Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Evasione da Rebibbia NC, ecco le foto e chi sono gli evasi dal carcere romano


Polizia Penitenziaria - Evasione da Rebibbia NC, ecco le foto e chi sono gli evasi dal carcere romano

Notizia del 27/10/2016

in Houston abbiamo un problema

(Letto 12287 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


COMUNICATO STAMPA - MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - DIPARTIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA - UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

Roma, 27 ottobre 2016 – evasione Rebibbia

Questa notte, alle 3,15, tre detenuti di nazionalità albanese sono evasi dalla casa circondariale di Rebibbia N.C. “Raffaele Cinotti”. 

Si tratta di BASHO TESI, nato il 9/9/1981 in Albania, ergastolano; PERE ILIR, nato il 22/7/1976 in Albania, definitivo con fine pena 2041; HASANBELLI MIKEL nato il 9/7/1978 in Albania, definitivo con fine pena 2020. I tre erano assegnati al reparto G9, circuito media sicurezza.

Il Dipartimento ha disposto immediatamente le indagini interne per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Dai primi accertamenti i sistemi di allarme combinati erano funzionanti.

Si stanno espletando approfondite verifiche sui compiti di controllo della sicurezza interna individualmente assegnati, nonché sulla legittimità del provvedimento di trasferimento intra regionale di uno degli evasi, adottato da un funzionario del Provveditorato regionale. Uno dei tre evasi, precedentemente ristretto nella casa circondariale di Paola, dove aveva già tentato un’evasione, era stato trasferito, con provvedimento dell’Amministrazione centrale, a Viterbo, per motivi di sicurezza. Da qui era stato quindi assegnato a Rebibbia con provvedimento di trasferimento intra regionale.

Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria è alla ricerca degli evasi.

Il Capo del Dap Santi Consolo si è recato all’istituto di Rebibbia.

 

ECCO LE FOTO DEGLI EVASI RICERCATI

Basho evaso dal carcere di Roma Rebibbia Nuovo Complesso

BASHO TESLIVAN detto "TESI"

 

 

Hasanbelli Mikel evaso dal carcere romano di Roma Rebibbia Nuovo Complesso

HASANBELLI MIKEL

 

Pere Ilir evaso dal carcere romano di Roma Rebibbia Nuovo Complesso

PERE ILIR

 

Le altre Agenzie Stampa

La triplice evasione si è verificata tra le 6 e le 6.15 di giovedì mattina. Viste le modalità della fuga, però, è probabile che i tre prigionieri stessero preparando da tempo l'evasione avvenuta in una zona dove il passato ci sono state già altre fuge. Per non destare sospetti hanno messo delle sagome di cartone nei letti. Secondo le indiscrezioni i detenuti si trovavano nel reparto da nove giorni. A febbraio due detenuti erano riusciti ad evadere con la stessa dinamica.

ns-game.com

 

Basho Tesliivan, 35 anni, conosciuto nell'ambiente come Tesi, è stato condannato nel 2008 all'ergastolo perché ritenuto colpevole dell'omicidio di due persone di nazionalità romena, una ragazza di 22 anni e un connazionale di 37. I due sono stati uccisi con tredici colpi di pistola nel mese di gennaio di otto anni fa. Tesi fu arrestato qualche mese dopo ad Amsterdam.

roma.fanpage.it

 

La triplice evasione  si è verificata stamattina tra le 6 e le 6.15. I tre, da quanto è possibile ricostruire, sono fuggiti segando le sbarre della cella, che si trova al piano terra della struttura carceraria, e hanno appeso una maglietta per coprire il varco realizzato nell'inferriata. Nei letti avevano sistemato delle sagome di cartone per aggirare i controlli. Quindi hanno raggiunto il muro di cinta e si sono calati con delle lenzuola annodate tra loro e con dei bastoni, probabilmente dei manici di scopa.

ilmessaggero.it

 

Una fuga da film con i tre che dopo aver creato delle sagome con delle bottiglie di plastica ed averle messe sotto le lenzuola delle rispettive brande (al fine di guadagnare tempo nel corso delle verifiche nelle celle), hanno prima segato le sbarre di una finestra nel Settore G9 della Casa Circondariale (garitta lato 3 via Tiburtina), per poi scappare calandosi con delle lenzuola annodate tra loro con dei manici di scopa. 

romatoday.it

 


 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.168.147


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

2 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione