Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
E mo’ gliene diciamo quattro! (Lo speakers’ corner del Sappe)


Polizia Penitenziaria - E mo’ gliene diciamo quattro! (Lo speakers’ corner del Sappe)

Notizia del 06/05/2013

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 32885 volte)

Scritto da: Agente Furioso

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il Consiglio Nazionale del Sappe, in quel di Abano, ha deliberato di organizzare una ennesima manifestazione di protesta davanti al dipartimento di Roma (credo sia la sesta o la settima in un anno … abbiamo perso il conto).

LEGGI LA LETTERA DEL SAPPE AL MINISTRO CANCELLIERI

Questa volta, l’intenzione del Sappe è quella di “cantargliene quattro!”.

Per far questo è stato deciso di organizzare per l'8 maggio uno Speakers’ corner di fronte al palazzone di largo Daga da dove, salendo su un palchetto di fortuna, chiunque voglia avrà la possibilità di “gridare” con un microfono amplificato tutte le proprie lamentele contro la dirigenza del Dap.

Chi non è stato promosso, chi non è stato trasferito, chi non è stato distaccato, chi non ha ottenuto la causa di servizio, pur avendo il diritto a tutto ciò, avrà la possibilità di dar fiato a tutta la propria delusione verso una burocrazia distante dal personale ed arroccata su una torre d’avorio.

I dirigenti del Sappe, invece, “sbraiteranno”, ancora una volta da quello stesso palco,  per denunciare e contestare la  gestione fallimentare del Corpo di Polizia Penitenziaria  che sottovaluta  la sicurezza del personale e delle strutture; la “rivoluzionaria vigilanza dinamica” che mantiene la “colpa del custode” paralizzando indebitamente chi opera negli istituti; l’ultima interpretazione della Legge 104/92, che penalizza i poliziotti nonostante il possesso dei requisiti di legge; la mancanza  di iniziative concrete per la sicurezza e il benessere dei poliziotti; l’assenza di iniziative concrete per la formazione e l’ aggiornamento professionale e un turn over che non tiene conto delle effettive esigenze istituzionali.

I dirigenti del Sappe, “sbraiteranno”, sempre dallo stesso palco, anche per chiedere e rivendicare l’assunzione degli idonei non vincitori degli ultimi concorsi da Agente, l’immediato inizio del corso di formazione  per 271 posti da vice Ispettore, l’immediata ripresa delle procedure per il concorso interno per 600 vice ispettori fermo dal 2009 e l’immediato avvio delle procedure per il concorso  per vice Sovrintendente per anzianità e merito.

Dall’altra parte, come al solito, troveremo le orecchie da mercante di una dirigenza sorda ad ogni grido d’allarme del personale, che alberga (a pensione completa) ai piani alti di una burocrazia che ha ormai perso ogni contatto con la realtà.

Dirigenti capaci solo di fare filosofia e teoria, che si riempiono la bocca di frasi vuote come “circuiti regionali”, “patti di responsabilità” e “vigilanza dinamica”, parole senza senso dietro le quali non c’è alcun collegamento con la realtà degli istituti penitenziari.

Questa volta, però, le urla del Sappe non rimarranno inascoltate perché andranno in onda in diretta streaming su tutti i siti del sindacato, su youtube, su facebook, su twitter e su tutte le piattaforme social network del web.

Tutti potranno e dovranno vedere e sentire la rabbia dei poliziotti penitenziari per lo stato di abbandono nel quale sono stati lasciati da questa dirigenza del Dap.

 

Questo il manifesto della protesta: 

IL SAPPE TI DA VOCE 

 

VIENI ALLO SPEAKERS’ CORNER DEL SAPPE

Potrai gridare la tua rabbia contro le ingiustizie 

 

Il Sappe ha organizzato un palco di fronte al DAP dal quale si potranno esporre, tramite altoparlante, problemi, lamentele, rivendicazioni, richieste e necessità.

 

Tutta la manifestazione sarà ripresa in video e trasmessa in diretta streaming sui siti del Sappe.

                                                

In quella stessa sede dirigenti del Sappe si alterneranno al microfono per denunciare e contestare:

                             

Ø  una gestione fallimentare del Corpo di Polizia Penitenziaria e del Dap, distante dalla realtà e che sottovaluta  la sicurezza del personale e delle strutture;

Ø   

Ø  la “rivoluzionaria vigilanza dinamica” che mantiene la “colpa del custode” paralizzando indebitamente chi opera negli istituti;

Ø   

Ø  l’ultima interpretazione della Legge 104/92, che penalizza i poliziotti nonostante il possesso dei requisiti di legge;

Ø   

Ø  La mancanza  di iniziative concrete per la sicurezza e il benessere dei poliziotti;

Ø   

Ø  L’assenza di iniziative concrete per la formazione e l’ aggiornamento professionale;

Ø   

Ø  Un turn over che non tiene conto delle effettive esigenze istituzionali.

 

e per chiedere e rivendicare

 

Ø  l’assunzione degli idonei non vincitori degli ultimi concorsi da Agente;

Ø   

Ø  l’immediato inizio del corso di formazione  per 271 posti da vice Ispettore;

Ø   

Ø  l’immediata ripresa delle procedure per il concorso interno per 600 vice ispettori fermo dal 2009;

Ø   

Ø  l’immediato avvio delle procedure per il concorso  per vice Sovrintendente per anzianità e merito.

 

 

 

 


Scritto da: Agente Furioso
(Leggi tutti gli articoli di Agente Furioso)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


se mi permette vorrei aggiungere il mancato riconoscimento, per non dire rispetto dovuto, da parte di alcuni esponenti di altre forze di Polizia.

Di  Antonio Romano  (inviato il 08/07/2013 @ 19:12:13)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.60.171


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione