Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
E lo Stato Italiano dovette “inchinarsi” a Mino Torreggiani


Polizia Penitenziaria - E lo Stato Italiano dovette “inchinarsi” a Mino Torreggiani

Notizia del 18/10/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 4922 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Mino Torregiani, classe 1948, in carcere c' era entrato nel novembre del ' 93.

Era uno di quelli specializzato  nelle rapine ai TIR. Arrestato nell' operazione Golden Truck,  insieme a diversi complici e, nel novembre 2006, era stato trasferito nel carcere di Busto Arsizio. Così era iniziato il suo incubo.

La cella del povero Mino era di nove metri quadri («compreso il mobilio», ricordano i giudici della Ue nelle loro motivazioni), e l' aveva dovuta condividere con altri due detenuti. Poco meno di due metri quadri di spazio vitale a testa. Troppo poco.

Come disumane erano le condizioni dei servizi igienici. Fare una doccia ad esempio, era un' impresa, «mancava sempre l' acqua calda».

A causa condizioni di quel soggiorno forzato, Torreggiani, per due anni non si diede pace, fino a  presentarsi di persona a Strasburgo, senza avvocato.

Capite? Con tutti gli avvocati esistenti in Italia, lui si presentava da solo davanti la Corte di Strasburgo, senza l’ausilio di un avvocato!! 

Insieme ad altri 33 detenuti, aveva contestato una detenzione infernale. E la Corte , l’8 gennaio del 2013, gli ha dato ragione, che tradotto significa: soldi in arrivo per i detenuti delle carceri italiane. Assegni a cinque zeri. I sette carcerati che si sono rivolti alla Corte di Strasburgo e a cui l'Europa ha riconosciuto un risarcimento per trattamento «inumano e degradante» riceveranno circa 100 mila euro ciascuno per danni morali.

L’Italia sta in Europa, pur essendo vicina come standard carcerari al terzo mondo, e quindi  deve ubbidire e subito, in quanto già in ritardo e potrebbe ricevere ulteriori sanzioni dall’Europa.

Ma ricordiamo i nomi dei tenaci detenuti che, oltre a Torreggiani hanno fatto il ricorso e vinto al “superenalotto”: Bazoumana Bamba, Raoul Riccardo Biondi, Tarcisio Ghisoni, Mohamed El Haili, Radouanne Hajjoubi, Afrim Sela.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanza, ha già comunicato ai difensori che, sta già avviando la procedura per il pagamento delle somme accordate dalla Corte Europea.

Chiaramente sono soldi che pagheremo noi cittadini italiani a causa dell’inerzia dei nostri politici che in tutti questi anni non sono riusciti a partorire un provvedimento di clemenza al fine di svuotare le carceri e allargare in questo modo i “metri quadrati” delle celle a disposizione dei detenuti, né  a fare discorsi seri sul problema carcere, in quanto è un argomento che tocca la pancia dell’elettorato e quindi è facile fare demagogia.

Io personalmente questi rimborsi li farei pagare a loro, con un prelievo forzoso sul loro lauto stipendio, ai nostri parlamentari che nel tempo hanno trascurato il problema carceri fino a fare in modo che un Torreggiani qualsiasi (con dovute ragioni dal suo punto di vista) arrivasse a fare “inchinare” lo Stato fino ad ottenere un risarcimento danni … e si sa ... quando ci si inchina che posizione si assume … 

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


Salve, volevo ricordare che prima della Corte di Strasburgo, un Magistrato italiano ha accolto il reclamo di Torreggiani.

Di  dario  (inviato il 31/07/2014 @ 17:46:35)


n. 4


Un ragazzo e una ragazza decidono di sposarsi e acquistano un appartamentino di 40/50 mq.( i mq si riferiscono all'intera superficie interna/esterna) - Costo complessivo .... e venti anni di mutuo da pagare! Sorge spontanea una domanda:
- Quanto spazio hanno a disposizione togliendo quello occupato dl mobilio?? E se arriva un bambino dove potrà giocare?! E' un innocente!!!!

Di  fernando  (inviato il 25/07/2014 @ 17:51:27)


n. 3


forse la politica dovrebbe prendere sul serio il problema sovraffollamento, Torreggiani o non Torreggiani, magari con la costruzione di nuovi carceri più moderni e capinti, con maggiore spazio a disposizione per la popolazione detenuta, luoghi più comodi dove lavorare per il personale. Con l'indulto o amnistia si risolve il problema adesso per riaverlo tra qualche anno.....oggi al Tg hanno detto che hanno stanziato per l'Arma circa 40 milioni di Euro, e per la POLIZIA PENITENZIARIA?

Di  max  (inviato il 18/10/2013 @ 20:59:07)


n. 2


c'è qualche comandante che non dorme piu' con il problema torreggiani.....il personale non lo pensa nessuno....

Di  max  (inviato il 18/10/2013 @ 20:43:40)


n. 1


E PER I POLIZIOTTI PENITENZIARI NON CI SONO SOLDI PER GLI STRAORDINARI, LE MISSIONI, IL VESTIARIO, LA BENZINA, LA RIPARAZIONE DEI MEZZI ..........

Di  FAUSTO  (inviato il 18/10/2013 @ 16:24:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.107.91


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione