Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Ecco la composizione della Commissione per elaborare proposte di interventi in materia penitenziaria istituita dal ministro Cancellieri


Polizia Penitenziaria - Ecco la composizione della Commissione per elaborare proposte di interventi in materia penitenziaria istituita dal ministro Cancellieri

Notizia del 25/07/2013

in Mondo Penitenziario

(Letto 3362 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Decreto 13 giugno 2013 - Costituzione commissione di studio in tema di interventi in materia penitenziaria
13 giugno 2013

Il Ministro della Giustizia

CONSIDERATA la necessità di procedere alla ricognizione dell’attuale situazione di funzionamento del sistema penitenziario afflitto da condizione di sovraffollamento e da altre gravi criticità strutturali che hanno costituito oggetto di rilievi da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo, da ultimo nella pronuncia resa in data 8.1.2013 nel caso Torreggiani;

CONSIDERATA la necessità di elaborare nuovi modelli operativi nella gestione delle risorse materiali e del personale, con l’obiettivo di perfezionare ed ottimizzare le politiche trattamentali rendendole più coerenti con le diverse tipologie di detenuti, contemperando le esigenze di sicurezza con la funzione rieducativa della pena;

CONSIDERATA altresì la necessità di verificare l’impatto sulla situazione di sovraffollamento che potrà derivare dal prossimo completamento del c.d. piano carceri, nonché l’opportunità di una sua rimodulazione nell’ottica del complessivo miglioramento e differenziazione dell’offerta trattamentale;

RITENUTO che nell’analisi delle criticità del sistema carcerario sarà utile conoscere ed approfondire le soluzioni organizzative adottate da altri Paesi i cui sistemi nazionali si ispirano a principi e regole di detenzione omogenei;

RITENUTO pertanto che è necessario provvedere alla costituzione di una Commissione di esperti che provveda alla stesura di un documento nel quale siano illustrate le situazioni di criticità e gli interventi occorrenti, sul piano organizzativo, per il loro superamento;

RITENUTO che per la particolare complessità e specificità del lavoro da compiere è necessario avvalersi di esperti della materia penitenziaria, anche esterni all’Amministrazione;

RITENUTO che il lavoro della Commissione è particolarmente ampio, articolato e complesso, per cui appare indispensabile il contributo di una segreteria tecnica;

DECRETA

Art. 1

E’ costituita presso l’Ufficio di Gabinetto del Ministro della Giustizia una Commissione per elaborare proposte di interventi in materia penitenziaria.

 

Art. 2

La Commissione è così composta:

Presidente:

Prof. Mauro PALMA - già Presidente del Comitato Europeo per la prevenzione della tortura e dei trattamenti o pene inumane e degradanti del Consiglio d’Europa;

Componenti:

On. Rita BERNARDINI - già componente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati;

Dott.ssa Magda BIANCO - esperto in materia economico-finanziaria;

Dott. Nicola BOSCOLETTO - Presidente Cooperativa Giotto;

Prof. Mauro BONARETTI - Capo di Gabinetto del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie;

Dott. Francesco CASCINI - Magistrato, Direttore dell’Ufficio per l’Attività Ispettiva e del Controllo dell’Amministrazione Penitenziaria;

Dott.ssa Lucia CASTELLANO - Dirigente penitenziaria;

Dott. Santi CONSOLO - Magistrato, Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Catanzaro;

Dott.ssa Giovanna DI ROSA - Magistrato, componente del Consiglio Superiore della Magistratura;

Pref. Claudio GELATI - Prefetto, già Consigliere del Ministro dell’Interno per gli Affari Sociali;

Dott. Luigi PAGANO - Dirigente generale penitenziario, Vice Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria;

Dott. Roberto PISCITELLO - Magistrato, Direttore Generale dei detenuti e del trattamento dell’Amministrazione Penitenziaria;

Dott. Roberto RAO - Consigliere del Ministro della Giustizia per le tematiche sociali e della devianza;

Dott. Alfonso SABELLA - Magistrato, Direttore Generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi dell’Amministrazione Penitenziaria;

Pres. Vincenzo SALAMONE - Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte;

Pref. Angelo SINESIO - Prefetto, Commissario straordinario del Governo per le infrastrutture carcerarie.

 

(aggiunti con Decreto 3 luglio 2013)

Arch. Cesare BURDESE componente del Gruppo edilizia penitenziaria della Commissione tecnico-consultiva della Regione Piemonte;

On. Franco CORLEONE Garante dei diritti dei detenuti del Comune di Firenze;

Avv. Alessandro DE FEDERICIS responsabile dell’Osservatorio Carcere dell’unione camere penali italiane;

Dr. Emilio DI SOMMA direttore generale reggente dell’esecuzione penale esterna del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria.

 

Art. 3

La Segreteria Tecnica è così composta:

Dott.ssa Maria Raffaella FALCONE - Magistrato addetto all’Ufficio Legislativo;

Dott.ssa Paola MASTROBERARDINO - Magistrato addetto al Gabinetto del Ministro.

 

Art. 4

Il Capo di Gabinetto, il Capo dell’Ufficio Legislativo, il Capo della Segreteria del Ministro, il Capo del Dipartimento per gli Affari di Giustizia, il Capo del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria ed il Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria partecipano ai lavori della Commissione con voto deliberativo.

 

Art. 5

La Commissione dovrà ultimare i lavori entro il 30 novembre 2013 con il deposito di una relazione.

 

Art. 6

La Segreteria Organizzativa è composta dal seguente personale dell’Ufficio Legislativo – Reparto Commissioni di Studio:

Sig.ra Rosalba Marzatico - Funzionario giudiziario - coordinatore;

Sig.ra Anna Carbonari - Assistente giudiziario, Area II, F3;

Sig.ra Marilena Arcangeli - Assistente giudiziario, Area II, F3.

 

Art. 7

Alle persone indicate nell’articolo 2 del presente decreto verrà attribuito, ove competa, esclusivamente il rimborso delle spese previste a norma della vigente legislazione in materia.

La spesa di cui al precedente comma, graverà sul Bilancio del Ministero della Giustizia Missione 6 – U.d.V. 1.2 – Giustizia civile e penale – Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, capitolo 1451, piano gestionale 01 “Spese per il funzionamento ecc.” e Missione 32 – U.d.V. 2.1 – Indirizzo politico – Gabinetto e Uffici di diretta collaborazione all’opera del Ministro – Capitolo 1081, piano gestionale 3 “Missioni all’interno”.

 

Roma, 13 giugno 2013

IL MINISTRO
Annamaria Cancellieri
 

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 13


mA CON TANTI COMMISSARI LAUREATI, NEMMENO UNO E' STATO INSERITO NELLA COMMISIONE? MA COME SI FA A FORMARE UNA COMMISSIONE SENZA UN APPARTENENTE ALLA POLIZIA PENITENZIARIA? SIAMO ALLA FOLLIA...........

Di  Baldo degli Ubaldi  (inviato il 30/07/2013 @ 00:07:06)


n. 12


Che Dio ce ne scampi liberi, Di Somma, Piscitello, Pagano in commissione per elaborare proposte e interventi in materia penitenziaria, ma cosè una barzelletta estiva?....
Solo questi tre dirigenti andrebbero non solo messi da parte, ma letteralmente buttati fuori dall'amministrazione Penitenziaria. Sono tre persone che non hanno per nulla contribuito al buon funzionamento del sistema penitenziario. Poi Di Somma non ne parliamo proprio, è uno dei responsabili dello stato in cui si trova oggi l'amministrazione penitenziaria. Ce solo da scappare, questa è l'amministrazione dei dirigenti del non fare, non cambierà mai nulla, queste persone inserite in questa commissione la dice lunga. Cara Ministra, si auguri solo una cosa, che il sistema ancora regga, se dovesse collassare farà un uscita da ministro poco dignitosa. Auguri a lei, ma sopratutto a noi.

Di  Poliziotto penitenziario  (inviato il 28/07/2013 @ 13:53:36)


n. 11


Ma avete visto i nomi? Ho i brividi , a parte nemmeno un nostro rappresentante , ahia!! Qua la vedo malissimo, preghiamo colleghi

Di  Marcoarianese  (inviato il 26/07/2013 @ 21:24:59)


n. 10


Per chi non avesse capito; questa commissione si occuperà solo ed esclusivamente di detenuti basta leggere i nomi che la compongono. Chi avesse pensato che vogliono risolvere i problemi del carcere e quindi anche i nostri dovrà ricredersi, come sempre.

Di  cairo74°  (inviato il 26/07/2013 @ 21:03:19)


n. 9


CARO NICOLA, CI VUOLE UN GROSSO CORAGGIO PER DIFENDERE IL DOTT. PAGANO CHE NON HA MAI PRESO LE DIFESE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA E COMUNQUE RIPETO CHE NESSUNO CONOSCE IL MONDO PENITENZIARIO COME GLI STESSI POLIZIOTTI PENITENZIARI PER CUI FINO A QUANDO NON INSERIRANNO I COLLEGHI, FARANNO SEMPRE DELLE COSE SBAGLIATE PER NON DIRLO IN ALTRI TERMINI.
UN SALUTO DA NICOLA A NICOLA

Di  NICOLA  (inviato il 26/07/2013 @ 20:15:10)


n. 8


Io dico la mia, è vero che manca la figura della Polizia Penitenziaria, ma è anche vero che all'interno della commissione ci sono figure come il Dr. Pagano che può vantare 30 anni di esperienza carceraria e di come funziona un carcere lo sa, il problema è invece se queste persone ognuno per la sua esperienza in materia penitenziaria conoscono realmente le esigenze della Polizia Penitenziaria?

Di  Nicola  (inviato il 26/07/2013 @ 11:10:04)


n. 7


Scusate.... e che ce capiscono questi.....
Quanti di loro hanno mai visto una sezione?
PENOSI.............

Di  PASQUINO  (inviato il 26/07/2013 @ 08:25:09)


n. 6


sbaglio ma anche questa volta la polizia penitenziaria non esiste
esiste solo per lavorare nei penitenziari ma non per dare un apporto al sistema penitenziario
sono veramente soddisfatto

Di  Anonimo  (inviato il 25/07/2013 @ 21:39:37)


n. 5


e la penitenziaria??????????

Di  Anonimo  (inviato il 25/07/2013 @ 20:39:09)


n. 4


SIAMO PUNTO E A CAPO .............

Di  PEPPE INDIGNATO  (inviato il 25/07/2013 @ 18:23:35)


n. 3


e i colleghi dove sono, siamo sempre alle solite, facciamo parte anche noi del mondo penitenziario oppure no!.
Non lo volete capire che quelli che sanno come funziona il mondo penitenziario siamo noi e no chi sta dietro ad una scrivania solo per prendere stipendi da paperone dei paperoni.
ci avete veramente stancato.

Di  nicola  (inviato il 25/07/2013 @ 13:39:29)


n. 2


Il loro primo pensiero andrà alla Polizia Penitenziaria sicuramente.

Di  cairo74°  (inviato il 25/07/2013 @ 13:21:44)


n. 1


E te pareva che poteva mancare Emilio Di Somma?

Di  LIBERO PENSIERO  (inviato il 25/07/2013 @ 11:24:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.241.199


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

4 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

5 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

6 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

7 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione