Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Eugenio Sarno (UIL): salvaguardare il diritto dei detenuti fumatori ... Siamo arrivati alla confusione dei ruoli !


Polizia Penitenziaria - Eugenio Sarno (UIL): salvaguardare il diritto dei detenuti fumatori ... Siamo arrivati alla confusione dei ruoli !

Notizia del 01/10/2013

in Ma mi faccia il piacere ...

(Letto 3002 volte)

Scritto da: Orecchino al naso

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Giorni interi passati a decidere se difendere i diritti del personale di Polizia Penitenziaria o quello del comparto ministeri...

Giorni interi passati a cercare un pretesto per essere citato da qualche quotidiano, uno qualsiasi, va bene anche qualche giornalino di quartiere.

Giorni interi passati a strizzare l’occhio ai Dirigenti del DAP, ma senza farsi accorgere dai propri iscritti della periferia …

Giorni interi passati a cercare qualche alleato famoso, vanno bene anche le Associazioni di difesa dei detenuti ...

E tutto da solo!

E’ normale poi che un Grande Sindacalista, alla finesia un po’ confuso!

E, infatti, il Grande Sindacalista, dopo che il segretario nazionale del SAPPE Federico Pilagatti ha diramato un comunicato stampa in difesa dei diritti e della salute dei poliziotti penitenziari (leggi il comunicato del SAPPE contro il fumo passivo) che sono costretti, ogni giorno, a respirare passivamente il fumo dei detenuti in carcere, ha a sua volta scritto in fretta e furia un altro comunicato stampa per "infilarsi" nella vicenda.

Leggetelo:

In carcere celle distinte per fumatori e non. Potrebbe essere questa la soluzione migliore - secondo Eugenio Sarno, segretario generale della Uil-Pa penitenziari - da adottare in Italia qualora, dopo la Gran Bretagna che ha vietato il fumo in carcere, anche il nostro Paese prendesse misure cautelative, per salvaguardare la salute di detenuti e agenti penitenziari, evitando anche cause di risarcimento danni.
"L'amministrazione penitenziaria - dichiara Sarno all'Adnkronos - potrebbe valutare la possibilità di collocare, compatibilmente con gli spazi disponibili, i detenuti nelle celle, distinguendo tra fumatori e non fumatori". "È difficile trovare una mediazione tra il diritto alla salute di chi non fuma e quello di chi vuole fumare", ammette Sarno. "Parliamo inoltre di strutture dove i detenuti sono costretti a cucinare, dove fanno i propri bisogni, per cui è impossibile - afferma - pensare di trovare spazi, per creare aree fumatori, laddove spazi non ci sono". "Il carcere per definizione è un luogo chiuso - conclude il segretario Uil-Pa - ma bisogna aver presente anche i diritti dei detenuti fumatori".

Avete letto bene. Pur di andare contro il SAPPE. anche se sta difendendo la salute dei Poliziotti Penitenziari,  il Grande Sindacalista ha detto: bisogna avere presente anche i diritti dei detenuti fumatori”!!!

Forse, alla fine allora, è il caso di di tenere presente anche i diritti dei sindacalisti un pò confusi ....

 


Scritto da: Orecchino al naso
(Leggi tutti gli articoli di Orecchino al naso)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 11


Caro Jerry, i tuoi discorsi di anziano prossimo alla pensione li ascolto da anni. Così come (mal)sopporto chi critica il Sindacato inteso come istituzione accusandolo di essere venuto meno ai propri principi naturali. Vi sopporto a fatica perché, pur rispettando i vostri sacrifici e anzi ringraziandovi ogni giorno per quanto avete fatto (compreso la conquista sindacale), trovo che le vostre critiche generiche siano tra le maggiori cause dello sfacelo del Sindacato stesso. E' un po' come il discorso di chi critica la Politica (generica), ma poi vota sempre lo stesso partito oppure non riesce a distinguere tra un politico o l'altro, non fa la "fatica" di leggersi un programma, eppure si limita a stare seduto in poltrona e a criticare. Io mi sono ripromesso di battermi fino all'ultimo giorno in cui sarò in servizio, per i colleghi, nel sindacato. E quando andrò in pensione avrò ancora più tempo per farlo. Non perché sono affetto da "carcerite", ma perché credo che ognuno di noi abbia il dovere di migliorare quello che ha intorno. Io faccio parte della Polizia Penitenziaria e per quella mi batterò. Se non ti va bene l'andazzo che ha preso il Sindacato (il Sappe o un altro), cerca di cambiarli, oppure fondane un altro. Ma se ti arrendi ora, che c***o hai lavorato a fare fino a oggi? Per farti prendere per i fondelli da quattro dirigenti incapaci, da quattro sindacalisti furbacchioni? Contento tu...

Di  Tom  (inviato il 03/10/2013 @ 22:36:24)


n. 10


Carissimo Tom, io so fare benissimo le distinzioni e so distinguire chi fa sindacato e chi non, così come capisco chi ha trasformato il Sindacato in una SpA ma queste cose per te forse sono cose troppo difficili da capire, diciamo pure che queste sono solamente idee mie, io la revoca la presento ad entrambi e altri sicuramente mi seguiranno. Una cosa è certa la cultura sindacale non è di tutti e questo aiuta i sindacalisti a sopravvivere, io tra qualche anno vado in pensione e mi preoccupo per i giovani. A proposito, cosa sta facendo il Sindacato per i ragazzi giovani???? P.S: Quando dico di Sindacato non parlo di sigle, è generico.....

Di  Jerry  (inviato il 03/10/2013 @ 22:13:08)


n. 9


Eugenio Sarno ha dato una visione più completa del fenomeno. In carcere non ci sono spazi come si possono trovare altri spazi? E poi, chi ha esperienza di carcere sa bene che vietare il fumo ai detenuti significherebbe aprire una stagione di rivolte e ciò potrebbe essere un problema per la polizia penitenziaria. Infine (lo dico a tutti i sindacati), vi rendete conto che avete trasformato il sindacato in una SPA dove vi ponete sempre in modo concorrenziale e mai collaborativo. Non vi siete stancati?

Di  LIBERO PENSIERO  (inviato il 02/10/2013 @ 17:49:05)


n. 8


@ Tommaso
O non hai capito un tubo di quello che abbiamo proposto o, anche tu, sei un troll della uil.
Tra l’altro fai pace con te stesso e deciditi se vuoi o no il divieto per i colleghi … visto che dici una cosa ed il contrario di questa.
Poi parli di vestiario proprio con noi … se ti informassi un po’ di più leggendo anche quello che non parla di uil, probabilmente sapresti che il Sappe ha fatto decine e decine di interventi sul vestiario.
Qui di ridicolo ci sei solo tu e il tuo maldestro tentativo di screditare il Sappe.
Bye

Di  Redazione  (inviato il 02/10/2013 @ 08:49:33)


n. 7


Io penso che uno come Eugenio Sarno, con una dichiarazione del genere , altro non ha fatto che un gran danno proprio all'organizzazione sindacale che rappresenta. Contrapporsi ai diritti dei poliziotti penitenziari, o in questo caso metterne in dubbio se sia giusto o meno tutelare la salute dei poliziotti penitenziari per poi salvaguardare un vizio dei detenuti e di tutti i fumatori, cio' ci dimostra come certe persone stanno nel sindacato solo al servizio della dirigenza, che spesso come abbiamo ben potuto riscontarre, usa questa organizzazione sindacale UIL, e in particolare proprio il signor Sarno, per andare in c.lo ai poliziotti per poi avvallare e sostenere la disastrosa politica del DAP e in particola modo quella del capo dipartimento (molto accanto proprio alla UIL).
Ogniuno di noi, se è intelligente, ne tratta le doverose determinazioni.
Saluti a tutti.

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 02/10/2013 @ 08:19:12)


n. 6


Con tutto il rispetto, nella mia sede abbiamo iniziato a distinguere e mettere i pochi non fumatori in celle senza fumatori da molti anni. E negli spazi comuni non si fuma. O meglio, è vietato e se chi è preposto a far rispettare il divieto fa il suo dovere non si fuma...Meditate gente meditate.
Certo che se qualcuno parla di diritti dei non fumatori siamo lontani dal concetto di salute pubblica...

Di  Alessandro  (inviato il 01/10/2013 @ 22:54:43)


n. 5


Ma vi siete resi conto ke vi sono anke poliziotti ke fumano!!!!????? Spiegatemi poi xkè una soluzione come quella proposta dalla uil, non va bene!!!???? Siamo a ottobre e forse sono tante le preoccupazioni di ognuno a screditare l'altro!!! Siete ridicoli, pensate a fare qualcosa di utile per il personale ke ultimamente nn siete più capaci di soddisfare, anke per le cose più basilari ( come il vestiario )!!!!!! Il divieto di fumo lo dovrebbero rispettare soprattutto chi porta la divisa per non essere inviso dai detenuti quando gli imponi di buttare la sigaretta mentre tu fumi!!!!!

Di  Tommaso  (inviato il 01/10/2013 @ 18:42:26)


n. 4


Caro Jerry, ma a chi la presenterai la revoca ?
Alla Uil ?

Di  Redazione  (inviato il 01/10/2013 @ 16:57:40)


n. 3


Bravo Jerry! Cancellati dalla UIL !!! Dal Sappe no: il SAPPE l'attività sindacale continua a farla... stiamo difendendo la salute dei lavoratori contro le malattie legate al fumo passivo in carcere. Ti sembra una battaglia vana questa? Se per te il SAPPE che difende la salute dei poliziotti penitenziari e la UIL che difende il diritto di fumare dei detenuti sono la stessa cosa, allora cancellati pure dal SAPPE.

Comunque continueremo a difendere la tua salute in quanto poliziotto penitenziario. Se proprio non vuoi alcuna intromissione, allora dimettiti dal Corpo e non avrai nulla a che fare con noi. Tanto persone che non sono in grado di fare certe distinzioni tra salute dei poliziotti e presunti diritti dei detenuti, non sappiamo cosa farcene...

Di  Tom  (inviato il 01/10/2013 @ 16:57:30)


n. 2


Io ho letto anche il blog della UIL e onestamente debbo dire che secondo me state facendo la guerra dei poveri. Personalmente penso che vi siete dimenticati cosa è il Sindacato, vedo tutto ma non vi vedo fare l'attività sindacale che un ottimo sindacato debba fare. Sono convinto e sicuramente lo farò, a ottobre presenterò la revoca sindacale.

Di  Jerry  (inviato il 01/10/2013 @ 16:44:08)


n. 1


UNA GENIALITA' UNICA......

Di  Pasquino  (inviato il 01/10/2013 @ 12:51:28)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.129.169


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione