi Dirigenti sindacali dal primo Donato Capece e a seguirsi De Blasis , Durante, Martinelli, ect ect "scusate non no nomino gli altri" ad interferite immediatamente con il Ministro Cancellieri in concomitanza con il Ministro degli Interni Alfano a far fare un provvedimento urgente "come si è fatto per la DIA pur che ad oggi non abbiamo visto niente" ed inserite gli organi della Polizia Penitenziaria presso le sez. di P.G. spero che queste mie due righe non vengano buttate solo per la lettura, ma vengono ascoltate e ripaghate in giusto modo. WWW il Sappe.
Matteo Ricciardi

Di  Matteo Ricciardi  (inviato il 19/06/2013 @ 16:53:11)


n. 3


Non è sconcertante per nulla la presenza nelle sezioni di Polizia Giudiziaria del personale del Corpo Forestale, è sbagliato leggerla così.
Ne hanno tutto il diritto, sono Ufficiale ed Agenti di p.g. ed è giusto che siano presenti.
La differenza è l'Amministrazione che li tutela e ne riconosce, qualifiche e professionalità.
Mentre, questa amministrazione... (notare la a minuscola), da sempre vitupera il proprio personale con funzioni di polizia.
Piccola amministrazione fatta da piccoli uomini, tutto qui.
Sua Eccellenza il Ministro Cancellieri, ha responsabilità lievi nella vicenda, sarebbe necessario approfondire sui soggetti che sottopongono o, non sottopongono al Ministro questioni, che per i superficiali sono di irrilevante entità, per chi invece crede nella azione amministrativa corretta sono particolari che consentono di fare la differenza.
La differenza tra grandi marchi e marchi dozzinali, la fa la cura dei singoli particolari.
Noi siamo il prodotto di una fabrichetta "dozzinale" che produce articoli da bancarella o forse anche peggio, che so, una fabrichetta che imita i falsificatori cinesi.
Insomma, a causa di codesti signori, come dice un mio caro amico, noi siamo la "polizia cinese italiana", cioè una Polizia finta, amministrata di improbabili dirigenti e funzionari, che in qualunque altra Amministrazione dello Stato al massimo sarebbero elevati al rango di uscieri, mi scuso sin d'ora con gli usceri se il paragone a giusta ragione li offende

Di  Harlock  (inviato il 19/06/2013 @ 15:10:32)


n. 2


Ed ancora più sconcertante è il fatto che ad aver emanato il decreto è il Ministro che ha in carico la Polizia Penitenziaria!!!
Ma la Cancellieri se l'è data una spiegazione alla nostra assenza oppure semplicemente non se n'è nemmeno accorta?

Di  inca...to  (inviato il 19/06/2013 @ 14:19:56)


n. 1


E' sconcertante tutto questo, vedere il Corpo Forestale dello Stato inserito nelle piante organiche delle sezioni di P.G. nonchè tutti gli altri Corpi ad esclusione della Polizia Penitenziaria, è di tutta evidenza che c'è veramente un disinteressamento ad alti livelli, e cio' conferma quello che i poliziotti penitenziari sostengono da sempre che questa classe dirigente non ci appartiene e non la vogliamo.
Credo che sia giunto veramente il momento che il sindacato prenda una seria posizione e intraprenda delle iniziative concrete interessando anche la politica affinchè la voce di oltre quarantamila uomini e donne appartenenti al Corpo sia finalmente ascoltata.
Come possiamo ancora accettare e subire trattamenti diversi dagli altri noi che mandiamo avanti una macchina sgangherata come quella della giustizia, che se solo rallentassimo per un attimo sul nostro servizio sarebbe veramente un guaio?
Possibile che con centinaia di deleghe della magistratura e negli Istituti svolgiamo delle indagini che poi si sviluppano anche all'esterno e poi di noi non c'è nessuna da nessuna parte?
Siamo sicuri che obbedir tacendo sia la cosa migliore in una situazione del genere?

Di  Paolo  (inviato il 19/06/2013 @ 13:25:36)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.189.139


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione