Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Esclusione dal concorso in Polizia Penitenziaria per limiti d'età: ricorrente vince ricorso al TAR


Polizia Penitenziaria - Esclusione dal concorso in Polizia Penitenziaria per limiti d'età: ricorrente vince ricorso al TAR

Notizia del 28/01/2013

in Ricorsi Contenziosi Sentenze TAR CASSAZIONE

(Letto 7523 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater)

ha pronunciato la presente SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 1968 del 2000, proposto da:
OMISSIS, rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Carlo Parente, Erennio Parente, con domicilio eletto presso Erennio Parente in Roma, via Emilia, 81;
contro
Ministero della Giustizia, rappresentato e difeso per legge dall'Avvocatura Dello Stato, domiciliata in Roma, via dei Portoghesi, 12;
per l'annullamento esclusione dalla graduatoria per l'assunzione nel corpo di Polizia Penitenziaria

FATTO e DIRITTO

Viene all’esame del Tribunale il ricorso proposto avverso il Ministero della Giustizia da un aspirante agente di Polizia Penitenziaria, avverso l’atto con cui quest’ultimo è stato escluso dal concorso per l’assunzione nel corpo.
In particolare, il ricorrente ha esposto di avere prestato servizio militare presso l’Esercito per 10 mesi e di avere partecipato al concorso per titoli bandito ai sensi del d.l. n. 479 del 1996, per l’assunzione nel corpo di Polizia Penitenziaria.
Con decreto notificatogli il 17 dicembre 1999, tuttavia, egli è stato escluso dalla procedura concorsuale, in applicazione del D.M. 12 novembre 1996, con cui si è fissata in 28 anni l’età massima di partecipazione: il ricorrente è nato il 30 luglio 1968, sicchè alla data dell’indizione del concorso egli aveva già valicato il limite consentito.
Il ricorso chiede l’annullamento sia del D.M. appena citato, in parte qua, sia dell’atto di esclusione, deducendo violazione di legge: nella specie, l’amministrazione avrebbe disatteso l’art. 2, comma 1, n. 2 lett. d) del d.P.R. n. 487 del 1994, a mente del quale il limite di età per la partecipazione ai pubblici concorsi è elevato, entro i tre anni, per un periodo pari al servizio militare volontario di leva assolto dal candidato.
Tale censura appare fondata in diritto, giacchè il D.M. 12 novembre 1996 è già stato annullato in via definitiva con sentenza del 23 febbraio 2000, nella parte contestata nell’attuale controversia: avendo tale annullamento efficacia erga omnes, esso produce effetti nel presente contenzioso, rendendo illegittimo l’atto di esclusione che su di esso si basava.
In ragione del già intervenuto annullamento in via definitiva del d.m. 12 novembre 1996, il Tribunale è tenuto ad annullare, in questa sede, il solo atto applicativo di esclusione dal concorso, con assorbimento delle ulteriori censure.
In riferimento a quest’ultimo, sono infatti da disattendere le pur articolate e motivate deduzioni dell’Avvocatura dello Stato in ordine all’inammissibilità del ricorso, per non avere il ricorrente impugnato l’esclusione fin dalla fase in cui essa è stata pronunciata dalla Commissione concorsuale istituita presso il Ministero della difesa.
Il Tribunale ha, infatti, già affermato in analoghe fattispecie che il giudizio della Commissione ha natura endoprocedimentale, sicché non si ha l’onere di impugnarlo, né di radicare il giudizio anche nei confronti del Ministero della difesa.
Ciò detto, va osservato che il ricorrente, per effetto di pronuncia interinale di questo Tribunale, è stato riammesso al concorso, e, dopo avere superato le prove mediche e frequentato il corso di formazione, è stato immesso in servizio.
Ciò non toglie che persista a tutt’oggi un interesse alla decisione, al fine di rendere definitiva la pronuncia cautelare: il ricorrente, nel caso di specie, è stato infatti ammesso in servizio non per acquiescenza della p.a., ma in esecuzione dell’ordinanza cautelare di questo Tribunale.
L’atto di esclusione dal concorso va perciò annullato.
In ragione del carattere di novità che la questione di diritto posta dal ricorso rivestiva ancora, quando esso fu proposto, le spese restano compensate.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater)
definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto,
Annulla l’atto di esclusione dal concorso.
Compensa le spese.

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.
Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 20 dicembre 2012 con l'intervento dei magistrati:
Elia Orciuolo, Presidente
Rita Tricarico, Consigliere
Marco Bignami, Consigliere, Estensore

DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 28/01/2013

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)

Fermare l'immunità dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria? Fermare l'immunitá dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria?




 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Sospesi dal servizio i tre Carabinieri accusati della morte di Stefano Cucchi
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


qualcuno di voi sà dirmi quanto avverrano quei benedetti trasferimenti per il ruolo sovrintendenti, fra circa quattro anni dovrei andare in pensione, spero arrivi prima il trasferimento.... ciao a tutti..................

Di  gigi  (inviato il 24/02/2013 @ 20:29:02)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.158.100.26


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Diventa anche tu Capo del DAP!

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione