Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Esclusione dal concorso in Polizia Penitenziaria per limiti d'età: ricorrente vince ricorso al TAR


Polizia Penitenziaria - Esclusione dal concorso in Polizia Penitenziaria per limiti d'età: ricorrente vince ricorso al TAR

Notizia del 28/01/2013

in Ricorsi Contenziosi Sentenze TAR CASSAZIONE

(Letto 7359 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater)

ha pronunciato la presente SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 1968 del 2000, proposto da:
OMISSIS, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Carlo Parente, Erennio Parente, con domicilio eletto presso Erennio Parente in Roma, via Emilia, 81;
contro
Ministero della Giustizia, rappresentato e difeso per legge dall'Avvocatura Dello Stato, domiciliata in Roma, via dei Portoghesi, 12;
per l'annullamento esclusione dalla graduatoria per l'assunzione nel corpo di Polizia Penitenziaria

FATTO e DIRITTO

Viene all’esame del Tribunale il ricorso proposto avverso il Ministero della Giustizia da un aspirante agente di Polizia Penitenziaria, avverso l’atto con cui quest’ultimo è stato escluso dal concorso per l’assunzione nel corpo.
In particolare, il ricorrente ha esposto di avere prestato servizio militare presso l’Esercito per 10 mesi e di avere partecipato al concorso per titoli bandito ai sensi del d.l. n. 479 del 1996, per l’assunzione nel corpo di Polizia Penitenziaria.
Con decreto notificatogli il 17 dicembre 1999, tuttavia, egli è stato escluso dalla procedura concorsuale, in applicazione del D.M. 12 novembre 1996, con cui si è fissata in 28 anni l’età massima di partecipazione: il ricorrente è nato il 30 luglio 1968, sicchè alla data dell’indizione del concorso egli aveva già valicato il limite consentito.
Il ricorso chiede l’annullamento sia del D.M. appena citato, in parte qua, sia dell’atto di esclusione, deducendo violazione di legge: nella specie, l’amministrazione avrebbe disatteso l’art. 2, comma 1, n. 2 lett. d) del d.P.R. n. 487 del 1994, a mente del quale il limite di età per la partecipazione ai pubblici concorsi è elevato, entro i tre anni, per un periodo pari al servizio militare volontario di leva assolto dal candidato.
Tale censura appare fondata in diritto, giacchè il D.M. 12 novembre 1996 è già stato annullato in via definitiva con sentenza del 23 febbraio 2000, nella parte contestata nell’attuale controversia: avendo tale annullamento efficacia erga omnes, esso produce effetti nel presente contenzioso, rendendo illegittimo l’atto di esclusione che su di esso si basava.
In ragione del già intervenuto annullamento in via definitiva del d.m. 12 novembre 1996, il Tribunale è tenuto ad annullare, in questa sede, il solo atto applicativo di esclusione dal concorso, con assorbimento delle ulteriori censure.
In riferimento a quest’ultimo, sono infatti da disattendere le pur articolate e motivate deduzioni dell’Avvocatura dello Stato in ordine all’inammissibilità del ricorso, per non avere il ricorrente impugnato l’esclusione fin dalla fase in cui essa è stata pronunciata dalla Commissione concorsuale istituita presso il Ministero della difesa.
Il Tribunale ha, infatti, già affermato in analoghe fattispecie che il giudizio della Commissione ha natura endoprocedimentale, sicché non si ha l’onere di impugnarlo, né di radicare il giudizio anche nei confronti del Ministero della difesa.
Ciò detto, va osservato che il ricorrente, per effetto di pronuncia interinale di questo Tribunale, è stato riammesso al concorso, e, dopo avere superato le prove mediche e frequentato il corso di formazione, è stato immesso in servizio.
Ciò non toglie che persista a tutt’oggi un interesse alla decisione, al fine di rendere definitiva la pronuncia cautelare: il ricorrente, nel caso di specie, è stato infatti ammesso in servizio non per acquiescenza della p.a., ma in esecuzione dell’ordinanza cautelare di questo Tribunale.
L’atto di esclusione dal concorso va perciò annullato.
In ragione del carattere di novità che la questione di diritto posta dal ricorso rivestiva ancora, quando esso fu proposto, le spese restano compensate.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater)
definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto,
Annulla l’atto di esclusione dal concorso.
Compensa le spese.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.
Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 20 dicembre 2012 con l'intervento dei magistrati:
Elia Orciuolo, Presidente
Rita Tricarico, Consigliere
Marco Bignami, Consigliere, Estensore

DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 28/01/2013

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)

Fermare l'immunità dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria? Fermare l'immunitá dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria?




 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


qualcuno di voi sà dirmi quanto avverrano quei benedetti trasferimenti per il ruolo sovrintendenti, fra circa quattro anni dovrei andare in pensione, spero arrivi prima il trasferimento.... ciao a tutti..................

Di  gigi  (inviato il 24/02/2013 @ 20:29:02)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.66.57


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione