Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
E'' il momento delle scelte, è il momento di schierarsi!


Polizia Penitenziaria - E'' il momento delle scelte, è il momento di schierarsi!

Notizia del 01/07/2016

in L''Editoriale

(Letto 4989 volte)

Scritto da: Donato Capece

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il SAPPE, ancora una volta, ha scelto di portare in piazza la protesta della Polizia Penitenziaria per “svegliare” le Autorità dal torpore nel quale da tempo vegeta il Corpo. Lunedì 23 maggio, in piazza con noi a Roma, davanti al Ministero della Giustizia in via Arenula, eravamo in tanti.

C’erano gli aspiranti Agenti idonei non vincitori dei precedenti concorsi nella Polizia Penitenziaria, costituiti in Comitato Spontaneo e scesi in piazza per chiedere l’assunzione al Ministro della Giustizia Andrea Orlando dopo la sospensione dell’ultimo concorso per 400 posti. C’erano i Funzionari, i Sovrintendenti e gli Ispettori del Corpo, scesi in strada a manifestare per chiedere di cancellare le sperequazioni in atto sulle progressioni di carriera con gli omologhi delle altre Forze di Polizia. C’era l’Associazione Memoria, che ricorda i Caduti delle Forze di Polizia e delle Forze dell’Ordine. E c’erano tanti poliziotti scesi anch’essi in piazza per rivendicare il rinnovo del contratto di lavoro, scaduto da quasi dieci (10!) anni.

Tutti sotto le bandiere del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, primo Sindacato del Corpo, che ha organizzato la giornata di mobilitazione dei Baschi Azzurri. Tutti in piazza, davanti al Ministero della Giustizia, per chiedere attenzione politica a endemici problemi penitenziari, che meritano una risposta politica urgente e non più rinviabile. Per chiedere l’assunzione straordinaria di 1.000 nuovi Agenti, attingendo dalle graduatorie degli idonei non vincitori dei precedenti concorsi, specie dopo la sospensione dell’ultimo concorso per presunte infiltrazioni camorriste. In piazza per chiedere il rinnovo del contratto di lavoro, fermo come detto da quasi 10 anni, e per una equiparazione delle carriere di tutte le Forze di Polizia, che oggi penalizza il Corpo di Polizia Penitenziaria: le carriere di Sovrintendenti, Ispettori e Commissari sono diverse da Corpo a Corpo e questo è assurdo.

Durante il presidio del SAPPE, al quale hanno portato la solidarietà Marco Moroni (SAPAF Corpo Forestale) e Antonio Brizzi (CONAPO Vigili del Fuoco), i manifestanti hanno osservato un minuto di raccoglimento per ricordare la strage di Capaci, con l’assassinio del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Proprio il 23 maggio, infatti, si ricorda l’infame strage mafiosa del 1992. Una delegazione di manifestanti, guidata da Donato Capece, è stata stata poi ricevuta al Ministero della Giustizia dai dirigenti generali dell’Amministrazione Penitenziaria Massimo de Pascalis (Vice Capo DAP) e Pietro Buffa (Direttore Generale del Personale).

A loro sono state rappresentate le ragioni della protesta ed è stato consegnato un documento, che verrà sottoposto all’Autorità politica (il Ministro della Giustizia Orlando non era presente in sede proprio per la partecipazione, a Palermo, alla cerimonia commemorativa della strage di Capaci).

La nostra protesta ha avuto ampia eco sui giornali, e persino l’agenzia di stampa britannica REUTERS – molto seguita anche negli Stati Uniti e in Canada – ne ha parlato (per quanti fossero interessati, di seguito riportiamo il link dell’articolo in lingua inglese: http://www.reuters.com/article/usitaly-mafia-prisonguards.

E’ il momento delle scelte, è il momento di schierarsi. Scegli il SAPPE: dalla parte giusta. La Tua!



 


Scritto da: Donato Capece
(Leggi tutti gli articoli di Donato Capece)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


veloce, sicura la tua risposta ... GRANDE GB de Blasis!!!

Di  Anonimo  (inviato il 13/07/2016 @ 11:36:34)


n. 5


@anonimo
Ti sfugge un piccolo particolare: i vertici sindacali (almeno nel Sappe) sono elettivi.
Per tua informazione, nel Sappe si è sempre tenuto il congresso nazionale alla scadenza prevista dallo statuto e ogni volta, democraticamente, è stata eletta la Segreteria Generale.
Questo avviene fin dal 1992 quando si è celebrato il primo congresso nazionale a Roma, e fino al sesto congresso tenuto a Napoli a gennaio di quest’anno.
Come puoi ben comprendere, essere eletti non è la stessa cosa di essere nominati (come avviene al Dap e in qualche altro sindacato).
Se vuoi, magari dopo aver abbandonato l’anonimato, puoi candidarti per il prossimo congresso del Sappe …

Di  GB de Blasis  (inviato il 13/07/2016 @ 09:09:04)


n. 4


ma non è giunto il momento di cambiare anche i vertici sindacali?

Di  Anonimo  (inviato il 12/07/2016 @ 23:21:21)


n. 3


Perché ci sono ancora gli assistenti capo con più di 30 anni?

Di  Frank  (inviato il 03/07/2016 @ 17:17:10)


n. 2


E per gli assistenti capo con piu' di trent'anni di servizio avete pensato? Visto che pensate sempre dai sovrintendenti in poi.....Mah!

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 02/07/2016 @ 13:11:23)


n. 1


Perché non creare un proseguo di percorso per gli agenti assistenti come ad esempio unificare i ruoli con i sovrintendenti? ......

Di  Salvo  (inviato il 01/07/2016 @ 20:21:51)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.145.183.43


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione